Sutor Basket Montegranaro, il saluto di coach Carlo Recalcati

Sutor Basket Montegranaro, il saluto di coach Carlo Recalcati

Montegranaro, 2014-05-18 – I due anni trascorsi a Montegranaro sono stati  per me un’ esperienza,  seppur impegnativa ed irta di difficoltà,  intensa, bellissima, indimenticabile e mi hanno dato l’opportunità di arricchire il mio bagaglio di conoscenze ed amicizie personali. Ringrazio i miei collaboratori che, nonostante le note difficoltà, hanno saputo esprimere al meglio le loro professionalità e tutte le persone che lavorano in Società e per la Sutor, e poi i miei giocatori, i veri protagonisti, che sono stati “capaci di buttare il cuore oltre l’ostacolo” ed esprimersi  più che al meglio dimostrando di essere “persone speciali”.  Un pensiero particolare a Sandro Santoro  che ha lavorato e continua a lavorare con passione ed impegno straordinario. Soprattutto devo ringraziare la gente, i Rangers, il SutorSpecialClub, Città Vecchia, Paolo Pagliariccio, i tifosi che ci sono stati vicini sempre dandoci un aiuto importante sia in casa che in trasferta. Un ringraziamento a Porto San Giorgio ed Ancona che ci hanno ospitato facendoci sentire a casa. Alla città di  Montegranaro ed alla Sutor auguro di poter avere ancora un futuro all’altezza della loro storia. Io terrò Montegranaro tra i miei ricordi più cari.

Charly

Montegranaro, 2014-05-12 – Triste finale di stagione per la Sutor che perde a Cremona 79-73, chiudendo così il campionato all’ultimo posto e lasciando la serie A. Non è bastato il solito immenso cuore, non sono bastati i 27 punti di un Campani ancora esaltante. Alla fine ha prevalso la squadra di Pancotto guidata dai suoi americani, con Rich che ha segnato 12 punti nel solo ultimo quarto condannando i gialloblu, insieme alla solita quantità di sfortuna che ha messo fuori gioco Mazzola alla vigilia e lo ha costretto ad appena undici minuti in campo.

Recalcati va in campo col quintetto ormai solito, a parte l’innesto di Sakic al posto di Mazzola. La tensione però gioca un brutto scherzo alla Sutor che si trova subito costretta ad inseguire. Zavackas e Jackson colpiscono la difesa gialloblu ed è già 8-2 dopo un paio di minuti. La Sutor non riesce a scuotersi, la Vanoli sembra molto più leggera e grazie a percentuali dal campo eccellenti vola via sul 20-6. un paio di bombe di Mitrovic finalmente sbloccano la Sutor, ma il primo quarto si chiude coi padroni di casa avanti 25-12. La trama del secondo periodo resta la stessa: la Sutor insegue ma vede poco il canestro, Cremona resta in vantaggio con relativa facilita (33-19 dopo sedici minuti). Anche l’attacco di coach Pancotto però va in tilt e non centra più il bersaglio fino alla fine del primo tempo: i gialloblu spinti dal pubblico giunto a Cremona in massa ne approfittano per ricucire parte dello strappo e chiudono il primo tempo sotto 33-27.

Il terzo quarto è quello degli attacchi: dopo un primo tempo segnato dalla tensione,la Sutor inizia ad inquadrare il bersaglio e spara sette triple nel solo terzo quarto. Un primo assalto dei gialloblu, che tornano sotto di appena tre lunghezze, viene smorzato dai cremonesi, ma il bombardamento di Lauwers e Campani porta i suoi effetti e la Sutor si trova a dieci minuti dalla fine con appena quattro lunghezze da recuperare. L’aggancio arriva dopo appena un paio di minuti dell’ultimo quarto grazie ad una schiacciata dell’ottimo Campani (13 punti nell’ultima frazione). Il sorpasso (58-60) è opera di Kudlacek che sfrutta un bel recupero di Lauwers facendo esplodere il settore ospiti del PalaRadi. La bomba di Rich rimette Cremona al comando, ma Campani firma il nuovo sorpasso (63-64) a quattro minuti dal termine. Spralija firma il nuovo sorpasso con un gioco da tre punti e poi ancora Rich restituisce alla Vanoli il +4. E’ il momento di Rich, che prima risponde ad un’altra bomba di Campani che aveva ridotto le distanze, poi trova un paio di canestri che rimettono sei punti tra le squadre (75-69) con poco più di un minuto sul cronometro.La Sutorprova a crederci e con un paio di canestri torna a -2, ma è costretta a mandare in lunetta i cremonesi per sperare. Jackson non sbaglia dalla linea della carità (77-73), Cinciarini e Lauwers non riescono a rispondere e così Zavackas chiude il match ancora dalla lunetta.

Finisce 79-73, la Sutor chiude il campionato ultima, ma esce a testa alta, applaudita forse più che mai dalla tanta gente giunta fino a Cremona.

 

Questi i tabellini della partita:

 

Vanoli Cremona-Sutor Montegranaro 79-73  (25-12, 33-27, 56-52)

 

Cremona: Chase 4, Zavackas 9, Marchetti 5, Jackson 19, Ariazzi ne, Spralja 14, Johnson, F. Rossi ne, Pisacane ne, Kelly 12, Rich 16, Ndoja ne. All.: Pancotto.

Montegranaro: Cinciarini 9, Sakic 6, Tessitore, L. Rossi, Lauwers 10, Kudlacek 6, Campani 27, Mazzola, Mitrovic 15, Piunti ne. All.: Recalcati.

Arbitri: Lamonica, Baldini e Borgioni.

 

 

Queste le dichiarazioni di coach Recalcati al termine della partita: “Sapevamo che sarebbe stato difficile, perché è giusto che ogni squadra faccia il suo dovere fino in fondo. Noi ci abbiamo provato. Nel primo quarto la tensione ci ha un po’ bloccati, e non abbiamo commesso falli. I giocatori sono distrutti, avrebbero voluto togliersi questa soddisfazione per loro e per i tifosi, ma è andata così e non possono bastarci le gratificazioni verbali per una stagione al di sopra delle nostre possibilità. Cremona ha meritato, noi abbiamo dato il 100%, ma oggi sarebbe servito il 110%”.

“Devo ringraziare chi ha lavorato con me, concludiamo la stagione a credito. Spero che la vita restituisca a ciascuno di loro quanto non hanno ricevuto in questo periodo” ha concluso il coach.
Qui la conferenza stampa integrale su you tube:

Classifica

PosSquadraPtG
1EA7-Emporio Armani Milano5030
2Acqua Vitasnella Cantù4030
3Montepaschi Siena4030
4Banco di Sardegna Sassari3630
5Enel Brindisi3630
6Virtus Roma3430
7Grissin Bon Reggio Emilia3030
8Pasta Reggia Caserta3030
9Pistoia Basket 20003030
10Cimberio Varese2630
11Sidigas Avellino2430
12Umana Reyer Venezia2430
13Granarolo Bologna2230
14Vanoli Cremona2230
15Sutor Montegranaro1830
16Victoria Libertas Pesaro1830
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com