Pattinaggio Artistico: Bronzo per Alba Marconi e Paci Nicolò al Trofeo Internazionale “G. Filippini” di Misano Adriatico

SAN BENEDETTO DEL TRONTO, 2014-06-03 – Ottime notizie arrivano da Misano Adriatico dove dal 2 al 7 giugno 2014 è in svolgimento il Trofeo Internazionale di pattinaggio artistico a rotelle A.I.C.S. – CEPA “XVII Memorial Giuseppe Filippini”.

Partecipano all’evento 544 atleti di 119 società in rappresentativa di 16 nazioni.

In data 3 giugno 2014 due atleti della Diavoli Verde Rosa di San Benedetto del Tronto hanno conquistato la medaglia di bronzo; si tratta di Paci Nicolò terzo classificato nella categoria Giovanissimi 2006 maschile e Alba Marconi terza classificata nella categoria Minis 2004 femminile.

Sabato 7 giugno 2014 saranno impegnati altri due atleti della Diavoli Verde Rosa, Kevin Bovara nella categoria Minis 2004 maschile e Gianmarco Camplone nella categoria Espoir 2002 maschile, che hanno buone probabilità di salire sul podio.

Soddisfatto il tecnico Ivan Bovara per la prestazione di Alba e Nicolò in questo prestigioso trofeo internazionale che da sempre è una gara utilissima per affinare la preparazione in vista dei Campionati Nazionali che quest’anno si svolgeranno a Calderara di Reno dall’8 al 19 giugno 2014.




Al Minimo Teatro prove della “Messa Qoelet” in vista della prima assoluta in Vaticano

MACERATA – Presso il Minimo Teatro fervono i preparativi in vista dell’importantissimo esordio della “Messa Qoelet” di Roberto Passarella che fra pochi giorni, venerdì 6, esordirà in prima assoluta in Vaticano (Palazzo della Cancelleria) su organizzazione dell’Ambasciata dell’Uruguay presso la Santa Sede. Dopo la prova per i cantanti  Rosita Passerini,  Mariangela Marini,  Nenad Koncar,  Massimiliano Ricucci, si è svolta la delicatissima prova di rifinitura per il gruppo strumentale composto da  Serena Cavalletti,  violino I; Andrea Esposto,  violino II; Vincenzo Pierluca, viola; Giuseppe Franchellucci, violoncello; Davide Padella, contrabbasso; Marco Eugeni, percussioni; Roberto Passarella,  bandoneon e direzione. Nella sviluppo della musica si incastonano le gemme  verbali di Maurizio Boldrini a cui è affidato l’impegno di tradurre le parole di Qoelet, uno dei libri più controversi ed enigmatici dell’Antico Testamento. Il giovane Roberto Passarella dirige con una competenza da veterano, segno di un grande studio e passione, mentre Passarella senior, Hector Ulises, ascolta con attenzione le prove, un consiglio o due sono sufficienti a infondere la sicurezza dell’ascolto magistrale a un gruppo di musicisti e artisti di primordine. Per mercoledì 4, sempre al Minimo Teatro, è fissata la prova generale e poi via verso la splendida Sala del Vasari del Palazzo della Cancelleria, dove risuoneranno le voci e i suoni del “Qoelet” in omaggio a Papa Francesco e in memoria di José Gervasio Artigas, eroe nazionale dell’Uruguay.




Si avvicina la 53ma Coppa Paolino Teodori

La cronoscalata ascolana in calendario per fine mese sarà l’unico appuntamento italiano del Campionato Europeo della Montagna.

 

 

Ascoli Piceno – Si avvicina la 53^ edizione della Coppa Paolino Teodori, in calendario dal 27 al 29 giugno. La cronoscalata da Colle San Marco a San Giacomo sarà la settima prova del Campionato Europeo della Montagna e la sesta del Campionato Italiano. L’Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo ed il Gruppo Sportivo dell’AC, archiviato il prestigioso passaggio della Mille Miglia in città, con il quale è stato simbolicamente festeggiato il centenario di fondazione dell’Automobile Club, sta lavorando a pieno ritmo per ospitare l’importante gara, confermata nel calendario continentale dopo la perfetta organizzazione dell’edizione numero 52. Il pianoro di Colle San Marco, che dal 1997 ospita partenza e base logistica della manifestazione, attirerà il pubblico delle grandi occasioni. Ascoli ospita per l’ottava volta la serie europea e questo sarà l’unico appuntamento del CEM 2014 in Italia. Dal punto di vista sportivo, i nostri colori dominano in Europa grazie al grande asso Simone Faggioli, otto volte vincitore della Teodori e finora dominatore delle prime quattro prove dell’europeo in Francia, Austria, Portogallo e Spagna. Gli sportivi lo attendono alla guida della Norma-Zytek, con la quale quest’anno Faggioli si è voluto misurare, dopo tutti i suoi successi ottenuti al volante delle vetture di casa Osella. La manifestazione sarà valida naturalmente anche per l’Italiano, dove Faggioli sta duellando in modo spettacolare con il trentino Christian Merli, degno avversario su Osella Pa2000-Honda, un confronto che accenderà gli entusiasmi degli appassionati. Intanto lo staff organizzativo guidato da Giovanni Cuccioloni ed Elio Galanti ha confermato le dirette su Radio Ascoli e la partnership con Piceno Time, pronti con servizi radio e video a lanciare e seguire l’appuntamento. Il Porsche Club Lazio sarà presente con le vetture della casa di Stoccarda che sfileranno prima dell’avvio ufficiale di gara di domenica 29 giugno.

Per i piloti le iscrizioni sono aperte fino alle ore 24 di lunedi 23 giugno, intanto le prime adesioni sono arrivate da lontano, dalla Repubblica Ceca, paese tradizionalmente rappresentato da un buon numero di piloti nella serie europea. Con il calendario CIVM unificato (lo scorso anno vi fu la suddivisione nord-sud), è certa la presenza dei migliori piloti italiani, impegnati nella conquista di punti pesanti per le classifiche. Si aspetta anche il numeroso contributo dei piloti locali, specchio della grande passione cittadina alimentata da diversi circuiti cittadini, corse di vario genere fin dagli inizi del ‘900 e da oltre mezzo secolo di cronoscalate, una storia raccontata dal libro di recente pubblicazione “Cinquant’anni di Coppa Paolino Teodori, tra motori, società e costume”. Il conto alla rovescia per l’evento terminerà venerdi 27 giugno con l’inizio delle verifiche tecniche e sportive a San Marco dalle 14,30 alle 19,30. Una breve appendice di verifiche sabato 28 giugno dalle 7,00 alle 8,15 poi i motori si accenderanno per i due turni di prove ufficiali a partire dalle ore 10,30. La gara su due manches scatterà domenica 29 giugno alle ore 9,30.




Festival Internazionale delle Bande Musicali di Giulianova: vince il Giappone

La Banda del Giappone ha conquistato la XV edizione 

Anche il pubblico incorona la Waseda Marching band

Seconda la Lituania e terza la Polonia

Giulianova – In un’atmosfera di grande festa si è chiusa ieri sera la XV edizione del Festival Internazionale delle Bande Musicali di Giulianova, in provincia di Teramo (Abruzzo). A consegnare i premi nella splendida Piazza Buozzi di Giulianova Alta, piena all’inverosimile c’erano il Sindaco di Giulianova Francesco Matromauro, il Vice Sindaco Gabriele Filipponi, l’Assessore Nausica Camela, l’ex Vice Prefetto Salvatore Marino, il Presidente dell’Ente Porto Paolo Vasanella, il responsabile di Union Turismo Alfonso Aloisi e il Giornalista Rai Umberto Braccili.

Siamo molto soddisfatti del grande successo ottenuto in questa 15esima edizione – ha commentato Mario Orsini che presiede l’associazione culturale Padre Candido Donatelli che organizza l’evento – abbiamo raggiunto il record di bande iscritte, ben 24 di cui 19 in concorso, provenienti da 11 nazioni diverse, e anche quest’anno il Festival è stato seguito da un pubblico numeroso e appassionato che ha premiato la formula della manifestazione”. La cerimonia di premiazione, che si è svolta in Piazza Buozzi a Giulianova Paese, a partire dalle ore 21.00, è stata preceduta dalla grande parata sul Lungomare di Giulianova, dove le 24 bande hanno sfilato in mezzo a due ali di folla. Madrina d’eccezione Miss Italia 2013 Giulia Arena che ha salutato tutti dal palco delle autorità.

Il premio di rappresentanza del Presidente della Repubblica è stato vinto dalla Waseda Setsuyo Marching Band del Giappone, che ha vinto anche il Trofeo Città di Giulianova in oro impreziosito da smalti ceramici creato e offerto dal Maestro Orafo Luigi Valentini di Giulianova. La banda nipponica ha inoltre vinto una litografia in ricordo dell’artista giuliese Laura Giansante offerta da Salvatore Marino. Un riconoscimento che ha premiato la preparazione musicale del gruppo e le coreografie interpretate dalle 50 studentesse, tutte giovanissime che hanno al loro attivo già dieci titoli di competizioni nazionali.

Il Trofeo Città di Giulianova in argento, per il secondo posto, offerto dal maestro orafo Valentini, è andato invece alla Youth Brass Band Jovaras della Lituania. Il Maestro della Banda ha vinto anche il premio come miglior Direttore d’Orchestra e il premio Amat al miglior musicista di Tamburo.

Terzo posto infine per la banda Orkiestra Deta Zwolen della Polonia che ha vinto il Trofeo città di Giulanova in Bronzo offerto dal maestro orafo Luigi Valentini. L’orchestra inoltre è stata premiata per il miglior mazziere.

La Giuria popolare ha incoronato al primo posto la banda del Giappone, al secondo posto il gruppo Muzica Apelor e Magic Star della Romania e al terzo posto la Banda Orchestra Poggio Bustone dell’Italia.

La Banda del Giappone ha inoltre vinto il premio come migliore Banda giovanile (Trofeo Anbima nazionale) e si è classificata prima anche nella categoria Marching Band.

Alla Fanfares of Lviv and Majorettes Feyeriya dell’Ucraina è andato il premio come migliore Banda con Majorettes. Il premio come migliore banda italiana è stato assegnato all’Associazione culturale Giuseppe Verdi di Sestu (Sardegna) .

Alla Banda La Velocissima di Rignano Flaminio è andato il premio come migliore banda folcloristica ele francesi di Monpellier hanno vinto il premio come miglior gruppo di Majorettes .

La Fascia di Miss Festival, realizzata a mano da Lidia Di Matteo, e il gioiello “Presentosa” realizzato dalla Maestra Orafa Serena Schiavi, sono stai assegnati dal pubblico alla direttrice della banda romena Muzica Apelor, Inga Postulachia.

Grande emozione in chiusura del Festival per il Girotondo della Pace a cui hanno partecipato i componenti di tutte le bande.

La Giuria tecnica è stata composta da Renato Soglia che si è occupato della Direzione artistica, consulenza musicale. Presidente CARMINE CARRISI – Direttore d’Orchestra e già Direttore del Conservatorio di Musica “G.B.Martini” di Bologna.GIANLUCA GARDINI compositore di musica e docente presso il conservatorio di Rimini. FULVIO CREUX, Già Direttore della Banda della Guardia di Finanza e Direttore della Banda dell’Esercito Italiano.GIOVANNI GASBARRINI Professore di Medicina interna, Presidente della Fondazione “Ricerca in Medicina Onlus”. DORINA DI MARCO, Direttore Artistico, Insegnante, Coreografo della Scuola Formazione Danzatori “ISADORA DUNCAN” . LORIS DANESI
Stilista di moda .
MONICA EMMI, Coreografa. 




Successo per la Lg2 Vallesina Twirling alle gare nazionali Nbta

GRANDI RISULTATI nella gara NAZIONALE DI TWIRLING NBTA 2014

Moie – Nei giorni 31 maggio 1 giugno e 2 giugno a Lignano Sabbiadoro si sono svolte le gare nazionali di twirling NBTA.

La Lg2 Vallesina Twirling ha visto 18 sue atlete impegnate in questa gara di serie A e B in 15 diverse specialità.

La società ha ottenuto con la Serie B i seguenti risultati:

  • 3 primi posti con : DONNINELLI-GALEOTTI nella specialità Duo Cadetti, CAPRINI FEDERICA nella specialità Due bastoni Cadetti e con il TEAM JUNIOR ( composto da Simona Rena, Caprini Federica, Donninelli Chiara, Lorenzetti Margherita, Novelli Benedetta, Conti Arianna e Pasquini Giulia)

  • un 2° secondo posto con il TEAM CADETTI ( composto da Franceschino Alyssia, Ramazzotti Chiara, Pasquini Martina, Novelli Margherita,Contadini Greta,Saturni Valentina e Tassi Costanza)

  • un 3° posto con NOVELLI MARGHERITA nella specialità Dance Cadetti

  • un 5° posto con Tassi Costanza

  • due 6° posti con Saturni Valentina e Ramazzotti Chiara, due 8° posti con Luana Beltrani e Bini Alessandra

  • un 9° posto con Capitani Giulia

 

Da aggiungere a questi successi, le medaglie provenienti dalla SERIE A:

  • 2 titoli italiani con GRETA CONTADINI 1^ class. e GALEOTTI FRANCESCA1^ class.

  • due 2° posti con MARTINA PASQUINI nella la specialità X-Strutting Minor e con ARIANNA CONTI nella specialità dance cadetti

  • un 3° posto con NOVELLI-PASQUINI nella la specialità Duo Minor

  • un 6° posto con PASQUINI GIULIA nella specialità dance senior

  • un 8^ posto con FRANCESCHINO ALYSSIA nella specialità X-strutting junior.

I risultati ottenuti sono stati motivo di grande orgoglio e soddisfazione per il Presidente ,i 7 tecnici della società e tutto lo staff organizzativo.

Un grande ringraziamento va a tutte le nostre atlete e i loro familiari che ogni anno ci sostengono con il loro entusiasmo e voglia di partecipazione.

La società sarà impegnata il giorno domenica 8 giugno con la festa dello sport a Moie alle ore 18.30 e il giorno 15 giugno 2014 presso il Teatro G.Spontini di Maiolati con tutte le sue bambine 90 circa con il saggio artistico “ Perdendo il tempo”. I biglietti saranno venduti presso il negozio il Petalo di Moie e il ricavato sarà devoluto in beneficenza.




Strepitoso risultato per la staffetta femminile di triathlon del Porto 85 Polisportiva nella Ironman 70.3 di Pescara

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La squadra composta dalla nuotatrice Mila Bordini, dalla ciclista Barbara De Lorenzo e dalla podista Marcella Mancini ha vinto con larghissimo distacco la gara abruzzese, una delle più affascinanti di questo sport sulla distanza complessiva di 113 km, appunto 70,3 miglia. Prima la Bordini, su un percorso accorciato a un chilometro per via delle avverse condizioni del mare, ha concluso il suo impegno nello specchio di mare antistante Piazza I Maggio con sei minuti di vantaggio sulla seconda delle altre ventiquattro squadre avversarie, poi la De Lorenzo ha allungato il passo concludendo il circuito dei colli pescaresi (Sambuceto, Moscufo, Pianelle, Cappelle sul Tavo, Penne, Cepagatti e Pescara) con addirittura dieci minuti sulle inseguitrici. Vantaggio che è raddoppiato con la discesa in campo della campionessa sambenedettese Marcella Mancini, che sul circuito di quattro giri ricavato sul lungomare della città abruzzese ha tagliato il traguardo con oltre venti minuti su tutte le altre squadre. In totale sono state settanta le squadre al via tra maschili, femminili e miste. Il Porto 85 Polisportiva ha partecipato alla competizione pescarese anche con quattro atleti (Massimo Brighindi, Renaldo Recchiuti, Massimo Caprioni e Roberto Domizio) che si sono ben comportati nel programma completo della gara, realizzando performances di buon rilievo. Il prossimo appuntamento di questa appassionante disciplina al quale parteciperanno le atlete e gli atleti del presidente Roberto Silvestri è fissato in Puglia per domenica 29 giugno con il “Varano Lake”.




Distinti Salumi all’insegna della qualità

GRANDE RITORNO PER “DISTINTI SALUMI”

OFFERTA RICCA DI QUALITÀ PER LA MANIFESTAZIONE
CHE CELEBRA LA TRADIZIONE NORCINA D’ECCELLENZA

 

 

Cagli – Si è svolta all’insegna della qualità l’edizione 2014 di Distinti Salumi, dal 31 Maggio al 2 Giugno, a Cagli. Tornata dopo due anni di pausa, la kermesse che celebra la tradizione norcina di qualità, ha raccolto il consenso del pubblico, con piena soddisfazione anche da parte degli organizzatori, dei commercianti e dei ristoratori che hanno preso parte all’iniziativa.

 

La settima edizione di Distinti Salumi si è conclusa positivamente – ha commentato il sindaco Alberto Alessandri -. È un evento in cui crediamo ed è nostra intenzione potenziarlo, migliorarlo e soprattutto legarlo allo sviluppo turistico di tutto il territorio, alla valorizzazione del patrimonio agricolo e alla produzione di qualità“.

 

Promossa dal Comune di Cagli – Assessorato al Turismo ed organizzata per la prima volta dall’Agenzia perugina Sedicieventi, Distinti Salumi, rinnovata nel programma e ampliata nella formula, ha proposto un calendario ricco di appetitose novità.

 

Tutte le iniziative hanno raccolto il favore del pubblico che ha intrapreso uno stuzzicante viaggio nel mondo dei salumi, alla scoperta delle migliori produzioni norcine italiane e straniere. I visitatori hanno potuto scegliere fra moltissime iniziative ludiche, didattiche e commerciali, a partire dalla promozione e vendita di prodotti tipici locali e nazionali.

Fra le proposte più gettonate, lo show coocking di Enrico Mazzaroni: a Palazzo Berardi Mochi-Zamperoli, la preparazione di ricette live da parte del celebre chef del ristorante Il Tiglio di Montemonaco, ha registrato il tutto esaurito.

Al completo anche Mistery Box, con tantissime persone che hanno fatto il tifo per Nicolò, l’undicenne con la passione per la cucina che ha sfidato ai fornelli Gabriele Giacomucci, Chef “Big Gourmet” della Guida Michelin, del ristorante “La Gioconda“. Pieno di pubblico, anche per Il Porco suonato, cena spettacolo in cui la descrizione di ricette tradizionali è stata intervallata dalle canzoni e dalla musica di Marco Moscardi, seguita dalla cena-degustazione, anche questa preparata dallo Chef Giacomucci.

Molto apprezzati anche i Laboratori del Gusto firmati Slow Food, che hanno condotto il pubblico alla scoperta di piccole e pregiate produzioni tradizionali tutelate dai Presidi della nota associazione.

 

I bambini hanno potuto appassionarsi all’arte della norcineria di eccellenza partecipando numerosissimi a Colora il maialino, la simpatica attività che ha permesso ai più piccoli di colorare la sagoma di un maialino con tempere e pastelli in compagnia della mascotte ufficiale di Distinti Salumi.

 

Tantissime, infine, sono state le persone che nella serata di Domenica 1 Giugno, dopo aver applaudito il concerto del Maestro Leonardo Locatelli, che si è esibito in piazza Matteotti, hanno contribuito ad illuminare il cielo di Cagli con il lancio emozionante e suggestivo di centocinquanta Lanterne Volanti. I visitatori hanno potuto apprezzare le prelibatezze della norcineria locale e nazionale sia presso l’Emporio del Sale, sia presso i Punti Ristoro, con le appetitose proposte gastronomiche. Premiata dai visitatori anche l’Enoteca Distinti Salumi e, dagli appassionati di birra, l’esclusivo spazio, firmato da il Birrificio Il Mastio di Urbisaglia.

 

Degustazioni, laboratori del gusto, cooking show, mostre e presentazioni di libri hanno completato la ricca offerta di Distinti Salumi 2014, che ha permesso ai visitatori di trascorrere un lungo week end fra gusto e intrattenimento.

 

“Un grazie – conclude il Sindaco Alessandri – va a tutti coloro che hanno colto l’occasione per visitare Cagli, scoprendo anche le bellezze artistiche della nostra cittadina. Diamo a tutti appuntamento alla prossima edizione di Distinti Salumi“.




Importante riconoscimento ad un giovane ricercatore UniCam

Camerino, 3 giugno 2014 – Il dott. Giovanni Caprioli, giovane ricercatore presso la Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute dell’Università di Camerino, è risultato vincitore dell’edizione 2014 del Premio DSM-SCI, assegnato ogni anno dal Consiglio Direttivo della Divisione di Spettrometria di Massa della Società Chimica Italiana (DSM-SCI) ad un giovane che non abbia superato i 35 anni di età, operante nel campo della spettrometria di massa, una recente, innovativa e versatile tecnica analitica applicata sia all’identificazione di sostanze sconosciute, sia all’analisi e alla quantificazione di vari analiti in sostanze alimentari, biologiche, farmaceutiche, etc.

“Sono estremamente orgoglioso e soddisfatto – afferma il dott. Caprioli – di aver ottenuto questo prestigioso riconoscimento, che rappresenta uno dei premi più importanti per i giovani ricercatori. Tengo molto a sottolineare come il merito di questo prestigioso riconoscimento non sia solo mio, ma di tutta Unicam: mi sono infatti laureato in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche nel 2007, e sempre in Unicam ho svolto il Dottorato di Ricerca. Vorrei inoltre ringraziare i colleghi del gruppo di ricerca di Food and Drug Analysis della Scuola di Scienze del Farmaco e dei Prodotti della Salute, coordinato dal Prof. Sauro Vittori e dal Dr. Gianni Sagratini, il responsabile del laboratorio HPLC-MS, il Dr. Massimo Ricciutelli, tutti i miei colleghi e i coautori riportati nell’articolo”.

Il dott. Caprioli ha presentato un articolo scientifico dal titolo “Determination of Soyasaponins I and ?g in Raw and Cooked Legumes by Solid Phase Extraction (SPE) Coupled to Liquid Chromatography (LC)?Mass Spectrometry (MS) and Assessment of Their Bioaccessibility by an in Vitro Digestion Model”. Il lavoro è stato pubblicato dalla prestigiosa rivista americana Journal of Agricultural and Food Chemistry, una delle riviste più importanti di chimica applicata all’agricoltura e di chimica degli alimenti, ed è stato svolto in collaborazione con l’Università di Valencia.

“La mia attività di ricerca – ha dichiarato il dott. Caprioli – è incentrata sull’analisi delle soiasaponine, molecole ipocolesterolemizzanti presenti nei legumi ed in particolare nelle lenticchie, in grado di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue. E’ noto quanto l’ipercolesterolemia (cioè l’eccesso di colesterolo nel sangue) sia un problema sanitario molto diffuso e soprattutto in continua espansione”.

 

La consegna del premio avverrà nel corso della cerimonia di apertura del Congresso “8 MS-PHARMADAY”, in programma presso la sede dell’Azienda Aboca a Sansepolcro dall’11 al 13 giugno. Il dott. Caprioli sarà ospite al congresso ed avrà anche la possibilità di presentare una comunicazione orale per illustrare i risultati più significativi del suo lavoro di ricerca.

a sx Giovanni Caprioli

a sx Giovanni Caprioli




A Camerino l’iniziativa “Nati Liberi”

Camerino, 3 giugno 2014 – Si svolgerà a Camerino, nei giorni 6 e 7 giugno prossimi, l’iniziativa “Nati liberi. Liberi di scegliere, liberi dalle dipendenze” presentata da “Stammibene”, un progetto di prevenzione e promozione della salute tra i giovani, ideato e realizzato dal Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche dell’ASUR Zona Territoriale 9 di Macerata. Il progetto, che si rivolge principalmente alla fascia di età 13-25 anni, è finalizzato alla promozione del benessere in generale, proponendo comportamenti consapevoli e fornendo un’adeguata informazione sui pericoli per la salute che comportano molteplici azioni a rischio, nell’ambito di uno Spazio salute (stand itinerante) nei centri di aggregazione spontanea giovanile come discoteche, pub, concerti e feste nel territorio provinciale.

Fra i principali appuntamenti dell’iniziativa si segnalano, nella giornata di venerdì 6 giugno 2014 presso l’Aula San Sebastiano del Convento San Domenico, l’incontro dal titolo “La strada dell’indipendenza” con Pablo Trincia dal programma televisivo “Le Iene”, l’aperitivo “Marte e Venere”, alle ore 19.00 nel Cortile del Convento San Domenico e la prova aperta dello spettacolo teatrale e musicale “Droghe & Rock Story” presso l’Auditorium Benedetto XIII con inizio alle ore 21.30 ad ingresso libero. Nella mattinata di sabato 7 giugno, lo spettacolo “Droghe & Rock Story” sarà presentato alle Scuole, sempre presso l’Auditorium Benedetto XIII a partire dalle ore 10.30.

 

L’iniziativa è promossa in collaborazione da Polo Museale Unicam, Università di Camerino, Regione Marche, Dipartimento Dipendenze Patologiche dell’Area Vasta 3, Area Vasta 3, Regione Marche, StammiBene.info, Progetto InArea. Per ulteriori informazioni tel. 0737/403100, e-mail: polomuselae@unicam.it .




dalla Regione Marche

03 giu 2014
PROROGATA LA SCADENZA PER L’ACCESSO INTERNET NELLE PIAZZE DEI COMUNI MARCHIGIANI.

Su proposta dell’assessore regionale alle reti tecnologiche Paola Giorgi è stato prorogato al 30 giugno 2014 il termine ultimo per la presentazione delle domande per partecipare alla procedura di selezione per realizzare i servizi di accesso Internet nelle piazze dei Comuni marchigiani. “Abbiamo effettuato la proroga dei termini – ha dichiarato la Giorgi – perché alcuni Comuni marchigiani hanno manifestato l’esigenza di una proroga del termine di scadenza del bando perché coinvolti nelle recenti elezioni amministrative. Considerati i tempi necessari alla costituzione degli organi delle nuove Amministrazioni comunali le stesse, attraverso il termine del 30 giugno, possono definire in tempi utili l’elaborazione e la presentazione del progetto tecnico. E’ nostra intenzione volere una Regione Smart in tutti i territori e soprattutto intendiamo fornire uno strumento di socializzazione, comunicazione e sviluppo gratuito per le piazze delle piccole comunità. Ricordo che l’intervento, condotto con le risorse residue che il Fesr 2007/13, è complemento del Piano telematico regionale grazie al quale nei primi mesi del 2015 tutta la Regione Marche sarà coperta dal servizio internet veloce. Nelle Marche è stata già realizzata una dorsale in fibra ottica di 750 chilometri e la scelta della valorizzazione del policentrismo della nostra regione, della ricchezza e bellezza dei nostri territori necessita interventi specifici che la Regione sta mettendo in campo con una grande attenzione allo sviluppo, alla competitività e attrattività dei nostri territori”. L’obiettivo dell’intervento è di creare le condizioni per offrire l’accesso gratuito a internet nelle piazze dei comuni marchigiani attraverso un sistema di hot spot wireless, che favorisca l’inclusione e l’animazione digitale dei cittadini e dei visitatori. Il contributo pubblico è pari all’80% della spesa ammissibile. Sono ammissibili i progetti che prevedono la realizzazione di un’infrastruttura di rete Wi-Fi, progettata per offrire a ciascun utente connesso un quantitativo giornaliero per la navigazione ed è garantito l’accesso illimitato per i servizi comunali/provinciali/regionali. Le Marche hanno raggiunto il 98 per cento della capacità di banda larga e si pone tra le regioni maggiormente infrastrutturate dal punto di vista telematico. Una scelta strategica di fondamentale importanza per la Macroregione Adriatico Ionica che la Regione intende contribuire a realizzare, supportando la sua costruzione con tutte le dotazioni necessarie. Nella fase della nuova programmazione 2014/2020 dei Fondi strutturali europei, grande rilevanza viene data al tema dell’agenda digitale, per accrescere ulteriormente la capacità di connessione di tutti i territori.

Per info sulla nuova scadenza del bando è possibile consultare: www.regione.marche.it oppure http://www.ecommunity.marche.it/pianotelematico/Bandieavvisi.

InnovAttori, nuove sfide e opportunità dall’Europa

InnovAttoriInnovAttori

GIOVEDI’ PROSSIMO A CIVITANOVA MARCHE AL VIA “INNOV-ATTORI”:

NUOVE SFIDE E OPPORTUNITÀ DALL’EUROPA

 

Dal cinque al sette giugno prossimi presso il Polo di Istruzione superiore Leonardo da Vinci di Civitanova Marche, la Regione, con la collaborazione dell’Agenzia sviluppo Marche, ha organizzato “INNOV-ATTORI”: Nuove sfide e opportunità dall’Europa. Una tre giorni dedicata alle politiche per la ricerca e l’innovazione da attuare con i fondi europei fino al 2020. All’appuntamento è prevista, tra gli altri, la partecipazione del ministro dell’Istruzione Università e Ricerca, Stefania Giannini, del presidente Gian Mario Spacca, dell’assessore alle Attività produttive, Sara Giannini, di rappresentanti della Commissione europea, dell’Agenzia per la promozione della ricerca europea (Apre), dei Ministeri dello Sviluppo economico e dell’Istruzione, Università e Ricerca, delle Regioni Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, Puglia, delle quattro Università delle Marche e di numerosi operatori internazionali. Oltre a workshop, tavole rotonde, incontri bilaterali, verrà allestita anche un’area espositiva in cui le imprese presenteranno i risultati dell’attività di ricerca  e sviluppo. L’evento è interamente finanziato con risorse Ue nell’ambito dei progetti Wider, See_innova, Innovage, Netage e Next.

Clicca l’allegato

 PROGRAMMA DETTAGLIATO INNOV-ATTORI A3

 

E’ arrivata la Pet, il Piceno ha vinto questa sfida. Il commento di Spacca

 

Massimo Del Moro © www.ilmascalzone.itMassimo Del Moro © www.ilmascalzone.it

ASCOLI PICENO, 2014-06-03 – All’Ospedale Mazzoni questa mattina alle 6 è arrivata la PET. Medici, operatori e staff tecnico hanno accolto l’importante e voluminoso macchinario da installare nei nuovi locali già appositamente ristrutturati, ampliati e messi a norma.

Si inizia a concretizzare il progetto di installazione di una PET/TAC che ha radici nella prima gestione del Dott. Del Moro nel 2010, quando furono gettate le basi del rinnovo dell’U.O. di Medicina Nucleare, con l’implementazione delle tecnologie e in particolare con il “progetto PET”.

Il vecchio progetto è stato ottimizzato e rinvigorito dall’attuale Direzione ASUR per la funzione strategica dell’Area Vasta 5 al confine sud delle Marche.

Dall’arrivo del Dott. Del Moro, nel febbraio 2014, in quattro mesi, la tanto attesa apparecchiatura è stata ordinata e consegnata per l’immediato montaggio.

Nel mese di luglio inizieranno i primi test di prova per la messa a punto della PET/TAC e delle attrezzature correlate, con l’intervento dello staff medico e tecnico della Medicina Nucleare, della Fisica Sanitaria, dell’Ingegneria Clinica e dell’Ufficio Tecnico.

Nel frattempo la Direzione dell’Area Vasta ha provveduto ad attivare l’assunzione di personale sia medico che tecnico già formato, e che opererà sotto la direzione del direttore, Dott. Alfonso Berbellini, che vanta una consolidata esperienza in materia.

L’attività diagnostica si prevede possa iniziare dopo l’estate e andare a regime il prossimo quarto trimestre 2014.

L’attivazione della PET si inserisce quindi in un più ampio progetto di rinnovamento tecnologico attivato dall’attuale direzione dell’AV 5, nell’ambito dell’integrazione dei presidi ospedalieri di Ascoli e San Benedetto del Tronto per migliorare l’offerta sanitaria del territorio e garantire il completamento dei percorsi onco-ematologici.

l'arrivo della Pet

l’arrivo della Pet

Pet all’ospedale di Ascoli, il presidente Spacca: “Confermata la serietà del percorso della Regione verso il Piceno”

 

“L’arrivo della Pet all’ospedale Mazzoni di Ascoli Piceno, questa mattina, è la conferma della serietà del percorso che la Regione sta attivando verso il Piceno e in particolare verso i bisogni di salute dei cittadini. Avevo personalmente annunciato, due settimane fa nel corso degli Stati generali della Sanità del Piceno a Castel di Lama, che la Pet sarebbe arrivata all’ospedale di Ascoli, seguendo la programmazione stabilita, e così è stato. La Pet rappresenta un requisito essenziale nei percorsi oncologici ed è stata resa possibile grazie a risorse della Regione Marche per 3,5 milioni di euro. Il governo regionale è impegnato nella sua azione di governo perché ogni cittadino, in qualunque territorio sia, abbia la medesima attenzione e livello di assistenza. Quanto sta facendo per la sanità picena lo dimostra”. Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, commenta la notizia dell’arrivo della Pet, oggi, al Mazzoni di Ascoli Piceno.

 

l'arrivo della Pet

l’arrivo della Pet

Futura Festival 2014, a Civitanova dal 25 luglio al 3 agosto

Futura Festival_un momento della presentazione: Troli, Marcolini, SilenziFutura Festival_un momento della presentazione: Troli, Marcolini, Silenzi

DALLE RADICI DEL PRESENTE ALLA RICERCA DEL FUTURO Futura Festival 2014, dieci giorni tra grandi ospiti e temi di forte impatto culturale.

ANCONA, 03 giu 2014  – Zygmunt Bauman, Derrick De Kerckhove, George Ritzer, Domenico De Masi, Luciano Canfora, Alessandro Bergonzoni, Ernesto Galli Della Loggia, Luigi Zoja. Sono alcuni protagonisti della seconda edizione di Futura Festival 2014, al via dal 25 luglio al 3 agosto, a Civitanova Marche, presentata questa mattina in Regione dall’assessore regionale alla Cultura Pietro Marcolini, dal suo collega provinciale Massimiliano Bianchini, dall’assessore alla Cultura e al Turismo di Civitanova Giulio Silenzi, dalla presidente TdC Rosetta Martellini, dal direttore artistico Gino Troli, da Massimo Arcangeli, coordinanatore di sezione, e da Pierluigi Mingarelli, direttore Laboratorio Scienze Sperimentali di Foligno. “Futura è una riflessione su scienza, filosofia e cultura – esordisce Marcolini – che si avvale, peraltro, del gemellaggio con la festa di Scienza e Filosofia di Foligno: unione che innesca un’alleanza interregionale fondata sulla collaborazione e condivisione degli appuntamenti culturali e anticipa la maggiore integrazione territoriale che avverrà con la nuova viabilità grazie alla Quadrilatero. È un evento caratterizzato da una discussione partecipata e consapevole: non si tratta di spettacolarizzazione e presenza di filosofi famosi attraverso il mezzo televisivo, ma di una riflessione fortemente radicata alla preparazione di un dibattito locale, regionale. Il pubblico viene preparato alla discussione e conosce le tematiche, con Futura viene quindi riprogrammata la vita culturale stessa di Civitanova Marche. L’appuntamento mette insieme turismo, economia e cultura con una riflessione sui temi trattati che risale ai mesi precedenti al festival e lascia lavoro alle direzioni didattiche e ai circoli culturali della città”.

La manifestazione è un viaggio tra passato, presente e futuro: quod fuit, quod est, quod futurum est, come Seneca definì nel De Brevitate Vitae le fasi dell’esistenza umana. Le sue sezioni hanno i nomi di grandi classici della letteratura, da cui partire per immaginare il domani tra radici storiche e scenari possibili. “È un festival che guarda ai contenuti, tutti di alta qualità – afferma Silenzi – e al rigore finanziario”. Grandi figure del pensiero e intellettuali di ogni settore con alcuni dei principali protagonisti del lavoro preparatorio del prestigioso appuntamento mondiale, si confrontano sulle prospettive di un futuro che è già cominciato. “Civitanova attraversa una fase di splendore dal punto di vista culturale – dice Martellini -, partendo da Civitanova Danza ci sono tanti nuovi progetti partiti lo scorsi anno e che oggi sono stati tutti confermati, tra cui Futura”. Tante le sezioni previste in questa edizione, ognuna legata ad un tema classico, rivisitato in una chiave di reinterpretazione alla luce dell’attuale dibattito culturale e delle varie discipline che si occupano di definire, ciascuna secondo il suo statuto e la sua epistemologia, le linee possibili del mondo di domani. Questi i titoli principali: Guerra e pace, Padri e figli/I vecchi e i giovani, Radici, Alla ricerca del tempo perduto, La buona terra/I nutrimento terrestri, Le città invisibili/Il pianeta irritabile, The soft machine, Les mots et les choces, L’uomo in rivolta, Vaghe stelle dell’Orsa, Futura di marca. A delineare il quadro degli ospiti e lo sviluppo dei temi del Festival sono nomi autorevoli e rappresentavi delle rispettive discipline di riferimento: il linguista Massimo Arcangeli, il biologo Edoardo Boncinelli, la giornalista ed editore Valentina Conti, lo scrittore Paolo Di Paolo, il critico letterario Filippo La Porta, il critico cinematografico e autore televisivo Italo Moscati. “Futura si incrocia con Civitanova Danza – dichiara Troli – e dedica due serate speciali a questo grande festival che il 28 e 29 luglio propone a Civitanova i Momix. Non solo, durante la manifestazioni ci saranno anche delle anticipazioni sui grandi temi dell’expo 2015 con l’intervento di Claudia Sorlini, presidente del comitato scientifico Expo2015 del Comune di Milano”. Futura ha una nuova struttura e un ambito cronologico di dieci giorni, con tre fasce orarie quotidiane, sia pomeridiane che serali. Gli spazi sono quelli già individuati nella passata edizione, con alcune novità. La formula, anche quest’anno, prevede l’alternanza di lezioni, interviste, dibattiti, mostre e spettacoli. “Anche i social svolgono un ruolo importante – sottolinea Arcangeli – e in questa edizione sono stati lanciati due contest su twitter e Instagram dedicati a Leopardi. In due mesi sono già 20mila i tweet arrivati”. Il 29 giugno, data di nascita del poeta di Recanati, prende il via l’ultimo premio “M’è dolce il cinguettar…”, realizzato anche questo con il blog ‘Scritture Brevi’, di Francesca Chiusaroli, docente di Linguistica generale dell’Università di Macerata, e Fabio Massimo Zanzotto, docente di Ingegneria informatica dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Futura è il Festival del Comune di Civitanova Marche, organizzato dall’Azienda Speciale Servizi Cultura e Spettacolo Teatri di Civitanova.