Contributi a Fondo Perduto per le Piccole e Medie Imprese Commerciali

Contributi a Fondo Perduto per le Piccole e Medie Imprese Commerciali

DALLA REGIONE ANCORA CONTRIBUTI AL COMMERCIO A FONDO PERDUTO

ANCHE PER ACQUISTO MERCI: DOMANDE ENTRO IL 31 LUGLIO 2014

 

ASCOLI PICENO – Dopo l’emanazione nelle scorse settimane del bando regionale per i Contributi a Fondo Perduto per le Piccole e Medie Imprese Commerciali, del commercio al dettaglio e della somministrazione di alimenti e bevande, in scadenza il prossimo 30 giugno, per interventi relativi alla ristrutturazione e manutenzione straordinaria, all’ampliamento dei locali, all’acquisto delle attrezzature fisse e mobili e degli arredi attinenti l’attività, pari al 15% della spesa riconosciuta ammissibile, arrivano ancora buone nuove per gli operatori commerciali dall’Ente Regione. E’ stato infatti emanato dalla Regione Marche un nuovo Bando  inerente alla riqualificazione delle attività commerciali, con lo stanziamento di contributi a fondo perduto per le piccole e medie imprese del commercio al dettaglio, in sede fissa, non alimentari (compresi gli agenti di commercio), per spese di ristrutturazione, manutenzione straordinaria, ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciali; arredi, attrezzature fisse, mobili, elettroniche ed informatiche (hardware e software); acquisto merci inerenti l’attività di vendita per un importo massimo di € 40.000,00 iva esclusa. Ne da notizia la Confcommercio precisando che il contributo è pari al 15% della spesa ammissibile che per gli investimenti non può essere inferiore al .000 euro e per un massimo di 50.000 euro, mentre per l’acquisto merci il massimale di spesa è di 40.000 euro. Sono comunque ammessi a finanziamento i progetti già realizzati a far data dal 1° Luglio 2013. “Le domande, aggiunge il direttore Giorgio Fiori,  vanno spedite con raccomandata a/r ad un CAT (Centro di Assistenza Tecnica,) anche tramite la Confcommercio, entro il 31 Luglio 2014, ma poiché la graduatoria dei finanziamenti terrà conto oltre che delle priorità predette anche dell’ordine cronologico di presentazione, è opportuno che gli imprenditori interessati intraprendano subito contatti con il  Servizio Fidi dell’Associazione (tel. 0736.258461), presente in tutti gli uffici Confcommercio, per conoscere ogni ulteriore dettaglio del Bando Regionale e quindi per predisporre tempestivamente la domanda di contributo e non lasciarsi sfuggire questa nuova opportunità”.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com