dalla Fondazione Pergolesi Spontini

dalla Fondazione Pergolesi Spontini

Le étoiles della danza ALEXANDR LITYAGIN e JULIIA NEPOMNIASHCHAIA sono protagonisti sabato 28 e domenica 29 giugno alle ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi dello spettacolo “L’Odissea” a cura della Scuola di Danza Linea Club. Sul palcoscenico anche l’ex allieva Federica Squadroni nel ruolo di Calipso.

 

 

 

Jesi (AN), 25 giugno 2014 – Sabato 28 giugno alle ore 21 e domenica 29 giugno stesso orario, imperdibile appuntamento al Teatro Pergolesi con il 29° spettacolo di danza moderna, classica,hip-hop della Scuola di danza LINEA CLUB, sotto la direzione artistica della prof.ssa Maria Carla Giacani. Nella Scuola hanno mosso i primi passi i giovani artisti jesini Alice Bellagamba e Francesco Mariottini, il maestro Daniele Parlapiano (diplomato presso la scuola di Liliana Cosi e Marinel Stefanescu e Presso la Royal Academy) insegnante di ballerini professionisti presso la Scuola Professionale Danza di Parma, Federica Squadroni e M. Elisa Carzedda rispettivamente facenti parte di pregevoli compagnie quali International Project for Dance and Performing Arts e Duncan 3.0 .

Circa 150 ballerini/e di età compresa tra i 3 ed i 25 anni, hanno lavorato duramente guidati dall’equipe di insegnanti : M. Carla Giacani, Romina Muzi, Natalia Kornishova, ex ballerina del teatro Bolschoi di Mosca e Lorenzo Giulioni, insegnante di hip –hop, per la realizzazione dello spettacolo “L’ODISSEA “ ispirato al noto poema omerico .

Étoiles della serata saranno ALEXANDR LITYAGIN (Primo ballerino del Teatro dell’Opera di Voronez in Russia) che interpreterà Ulisse, JULIIA NEPOMNIASHCHAIA (Ballerina del Teatro dell’Opera di Voronez in Russia), nelle vesti di Penelope, e l’ex allieva della Scuola di danza Linea Club FEDERICA SQUADRONI (International Project for Dance and Performing Arts ) nel ruolo della bellissima Calipso.

L’equipe della scuola di danza Linea Club allieterà la serata facendo danzare e recitare i suoi allievi e non solo… Sono parte essenziale dello spettacolo i danzatori ma anche i mimi-attori, che reciteranno la parte di Omero, Circe, Calipso, Nausica, Atena, Leucotea, Eolo, Poseidone, Zeuss, Ermete ….

I personaggi, tutti, si animeranno e con la loro bravura ci faranno rivivere le emozioni provate leggendo “L’Odissea”.

La Fondazione Pergolesi Spontini con l’amministratore delegato William Graziosi al Concorso internazionale Voci Verdiane “Città di Busseto”  da cui sono emersi i giovani talenti del cast de “La Traviata” in scena al Festival Verdi 2014  nell’allestimento dell’azienda culturale di Jesi.

 

 

 

Jesi (AN) 25 giugno 2014 – Il tenore Fabrizio Paesano, il soprano Seyoung Park ed il basso Chaejun Lim sono i vincitori emersi dalla finale del 52° Concorso Internazionale Voci Verdiane “Città di Busseto”, che ha avuto luogo sabato 21 giugno, in Piazza Verdi a Busseto, nella terra di Giuseppe Verdi. Grazie alla virtuosa collaborazione instaurata tra Festival Verdi, Teatro Comunale di Bologna, Fondazione Pergolesi Spontini di Jesi e Comune di Busseto, i vincitori ed i finalisti ed del celebre concorso potranno poi esibirsi nell’opera “La Traviata” programmata ad ottobre dal Festival Verdi 2014 nella stessa Busseto, nell’allestimento della Fondazione Pergolesi Spontini dai bozzetti scenografici di Josef Svoboda con la regia di Henning Brockhaus.

I finalisti del Concorso “Città di Busseto” sono stati selezionati da una giuria composta da personalità di alto profilo dell’ambiente operistico internazionale, in particolare sovrintendenti e direttori artistici; tra essi è anche l’amministratore delegato della Fondazione Pergolesi Spontini e direttore artistico di Astana Opera in Kazakhstan, William Graziosi, ed inoltre Alejandro Intendente (coordinatore artistico dell’Opera de Tenerife – Spagna), Paolo Arcà (direttore artistico Fondazione Teatro Regio di Parma – Italia), Claude Henri Bonnet (direttore artistico dell’Opéra de Toulon – Francia), Bernhard Helmich (sovrintendente del Theater Bonn Opernhaus – Germania), Fulvio Macciardi (direttore Area Artistica Fondazione Teatro Comunale di Bologna, Direttore Artistico Scuola dell’Opera Italiana – Italia), Dmitry Vdovin (direttore artistico di “Young Artists Opera Program” del Bolshoi Theatre – Russia).

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com