Tavola Rotonda “Penelope oggi tra tessuti di coraggio, scelte, idee” all’Auditorium “G. Tebaldini”

Tavola Rotonda “Penelope oggi tra tessuti di coraggio, scelte, idee” all’Auditorium “G. Tebaldini”

San Benedetto del Tronto – Il Comitato Femminile di Confindustria Ascoli Piceno nasce e cresce con la volontà e la ferma consapevolezza di rappresentare un importante valore aggiunto per il territorio, per l’ambiente imprenditoriale e confindustriale. Lo stesso ritiene che sia fondamentale ed imprescindibile agire in maniera complementare, in modo da stabilire sinergie vincenti basate proprio su approcci “geneticamente” differenti. Il Comitato ha promosso un ciclo di seminari, dal titolo IMPRESA DONNA, che mira a focalizzare l’attenzione sul percorso orientativo dell’essere donna oggi e ad educare al ruolo femminile, con il contributo della locale Camera di Commercio, di alcune aziende facenti parte del Comitato stesso, che hanno creduto nel progetto, e con il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno e del Comune di San Benedetto del Tronto.

 

Sono stati calendarizzati tre incontri sul territorio; il primo si è tenuto il 12 marzo sul tema della Leadership Femminile, alla presenza del relatore Roberto Re (Peak Performance Coach – www.robertore.com). Il secondo seminario si è tenuto l’8 aprile sul tema della Libertà finanziaria femminile, alla presenza del relatore Alfio Bardolla (Financial Coach, autore di best-seller ed imprenditore – www.alfiobardolla.com).

 

L’ultimo appuntamento è una Tavola Rotonda “Penelope oggi tra tessuti di coraggio, scelte, idee”, in programma per il 16 maggio alle ore 17.30 presso l’Auditorium Comunale “G. Tebaldini” di San Benedetto del Tronto, che vede coinvolte una serie di figure femminili che ricoprono dei ruoli di direzione, alcuni dei quali di appannaggio prettamente maschile, che hanno avuto successo ognuna nel proprio ambito. Le relatrici racconteranno a livello esperienziale il proprio percorso e condivideranno le proprie visioni; inoltre affronteranno il tema: cosa vuol dire essere una donna affermata nel proprio settore, con le difficoltà che si affrontano quotidianamente, andando ad approfondire sia gli aspetti dell’anima femminile, che inevitabilmente influenzano ed ispirano le azioni, le decisioni e le innovazioni, sia il rapporto che si instaura con il mondo maschile.

Alcune tematiche che verranno affrontate in occasione della Tavola Rotonda sono:

– la passione come motore e, allo stesso tempo, come obiettivo per le imprese di successo;

– quali caratteristiche dell’essere donna aiuta ad essere un capo;

– in che modo lo sguardo femminile aiuta a mettere a fuoco nuovi bisogni e nuove strade, che sia inventare nuovi prodotti da offrire o che sia applicare nuove modalità di gestione d’impresa;

– in che modo essere cresciute donne, aver affrontato la vita da questa parte, con l’educazione e la formazione dell’anima che ne sono conseguite, suggeriscono le scelte da fare per innovare il mondo della produzione capitalista che è dichiaratamente maschile;

– in che modo le donne a capo di un’impresa possono introdurre nuove modalità di relazione negli ambiti lavorativi.

 

Interverranno, in qualità di relatrici:

 

– Marina Cvetic, Presidente e CEO Masciarelli Tenute Agricole. Attualmente è la principale figura di riferimento dell’azienda, che conta circa 320 ettari coltivati a vigneto, disseminati in 14 comuni nelle province di Chieti, Teramo, Pescara e L’Aquila. Marina Cvetic affiancando suo marito, Gianni Masciarelli, ha impresso sin da subito la sua personalità nell’azienda, partecipando anche alla creazione di una delle linee più rappresentative della Masciarelli, a lei dedicata: la linea Marina Cvetic, che è oggi annoverata tra le 4 linee aziendali, suddivise in 14 etichette, per una produzione annuale di oltre 2 milioni di bottiglie.

 

– Paola Inverardi, Rettrice dell’Università degli studi dell’Aquila. Professore ordinario di Informatica presso l’Università dell’Aquila dal 1994. In precedenza ha lavorato presso l’Istituto di Elaborazione dell’Informazione (IEI) del CNR di Pisa (1984-1994) e presso il Centro di ricerche dell’Olivetti a Pisa (1981-1984) dove è stata coinvolta nel primo progetto italiano su informatica. A maggio 2011 ha ricevuto un dottorato onorario dalla università di Mälardalen University in Svezia. Nel 2013 ha ricevuto il 2013 IEEE TCSE Distinguished Service Award “for outstanding and sustained contributions to software engineering community”. È membro di ACM Europe Council e di Academia Europaea.

– Lucia Di Feliciantonio, Direttore della Casa Circondariale di Ascoli Piceno. Laureata in giurisprudenza ed in filosofia, ha ricoperto in precedenza il ruolo di Vice Direttore della Casa Circondariale di Brindisi e di Roma Rebibbia.

– Maddalena Nocivelli, Coordinatrice del Comitato AIB Femminile Plurale dell’Associazione Industriale Bresciana. AIB Femminile Plurale è un gruppo di lavoro aperto alle donne imprenditrici e manager che si è costituito nel maggio 2007, per sviluppare il tema delle pari opportunità. Partecipa alle attività confindustriali riguardanti il contributo delle donne nello sviluppo dell’impresa, sociale e civile, sia localmente che a livello interprovinciale, regionale e nazionale. Gli scopi generali sono:

valorizzare l’imprenditoria femminile e rafforzare il senso di appartenenza delle imprenditrici all’Associazione;

sostenere con proposte operative lo sviluppo di una maggiore rappresentanza femminile nel mondo del lavoro;

essere punto di riferimento consultivo e propositivo per le Istituzioni pubbliche e private sul territorio, in relazione alle problematiche di conciliazione e condivisione dei tempi di vita e di lavoro.

– Stefania Cazzarolli, Socia fondatrice e Senior Project Manager Variazioni Srl. Variazioni Srl è una società di consulenza che offre soluzioni per il work-life balance per le aziende private e per gli enti pubblici. Offre alle organizzazioni servizi di consulenza su misura per progettare e attuare iniziative di conciliazione famiglia lavoro e welfare aziendale, per migliorare il benessere lavorativo e la produttività. Si rivolge agli enti pubblici con servizi di consulenza personalizzati, volti a favorire la diffusione di politiche territoriali per la conciliazione vita-lavoro.

 

Modererà i lavori Filomena Pucci, autrice di “Appassionate: donne imprenditrici”, collabora inoltre con il Corriere della Sera tramite un blog “La Nuvola del Lavoro”.

La Presidente del Comitato Femminile, Eva Di Pierro, ha così commentato: “L’iniziativa permetterà una crescita personale e motivazionale, con lo scopo di offrire un quadro di prospettive che si approcciano all’attualità e al domani. Come Comitato Femminile riteniamo sia importante creare momenti di confronto e di formazione sulla potenzialità e complementarietà dell’essere donna oggi, utilizzando “l’e…e”… anziché “o….o”. Si vuole costruire insieme un modello di leadership femminile in cui le donne si riconoscano, a cui aspirino e che le supporti ad esprimere il proprio meglio. Una volta avuti gli strumenti necessari per comprendere realmente il proprio essere, quali sono le proprie paure ed i propri punti di forza, abbiamo pensato che un confronto diretto con donne manager ed imprenditrici – che in momenti diversi e con ruoli differenti hanno cavalcato importanti scenari nella nostra società – potesse essere per le donne un’ulteriore opportunità per acquisire maggiore consapevolezza delle proprie potenzialità. Tengo a ringraziare in particolar modo l’Assessore Donatella Ferretti e l’Assessore Margherita Sorge che ci hanno supportato nel nostro progetto e le componenti del Comitato che fattivamente hanno collaborato per la riuscita dell’evento”.

© riproduzione riservata