Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 17:10 di Sab 11 Lug 2020

da Fermo

di | in: Cronaca e Attualità

EnVision

image_pdfimage_print

 

Workshop Envision 2020.

Alla scoperta di strumenti finanziari innovativi

Illustrare strumenti finanziari innovativi per favorire l’introduzione delle nuove tecnologie nel campo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. È l’importante obiettivo del Consultancy workshop in programma per venerdì 30 marzo alla Sala dei Ritratti di Palazzo dei Priori. A partire dalle 8 e 30 per il pubblico una nuova occasione di confronto per conoscere nei dettagli il progetto EnVision 2020 – Energy Vision 2020 for South East Europe. Un progetto ambizioso di respiro europeo che, attraverso il confronto fra partner dell’Unione, ha come finalità la definizione di una “road map”, un piano strategico a valenza decennale, che mira all’abbattimento dei consumi di energia, riducendo le emissioni in atmosfera. Envision si è articolato in diverse fasi. Lo scorso anno una serie di workshop hanno portato all’individuazione delle key technologies nell’ambito delle rinnovabili. Quest’anno il passo successivo è dedicato all’approfondimento con l’individuazione degli strumenti finanziari innovativi per agevolare l’introduzione di nuove tecnologie. Lo scorso 6 maggio la sede del Cosif ha ospitato un primo consultancy workshop nel quale si è proceduto ad esaminare il panorama complessivo, venerdì saranno invece presentati quelli che sono risultati i migliori strumenti finanziari innovativi.

Il progetto “EnVision 2020” è finalizzato alla riduzione del consumo energetico, dell’inquinamento ed all’ aumento dell’efficienza energetica nei Paesi coinvolti sulla base di un approccio lungimirante che implica l’adozione di specifiche azioni mirate all’utilizzo razionale dell’energia, attraverso la predisposizione di una Road Map tecnologica, entro la fine del prossimo mese di settembre.

Il team di progetto è costituito da 10 partners di cui 3 partners scientifici (ARCFUND, SOFENA ed ENERGAP) e 7 città europee, vere destinatarie del progetto: Sofia, Salonicco, Fermo, Potenza, Bucarest, Zagabria e Hannover come partner osservatore. A novembre il progetto si chiuderà a Sofia con un evento finale nella settimana dell’energia.

La mattinata di approfondimento del 30 maggio sarà aperta dal saluto delle Autorità: a fare gli onori di casa il Sindaco del Comune di Fermo prof.ssa Nella Brambatti, ha dato l’adesione anche l’Assessore all’Ambiente ed Energia della Regione Marche Maura Malaspina.

A seguire l’introduzione del professor Fabio Polonara, Direttore del Dipartimento Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche, Università Politecnica delle Marche che coordinerà sul piano tecnico-scientifico l’incontro. Come primo relatore interverrà Fabio Travagliati, Settore Politiche Comunitarie, Regione Marche che affronterà il tema degli Obiettivi Marche 2020. Di Strumenti finanziari innovativi per lo sviluppo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica parleranno Rossano Mitillo, analista finanziario, P&Co.Investments ltd e Alberto Scalchi, Public Lighting – Senior Consultant – Bosch Energy & Building Solutions Italy S.r.l.. Il ruolo del credito bancario nello sviluppo delle energie rinnovabili, sarà affrontato dal dottor Luciano Goffi, Direttore Generale Banca Marche. Sarà presente anche il dr. Emidio Lanciotti della Divisione Crediti della Cassa di Risparmio di Fermo s.p.a, intervenuto anche al tavolo di lavoro dello scorso 6 maggio.

Si affronteranno poi le Pratiche in materia di appalti pubblici, con la Dr.ssa Lucia Catalani, Coordinatore “Territorial Policies, Sustainability, Innovation and Cooperation” Area – SVIM S.p.a. Infine spazio al Partenariato pubblico/privato: project financing, con l’Ing. Piergabriele Andreoli, Direttore AESS – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena. Dopo gli interventi in programma la tavola Rotonda, coordinata dal Prof. Fabio Polonara, Università Politecnica delle Marche. Interverranno: rappresentanti di istituti bancari e di credito, di associazioni di categoria, di aziende attive nel settore energetico, di Comuni ed altri enti pubblici territoriali.

Clicca l’allegato

EnVision – volantino presentazione


Secondo appuntamento con il ciclo di incontri

“Cosa mettiamo nel piatto?”

Nuovo appuntamento domani, venerdì 30 maggio alle ore 21,15, con il progetto di informazione alimentare “Cosa mettiamo nel piatto?”. Il centro sociale Campiglione, ospiterà il dottor Andrea Strafonda, esperto in educazione alimentare e promotore, già dagli anni ’80, dell’agricoltura sociale e biologica, che affronterà nel dettaglio, dopo l’approfondimento sulla pasta, un altro importante alimento, il pane. Il progetto è organizzato dall’assessorato dei Servizi Sociali del Comune di Fermo. Prossimo incontro il 13 giugno, sempre a Campiglione, con i “grassi alimentari”.

Un’opportunità messa a disposizione dall’Amministrazione comunale per la cittadinanza che, in tal modo, ha la possibilità di essere informata su una corretta alimentazione.

Educazione stradale alla scuola Molini di Tenna

Nell’ambito dell’attività di educazione stradale nelle scuole dell’obbligo, il Corpo di Polizia Municipale di Fermo, su richiesta della Scuola per l’Infanzia di Molini di Tenna, ha partecipato alla giornata conclusiva di un percorso didattico di educazione stradale organizzato e condotto dalle insegnanti, con la referente Caterina Diotallevi.

Il giorno 20 maggio scorso, con inizio alle ore 10,30, il Vice comandante Stefano Muccichini e gli operai della segnaletica hanno predisposto un percorso protetto su strada per i bambini muniti di biciclette che hanno dato prova di essere attenti e scrupolosi nell’osservare le regole del Codice della strada in materia di circolazione relativamente al rispetto degli stop, dei pedoni in transito sui passaggi pedonali e alle regole basilari che disciplinano il transito di un veicolo su una strada pubblica.

Al termine dell’iniziativa l’assessore alla Polizia Municipale Daniele Fortuna, e il Comandante del Corpo Antonio Dell’Arciprete hanno consegnato ai giovani ciclisti attestati di partecipazione all’iniziativa di educazione stradale.

“La professionalità dei Vigili Urbani insieme a quella delle insegnanti sono stati l’elemento fondamentale per la riuscita del progetto di educazione stradale presso le scuole – sottolinea l’Assessore Fortuna – un progetto rivolto ai più piccoli che, attraverso il gioco, dimostrano una grande capacità di apprendimento di comportamenti utili per la loro vita”.

Incontro per illustrare il Suap,

Sportello unico attività produttive

Semplificare le pratiche amministrative per snellire i rapporti tra la Pubblica Amministrazione e l’utenza. Sono queste le finalità del Suap, Sportello unico attività produttive, istituito con delibera di Consiglio Comunale del febbraio 2014. I dettagli e le modalità di funzionamento dello strumento, che andrà a rappresentare l’unico soggetto pubblico di riferimento dell’intero territorio comunale per tutti i procedimenti che hanno ad oggetto l’esercizio delle attività produttive e gli interventi su impianti produttivi, saranno illustrati martedì 3 giugno a partire dalle ore 18 in un incontro in programma presso il Caffè Letterario di Piazza del Popolo.

“Il Comune di Fermo – sottolinea l’Assessore al Commercio Daniele Fortuna – attraverso un forte impegno dell’Amministrazione e degli uffici in questi mesi, si dota finalmente dello Sportello Unico Attività Produttive e lo fa sia in termini organizzativi che sotto l’aspetto informatico. Il tutto per agevolare il rapporto tra coloro che intraprendono un’attività e la Pubblica Amministrazione”. Alla riunione, rivolta alle associazioni di categoria del Commercio, dell’Artigianato e dell’Industria, agli Ordini Professionali e ai Collegi Professionali, prenderà parte anche il Sindaco Nella Brambatti. L’incontro rappresenterà l’occasione per conoscere le nuove modalità di dialogo tra utenti e Pubblica Amministrazione. Il Suap costituirà infatti la nuova modalità di presentazione delle domande per le attività commerciali, sanitarie e ambientali. Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni e le comunicazioni, gli elaborati tecnici e gli allegati potranno essere presentati esclusivamente in modalità telematica al Suap, in un unico punto di accesso. L’accreditamento dell’utente e l’invio delle pratiche avverrà attraverso il portale del Comune di Fermo. Per inoltrare le pratiche ci sarà un indirizzo pec dedicato: suap@pec.comune.fermo.it.

Soggiorni marini estate 2014

Il Comune di Fermo organizza il servizio del soggiorno estivo marino, per il periodo che va dal 16 giugno al 26 luglio 2014, dedicato ai bambini dai 6 ai 14 anni. Tre i turni della durata di due settimana ognuno, suddivisi per quartieri di residenza.

E’ un’iniziativa consolidata nel tempo – sottolinea l’assessore ai Servizi Sociali Silvana Zechini – è un’esperienza formativa rispetto ai principi di base della socializzazione. I soggiorni estivi rappresentano occasioni educative che favoriscono la cooperazione e la crescita”.

Il primo turno,dal 16 giugno 2014 al 28 giugno 2014, è accessibile ai bambini residenti nei seguenti quartieri:

San Girolamo – Montone – F.lli Fortuna – Campiglione – Girola Val Tenna – Molini – Pelletteria 2000- Carcera – S. Marco –S.Tommaso.

Il secondo turno dal30 giugno al 12 Luglio 2014, per i quartieri:

S. Giuliano – Tirassegno – Salette – Capodarco – Vallescura – S. Michele – Lido di Fermo.

Il terzo turno, dal 14 al 26 luglio2014, per i quartieri:

Centro storico– Santa Caterina – San Francesco – Viale Trento – Santa Petronilla –– San Martino – Madonna Ete – Ete Palazzina – Sacri Cuori – Santa Margherita -Marina Palmense

Il costo di partecipazione per ogni bambino, anche per quest’anno, è di 45 euro ( per la partecipazione al turno di appartenenza ).

L’Amministrazione comunale, attenta alle famiglie numerose, è voluta venire maggiormente incontro alle stesse dando la possibilità, a chi ha tre o più figli di età compresa tra i 6 ed i 14 anni, ad una riduzione dei costi di partecipazione ai soggiorni marini: per i partecipanti al turno di propria competenza il costo è di 30 euro, per quelli fuori turno il costo è di 45 euro.

La domanda di partecipazione, scaricabile dal sito del Comune di Fermo, dovrà essere consegnata all’ufficio Rconomato del Comune di Fermo, nei seguenti giorni:

  • per i partecipanti al primo turno del soggiorno marino, dal 29 Maggio al 7 Giugno 2014.
  • per i partecipanti al secondo turno del soggiorno marino, dal 11 al 19 Giugno 2014.
  • per i partecipanti al terzo turno del soggiorno marino, dal 23 Giugno al 01 Luglio 2014.

Per ulteriori informazioni si può contattare il settore servizi sociali ai seguenti numeri telefonici 0734/284279-235-414-303-346.

Soggiorni Marini

Soggiorni Marini

© 2014, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




29 Maggio 2014 alle 20:06 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata