Cosa c’è di nuovo in “Chirurgia Epatica?”

Cosa c’è di nuovo in “Chirurgia Epatica?”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2014-05-23 – 

Il corso è rivolto a medici ed infermieri dei reparti di chirurgia, oncologia, endoscopia digestiva e radiologia. 

 

Vorrei rivolgere un plauso al dott. Walter Siquini e alla direzione dell’Area Vasta n. 5 per la realizzazione nella giornata di oggi, venerdì 23 maggio, di un prestigioso appuntamento scientifico sulle novità in materia di chirurgia epatica.

 

Ospitando questo convegno, i cui relatori sono professionisti di fama nazionale e internazionale (il dott. Davide D’Amico è stato il primo ad effettuare il trapianto da donatore vivente nel 1997, Antonio Pinna è un esperto di trapianti multiorgano, Lorenzo Capussotti è luminare di livello mondiale), l’Area Vasta 5 si conferma territorio fertile in cui muovere nuove sfide attraverso innovative pratiche chirurgiche.

 

Ritengo che la nostra città sia la più titolata ad accogliere un simposio di tale livello: è infatti rinomata la professionalità dell’Unità operativa di Chirurgia dell’ospedale di San Benedetto del Tronto dove si eseguono interventi di alta complessità. Attraverso questi momenti di formazione continua, i professionisti che lavorano sul nostro territorio dimostrano così non solo un’alta propensione all’aggiornamento ma che l’applicazione di nuove tecniche è praticabile anche lontano dai grandi centri specializzati e creando una rete con tali circuiti qualificati.

 

Giovanni Gaspari

Fotocronaca

 

© www.ilmascalzone.it

nb: per immagini ad alta definizione scrivere a redazione@ilmascalzone.it

 

Chirurgia Epatica
Chirurgia Epatica

 

 

Chirurgia Epatica
Chirurgia Epatica
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com