Atletica, la Bracaccini protagonista alla “Maratona di Riga”

Atletica, la Bracaccini protagonista alla “Maratona di Riga”

OSIMO – In una splendida giornata di sole ed in condizioni climatiche perfette si è corsa Domenica scorsa, nella splendida cornice del centro storico di Riga, capitale della Lettonia, la “28^ Edizione della Nordea Rigas Maratons “

Oltre 22.000 i partecipanti, fra maratona, mezza maratona, 10 e 5 km, provenienti da 65 paesi diversi, hanno preso il via in questa manifestazione sportiva Internazionale che anno dopo anno sta sempre più crescendo sia in termini quantitativi che qualitativi.

In campo maschile ad aggiudicarsi la Maratona è stato il giapponese Ju Chiba mentre nel settore femminile la vittoria è andata alla Etiope Tigist Teshome.

Ventitrè sono stati gli atleti del gruppo, organizzato dall’Atletica Bracaccini, che vi hanno preso parte ed i risultati ottenuti sono stati più che soddisfacenti.

Su tutti Francesca Capobelli, che nella prova della Maratona si è classificata 6^ Assoluta e prima atleta Italiana. Con un tempo di poco superiore alle tre ore è stata preceduta solo da quattro atlete di livello Internazionale. Dietro di lei in 100^ posizione è giunto un generoso Marco Borsini che ha percorso tre quarti gara insieme a Francesca, supportandola sia nella rilevazioni dei tempi di passaggio che nei punti di ristoro.

Il terzo atleta arrivato del gruppo il Master Giancarlo Filonzi che alla sua 14^ maratona dell’anno è giunto 232° assoluto e 16° di Categoria. Ottima la prova fornita dal Master 60 Alessandro Bracaccini, che in questa circostanza ha saputo organizzare gestire al meglio gli allenamenti e con il giusto approccio finale è riuscito a classificarsi 11° di categoria. Nell’ordine, è stato seguito da Gianfranco Pesaresi 57° Cat. 50, Franco Pergolesi 37° Cat. M.60, Anna Rita Stefanini 18^ Cat F. 50. Altro atleta distintosi, il “ Forrest Gump” del gruppo, Ferdinando Gambelli, che a Riga ha portato a termine la sua 332^ Maratona. Liana Ramazzotti, che dopo una lunga assenza dal mondo del podismo puntava fortemente a concludere la gara, c’è riuscita classificandosi 32^ nella Cat. M.F. 50; subito dietro è poi giunto Luciano Tabanelli.

Altra bella performance nella gara della Mezza maratona, vinta dal Keniano di turno Ibrahim Wachira, l’ha fornita Massimiliano Strappato che ha ottenuto un brillantissimo 5° posto assoluto, seguito nell’ordine dal Master 50 Giovanni D’Amico, Sergio Strappato, Renzo Pizzichini, Doriano Mazzieri, Gaspare Stabile, Stecconi Renato, Iangudakis Concetta e Stefano Salvucci.

Nella gara dei 10 km. dove il fiume dei 14.000 atleti partecipanti hanno attraversato le strade della Città Riga, Martina Strappato è giunta 5^ nella sua categoria, precedendo nell’ordine Valerio Possanzini e Salvatrice Russo.

L’infaticabile organizzatore del gruppo Alessandro Balzani,dopo un lungo periodo di preparazione, per sopraggiunti guai fisici non ha preso parte alla maratona, dimostrando di saper accettare questo momento difficile e con rinnovato impegno, di questo ne siamo sicuri, starà già pensando alla prossima maratona.

Quando ad Alessandro gli è stato chiesto di esprimere il suo pensiero di questa nostra avventura con la sua serafica calma ci ha risposto “Quanto mi è stato proposto di organizzare la Maratona e la trasferta a Riga in Lettonia, mi sono domandato il perchè di Riga, così lontana, così diversa dalle mete tradizionali. Con il senno del poi e di ritorno da questa esperienza, che ha tracciato un ricordo indelebile nella mia mente, di un paese distante anni luce dal nostro con il suo modo frenetico di vivere la vita, con una cura del verde e del sostenibile che mi ha colpito nel profondo del cuore. La pulizia delle strade, dei marciapiedi, l’attendere la fila ai passaggi pedonali in modo ordinato e la puntualità dei trasporti, sono il sintomo di una cultura diversa ma sicuramente più avanti della nostra.”

La società Osimana, con alcuni suoi atleti arrivati al traguardo sventolando la bandiera tricolore e quella della Lega del Filo d’Oro, ha portato in terra Lettone testimonianza dell’ Associazione Osimana che da 50 anni opera nell’assistenza, educazione, riabilitazione e il reinserimento nella famiglia e nella società bambini, giovani e adulti sordociechi e pluriminorati psicosensoriali .

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com