dalla Città

dalla Città

 

La compagnia “Genitori allo sbaraglio” si esibisce al Concordia

 

Venerdì 30 maggio lo spettacolo dei genitori degli alunni dell’Isc Nord

 

Anche quest’anno, l’arrivederci al prossimo anno scolastico lo augurano i genitori della Scuola Infanzia “ N. Miscia “ (I.S.C. Nord di S.Benedetto T.) ai bambini delle quattro sezioni del plesso. Dopo un anno trascorso tra schede operative, libri e attività didattiche varie, a loro non viene chiesta alcuna esibizione , niente recite o saggi come solitamente viene organizzato alla chiusura di un anno scolastico. A loro insaputa i protagonisti della festa finale saranno i genitori che , preparati dalle insegnanti , vestiranno il ruolo, un po’ inconsueto ,di attori, ballerini, cantanti ; grande e sicuramente gradita sarà la sorpresa dei bambini nel vedere i genitori , “ i grandi “, cimentarsi in esibizioni teatrali !!

 

Questa iniziativa fa parte del Progetto “ Laboratorio teatrale “che quest’anno ha avuto per sfondo integratore la storia di “ La bella e la bestia “ ; la parte didattica si è conclusa a carnevale , momento in cui i bambini hanno dato vita ad una drammatizzazione del racconto dopo averlo trattato con attività di ascolto , grafiche ,pittoriche , ludiche e musicali. Questa esperienza consolida la percezione della scuola vissuta come ambiente caratterizzato dal piacere di stare insieme e fare esperienze significative in continuità col contesto familiare.

 

L’appuntamento, perciò, per chi vuole divertirsi con la Compagnia teatrale “Genitori allo sbaraglio”, è per Venerdì 30 Maggio, alle 21, al Teatro Concordia di S. Benedetto del Tronto.

 

L’ingresso è libero.

Nidi d’infanzia, domande entro il 5 giugno

A disposizione tre strutture più la sezione “Primavera” presso la scuola del Paese alto

 

Si ricorda che il 5 giugno prossimo scadono i termini per presentare la domanda di iscrizione ai nidi d’infanzia della città e alla sezione “Primavera istituita presso la scuola “Marchigiani” del Paese alto destinata ad accogliere bimbi di età compresa tra i 24 e i 36 mesi.

 

Gli asili nido comunali e convenzionati a San Benedetto del Tronto sono tre:

  • Il Giardino delle meraviglie, situato in via Mattei, tel. 0735 659563

  • La mongolfiera, situato in via Manzoni, tel. 0735 582057

  • Il piccolo principe in Via Piave, inaugurato nel 2008, tel. 0735 762101

 

L’età per l’accesso al servizio dev’essere compresa tra 3 mesi e 3 anni.

 

Il fac-simile di domanda, insieme a tutte le informazioni utili, è presente sia on-line sulla home page del sito istituzionale www.comunesbt.it, sia presso gli asili sia all’Ufficio Relazioni con il pubblico, al piano terra del Comune.

 

Per ulteriori informazioni: tel. 0735/794576 e mail tancredir@comunesbt.it Domani 29 maggio alle ore 21,15 presso l’Hotel Progresso Costantino Di Sante presenterà il libro

Auschwitz prima di “Auschwitz”
Massimo Adolfo Vitale e le prime ricerche sugli ebrei deportati dall’Italia
Interverrà la Prof.ssa Antonella Tiburzi (Aned Milano)

 

Intermezzi musicali di Paolo Buconi (Violinista cantante)

 

Sarà presente l’autore. Coordina Mimmo Minuto

Evento a cura dell’Associazione “I luoghi della Scrittura” in collaborazione con La Bibliofila
il libro
Prima di esporre nelle teche del suo museo la moltiplicazione dei beni appartenuti alle vittime, prima di diventare l’icona della sofferenza inflitta agli ebrei d’Europa, Auschwitz era un nome tra i tanti della galassia concentrazionaria nazista. Cosa si sapeva in Italia di questo campo nei primi anni dopo la Liberazione? Chi ne conosceva il funzionamento? Quale sorte era stata riservata agli ebrei deportati dai nazifascisti?
Il libro risponde a queste domande attraverso uno dei primi documenti scritti in Italia sulla storia del campo di Auschwitz. A redigerlo fu Massimo Adolfo Vitale che, dopo aver assistito a Varsavia, tra il marzo e l’aprile del 1947, al processo al comandante del campo Rudolf Höss come osservatore italiano per conto dell’ Unione delle Comunità Israelitiche Italiane e del Ministero di Grazia e Giustizia, stilò un dettagliato resoconto del suo viaggio in Polonia. La sua relazione, la ricerca di notizie sui deportati italiani, la raccolta delle testimonianze dei sopravvissuti, tra cui anche quella di Primo Levi, e le battaglie che condurrà contro l’antisemitismo rappresentano ancora oggi un esempio e un antidoto contro il negazionismo, perché, come egli non si stancava di ripetere, “bisogna non dimenticare”.

l’autore
Costantino Di Sante, storico e direttore dell’Istituto Storico di Pesaro-Urbino. Per i nostri tipi ha pubblicato Italiani senza onore. I crimini in Jugoslavia e i processi negati (1941-1951) (2005), Nei campi di Tito (2007) e Stranieri indesiderabili. Il campo di Fossoli e i “centri raccolta profughi” in Italia (2012). Ha inoltre pubblicato Dizionario del Risorgimento (Textus, 2012) e curato I campi di concentramento in Italia. Dall’internamento alla deportazione (Franco Angeli, 2002).

Di Sante
Di Sante

 

 

John Mark Nalocca Campione Italiano Universitario nei 110 metri ad ostacoli.

L’atleta sambenedettese domina la gara stabilendo la migliore prestazione italiana dell’anno

E sono otto. John Mark Nalocca, vera e propria bandiera dell’atletica sambenedettese, ha vinto il suo ottavo titolo iridato in occasione dei recenti Campionati Italiani Universitari svoltisi nel mitico impianto dell’Arena di Milano il 23 e 24 maggio. L’atleta della Collection Atletica Sambenedettese, militante nel gruppo sportivo dei Carabinieri di Bologna, ha strapazzato gli avversari vincendo la gara dei 110 metri ad ostacoli con il migliore tempo nazionale dell’anno : 14”05.

Nalocca ha arricchito ulteriormente il bottino di una folgorante carriera che lo vede tuttora ai vertici dell’atletica nazionale, vero e proprio motivo d’orgoglio e di ispirazione di tutto il movimento dell’atletica rivierasca.

A suggellare lo straordinario momento che l’Atletica Sambenedettese sta vivendo, in occasione del triathlon di lanci svoltisi ieri a Macerata per la categoria Masters, gli atleti della Collection Atletica Sambenedettese hanno dominato vincendo oro e argento nella categoria MM50 rispettivamente con Cesare Alesi e Stefano Cavezzi e l’oro ed il bronzo con Carlo Sebastiani e Pino Coretti nella categoria MM55. Sebastiani ha inoltre stabilito il nuovo record regionale di categoria nel lancio del peso che già gli apparteneva ritoccandolo con la misura di 12,05.

Un eccellente esordio della neofita squadra Master voluta fortemente dal presidente Stefano Cavezzi e che si prefigge ambiziosi obiettivi per la stagione in corso.

Nalocca
Nalocca

 

 

Neri Marcorè a San Benedetto per promuovere le Marche

 

Neri MarcorèNeri Marcorè

28 maggio 2014

Allestito il set cinematografico sul lungomare. Dietro l’obiettivo i registi sambenedettesi Impiglia e Cagnetti 

 

Cielo terso e mare piatto: questo il set naturale del lungomare di San Benedetto del Tronto sul quale questa mattina, mercoledì 28 maggio, sono state girate le riprese per gli spot della nuova campagna di promozione turistica delle Marche che ha come testimonial l’attore e show man marchigiano Neri Marcorè.

 

Fin dalle prime ore del mattino la troupe, guidata dai due giovani registi sambenedettesi Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia, vincitori di premi internazionali come i contest promossi da “Coca Cola” e “Gilette”, ha allestito il set cinematografico nel “Giardino delle Palme” del lungomare.

 

Grande curiosità da parte di cittadini e turisti che, nel vedere il set allestito, si sono fermati per chiedere informazioni, in particolare all’arrivo di Neri Marcorè e dei coprotagonisti Max Pisu e Ines Nobili che saranno affiancati da numerose comparse selezionate nella zona.

 

Da parte della produzione, curata dalla “Minimum Fax Media”, una delle principali agenzie italiane nel campo della produzione audiovisiva, c’è stato il massimo riserbo sul tema dello spot. Dunque si dovrà aspettare la metà di giugno quando i video andranno in onda sulle maggiori reti televisive nazionali.

 

Ricordiamo che San Benedetto del Tronto è una delle otto località delle Marche scelte per dare al pubblico televisivo un’immagine completa dell’offerta dei “turismi” della Regione e che l’obiettivo principale della campagna è di valorizzare la capacità di accoglienza e l’ospitalità dell’offerta turistica regionale.

 

Inoltre, con questa operazione si vuole rafforzare il concetto che le Marche stanno affermando nella propria azione promozionale come luogo di esperienza irrinunciabile, di terra nel cuore dell’Italia ospitale e meravigliosa, ricca di storia e natura, dove far sentire il turista coccolato dal primo all’ultimo momento della vacanza.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com