Il 6 maggio al Teatro Sanzio la Conferenza-Spettacolo “Ignoto Militi”

Il 6 maggio al Teatro Sanzio la Conferenza-Spettacolo “Ignoto Militi”

URBINO – Scritta dallo storico dell’Università di Verona Emilio Franzina e interpretata con gli Hotel Rif, la conferenza-spettacolo Ignoto militi. La leggendaria storia quasi vera del Milite ignoto italiano. La Grande guerra nei canti di chi la volle, di chi la fece e di chi la contestò chiuderà il 6 maggio (ore 18, Teatro Sanzio, ingresso gratuito) il ciclo La Grande guerra, lezioni di storia contemporanea nel centenario del primo conflitto mondiale.

Il seminario, organizzato dalle cattedre di storia contemporanea del Dipartimento di Studi internazionali. Storia, lingue, culture dell’Università degli studi di Urbino Carlo Bo, ha coinvolto alcuni tra i maggiori studiosi del settore che hanno presentato gli esiti più innovativi delle loro ricerche agli studenti dell’ateneo urbinate. Dopo Barbara Bracco (La patria ferita. I corpi dei soldati italianie la Grande guerra) e Daniele Ceschin (Gli esuli di Caporetto. I profughi in Italia durante la Grande guerra), il 6 maggio l’intera giornata sarà dedicata alla memoria del conflitto, con un doppio appuntamento: la lezione di Massimo Baioni dell’Università degli studi di Siena, alle ore 11.15 presso l’aula magna di Palazzo Battiferri (Memoria e celebrazione della Grande guerra) e la conferenza-spettacolo Ignoto militi alle ore 18.00 presso il Teatro Sanzio con ingresso gratuito.

La conferenza-spettacolo, un dialogo tra il milite ignoto e un intervistatore, storico di mestiere, intervallato dalle esecuzioni delle canzoni della Grande guerra, ricompone la trama di una storia individuale che ne riassume molte altre di simili, facendosi storia collettiva. L’evento è stato organizzato in collaborazione con il Minidams 2013-2014 e con il patrocinio del Comune di Urbino. 

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com