dalla Città

dalla Città

Celebrato l'Anniversario della Liberazione

25 aprile 2014

Celebrato l’Anniversario della Liberazione

 

La commozione dei familiari nel ricordare i sambenedettesi Mazzocchi e Fiscaletti che diedero la loro vita per la libertà  

 

A 70 anni dalla Liberazione di San Benedetto del Tronto, con una riflessione sulla storia della Resistenza locale e in particolare sulle figure degli uomini e delle donne che persero la vita per la libertà, questa mattina, venerdì 25 aprile, in largo Onorati, si è celebrato l’Anniversario della Liberazione d’Italia.

 

Alla cerimonia istituzionale hanno preso parte autorità civili e militari cittadine, provinciali e regionali e dei Comuni del comprensorio (Ripatransone, Monteprandone, Grottammare, Cupra Marittima), le associazioni degli ex combattenti e d’arma, l’Anpi e tantissimi cittadini.

 

Dopo l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte del Corpo bandistico “Città di San Benedetto”, il Sindaco Giovanni Gaspari ha sottolineato la necessità di stare vicini a tutto coloro che hanno perso i familiari a causa della furia del nazifascismo perché “a quegli uomini e quelle donne va sempre il nostro devoto ricordo e il nostro sentito ringraziamento per averci resi liberi”.

 

Poi Giancarlo Brandimarti dell’associazione “Ribalta Picena” ha letto un brano tratto dal libro “Ai nostri caduti per la libertà” di Alberto Perozzi che ricostruisce le vicende della Resistenza nel Piceno.  In particolare è stato letto il passo in cui Perozzi narra le imprese della banda guidata dal sottotenente della Guardia di Finanza Gian Maria Paolini e dal sottotenente degli alpini Settimio Berton e costituita da molti giovani originari di San Benedetto del Tronto che, nel 1944, fu investita dall’offensiva nazifascista nella zona di Rovetino e Castel di Croce.

 

Di questa banda facevano parte anche Francesco Fiscaletti e Mario Mazzocchi, martiri della libertà, e le due figure sono state rievocate dai nipoti Emanuela Mazzocchi e Frank Rayner.

 

“Il ricordo è sempre doloroso e in famiglia era difficile parlare di mio zio – ha spiegato Emanuela Mazzocchi – però seppi sin da piccola che fu un eroe e quando andai a visitare i luoghi del suo martirio mi rimase nel cuore quello che c’è scritto: ‘L’odio li uccise, la gloria li eterna’. Ritrovando un quaderno di mio zio ho capito chi fosse: un giovane di venti anni entusiasta della vita che credeva negli ideali di libertà, tanto da dare per loro la sua giovane vita”.

 

Anche Frank Rayner, visibilmente commosso, ha ricordato la storia della sua famiglia: suo padre Jack era un soldato inglese che si era unito alla banda Paolini e lì aveva conosciuto la madre, Maria Fiscaletti, sorella di Francesco. Rayner, nel presentare a tutti l’altra sorella di Fiscaletti, la signora Nazzarena, presente alla cerimonia, ha ringraziato lo zio e tutti i partigiani concludendo con questo pensiero: “Un paese democratico non è mai stato in guerra contro un altro paese democratico. Grazie ai partigiani possiamo dire di vivere in democrazia”.

 

A seguire si è svolta la tradizionale cerimonia di deposizione di corone ai monumenti ai caduti di viale Secondo Moretti prima che il corteo si spostasse verso la sede dell’Associazione Marinai d’Italia, dove le autorità civili e militari hanno reso omaggio al monumento che ricorda i caduti della Marina Militare Italiana.

 
       Elezioni Europee 2014

Elezioni Europee 2014

Speciale elezioni Europee del 25 maggio 2014: informazioni e normativa

 

L’ufficio elettorale comunale
elezioni 2014
elezioni 2014

L’Ufficio Elettorale si trova al II piano della sede comunale di Viale A. De Gasperi, 124 (tel. 0735 794502 – 543).

L’orario di apertura standard è dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; il martedì dalle 17 alle 18 e il giovedì dalle 9.30 alle 18.

Da venerdì 23 fino a sabato 24 maggio 2014 è aperto dalle ore 9 alle ore 18.

Nel giorno di votazione rimarrà aperto per tutta la durata delle operazioni di voto.
E’ possibile rivolgersi all’ufficio per:

  • ottenere il duplicato della tessera elettorale in caso di smarrimento;
  • ottenere il rinnovo della tessera elettorale nel caso in cui siano terminati gli appositi spazi per le timbrature.

 

L’ufficio inoltre effettua il rilascio di ammissione al voto su domanda; i certificati di ammissione al voto nei luoghi di cura e domiciliare; la certificazione per il voto assistito e tutto ciò che è attinente le elezioni.

 

Per quanto riguarda il diritto al voto, gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dell’abitazione risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico per portatori di handicap, e gli elettori dipendenti in modo continuativo e vitale da apparecchiature elettromedicali possono votare al loro domicilio. Per poter fruire di questa disponibilità, è necessario far pervenire al Comune una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano e un certificato medico dell’ ASL non più vecchio di 45 giorni precedenti la data della votazione che attesti l’esistenza delle condizioni di infermità. Tale dichiarazione, con allegata copia della tessera elettorale, deve essere presentata entro il 5 maggio 2014.

Istruzioni per il voto
Il mio voto
Il mio voto

Gli elettori possono votare dalle 7 alle ore 23 di domenica 25 maggio 2014.

 

Chi può votare
Possono votare tutti i cittadini che abbiano compiuto i 18 anni di età.

 

Come votare
Gli elettori italiani eleggono 73 deputati al Parlamento europeo. L’elezione avviene con sistema proporzionale ed è possibile esprimere il voto di preferenza per singoli candidati.

Il territorio è diviso in cinque circoscrizioni elettorali: Nord-ovest, Nord-est, Centro, Sud, Isole; ciascuna circoscrizione elegge un numero di deputati proporzionale al numero di abitanti risultante dall’ultimo censimento della popolazione. L’assegnazione del numero dei seggi alle singole circoscrizioni è effettuata, con decreto del

 

Servizio per gli elettori che hanno difficoltà a recarsi al seggio autonomamente.

Il Comune ha organizzato il servizio di trasporto per elettori impossibilitati a raggiungere autonomamente il seggio per disabilità o deambulazione gravemente ridotta.

 

Funzionerà con gli stessi orari di apertura dei seggi.

 

La richiesta deve essere inoltrata telefonando all’ufficio elettorale 0735/794502.

 

Per l’esercizio di voto gli elettori non deambulanti dovranno esibire la tessera elettorale, un’attestazione medica rilasciata dall’ASUR o copia autentica della patente di guida speciale, purché dalla documentazione esibita risulti l’impossibilità o la capacità gravemente ridotta alla deambulazione.

 

Gli elettori fisicamente impediti possono votare con l’aiuto di un elettore della propria famiglia o di fiducia purché iscritto nelle liste elettorali di un qualsiasi comune italiano. Per gli handicap solo mentali non è previsto l’accompagnamento, nemmeno da parte di un familiare.

Normativa e documenti

Riportiamo di seguito la normativa ed i principali documenti inerenti le elezioni europee.

E’ possibile inoltre consultare il testo dell’intesa che disciplina le modalità di svolgimento della propaganda, concordato nel corso di un incontro svoltosi il 16 aprile 2014 ad Ascoli Piceno in Prefettura tra i vertici delle Forze dell’Ordine, i referenti dei Gruppi e Partiti Politici della Provincia nonché numerosi rappresentanti della Polizia locale.

Agevolazioni per i viaggi ferroviari, autostradali e via mare

In attesa di indicazioni ufficiali (Circolare della Prefettura).

Risultati nel Comune di San Benedetto, delle precedenti elezioni europee
Collegi e seggi di San Benedetto del Tronto

Collegio n.
Seggi
Sede
Note
1
1-2-3-4
ISC nord plesso Scuola secondaria di I grado “Sacconi” Via Leopardi, 25
1
5-6-7-8
ISC nord plesso Scuola Secondaria di I grado “A. Manzoni” Via Aleardi, 12
2
9-10-11-12
ISC centro plesso Scuola Primaria “A. Marchegiani” Via G. Impastato, 12
2
13
Ospedale Civile Via S. Pellico
Seggio speciale
2
14-15-16-17-18-19
ISC centro plesso Scuola Primaria “B. Piacentini” Via Asiago, 142
3
20-21-22-23-24-25
ISC centro plesso Scuola secondaria di I grado “M. Curzi” Via Golgi, 11
3
26-27-28
ISC centro plesso Scuola secondaria di I grado “M. Curzi” via Luciani
4
29-30-31
ISC centro plesso Scuola Primaria Ragnola Via Monte Ascensione
4
32-33-34-35-36
ISC sud plesso Scuola Primaria “Spalvieri” – via Colleoni, 30
5
37-38-39-40-41-42-43
ISC sud plesso Scuola Secondaria di I grado “Cappella” Piazza Setti Carraro, 5
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com