La Cisterna al Teatro Nuovo di Capodarco

La Cisterna al Teatro Nuovo di Capodarco

FERMO – La piece teatrale si inserisce nel contesto della Festa del 1 Maggio, trattando il tema di scottante attualità come quello delle morti bianche, quello della sicurezza nei posti di lavoro.

 

“La Cisterna” è stato tra finalisti del premio Scenario 2009 e narra la tragedia di cinque uomini, cinque vite finite nel fondo di un’ autocisterna dell’azienda Truck Center di Molfetta il 3 Marzo del 2008 : nessuno sapeva che lo zolfo a contatto con l’acqua diventa acido solforico, doveva essere un’operazione di routine, la pulitura di una cisterna vuota utilizzata per trasportare zolfo.

 

Il protagonista è Pinuccio, interpretato da Massimo Zaccaria, rimasto mutilato ad un braccio proprio a causa dell’incidente ed in seguito abbandonato dalla moglie e dal figlio. La rappresentazione inizia proprio con l’urlo disperato del protagonista, che soffre anche per il rimorso di non essere riuscito a salvare gli amici.

 

Pinuccio vorrebbe riavvolgere il nastro del tempo, cancellare dalla sua testa il ricordo, il senso di colpa per la morte dei suoi amici. Vorrebbe entrare nella cisterna e salvarli tutti, invece le cose che sono avvenute rimangono lì : La Cisterna è anche la lotta di un sopravvissuto contro il tempo, un momento profondo di riflessione esistenziale e la rievocazione di una tragedia pugliese.

 

Per info e prenotazioni 3475706509

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com