dalla Regione Marche

dalla Regione Marche

11 giu 2014
EXPORT, I DATI ISTAT DEL PRIMO TRIMESTRE: PROSEGUE IL TREND A DOPPIA CIFRA DELLE MARCHE.

“L’export delle Marche prosegue il suo andamento positivo e si mantiene ai vertici nazionali per crescita. Dopo l’ottima chiusura del 2013, anche l’avvio del 2014 si conferma con un aumento a due cifre. È il segno della vivacità e tenuta del nostro sistema produttivo. Un elemento di fiducia, in particolare in questa fase”. Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, commenta i dati Istat sull’export del primo trimestre 2014. A fronte di un lieve incremento delle esportazioni in Italia (+1,5%) e di un segno meno per l’area Centro (-0,9%), le Marche registrano un ottimo +10,5%. “Grazie a questa performance – dice Spacca – le Marche sono inserite dall’Istat tra le regioni che, nei primi tre mesi dell’anno, hanno contribuito maggiormente a sostenere l’export nazionale, offrendo un apporto rilevante alla crescita tendenziale delle esportazioni italiane. In notevole espansione, sottolinea ancora il rapporto Istat, le vendite delle Marche verso i mercati extra Ue: la nostra regione, insieme a Piemonte, Puglia e Friuli Venezia Giulia, contribuisce all’aumento dell’export nazionale fuori dall’Unione europea”. Tra le province che si segnalano per una dinamica particolarmente positiva a livello nazionale, Ascoli Piceno (+19,5%) ed Ancona (+14,1%).

 

Terza corsia autostradale, tratta Senigallia – Ancona Nord: intesa per ultimare i lavori entro il 2015. Spacca: “Notizia positiva”. Giorgi: “Vigileremo sul rispetto degli impegni”

I lavori per l’ampliamento dell’autostrada adriatica, tra Senigallia e Ancona Nord, verranno conclusi entro il 31 dicembre 2015. È l’impegno che l’appaltatore ha sottoscritto, nei giorni scorsI, con la Società Autostrade per l’Italia. L’Atto integrativo siglato impegna il Consorzio Samac e Ics spa a completare, entro il 2015, tutti i lavori affidati, rendendo tuttavia funzionale, a tre corsie, la carreggiata Nord entro il 30 luglio 2015 e quella Sud entro il 30 ottobre 2015. “È una notizia positiva che ci auguriamo venga confermata da uno stato di avanzamento verificabile e rispettoso del cronoprogramma stabilito – evidenzia il presidente Gian Mario Spacca – Non possiamo permetterci di perdere altro tempo, in quanto le aziende dell’indotto sono in grave sofferenza e tutta la comunità regionale attende il completamento dell’arteria autostradale. Come Regione continueremo a monitorare l’avanzamento dei lavori”. “Voglio ringraziare la Società autostrade per la collaborazione e l’impegno mostrato nel risolvere una questione che non poteva più attendere – afferma l’assessore alle Infrastrutture, Paola Giorgi – Le gravi difficoltà del consorzio appaltante hanno rallentato il completamente della terza corsia, creando preoccupazione per la salvaguardia dei livelli occupazionali dell’indotto e per il rischio di un’incompiuta. Ora viglieremo perché i nuovi impegni vengano rispettati e si possa ultimare l’adeguamento di un’arteria di comunicazione strategica per lo sviluppo delle Marche”. Autostrade per l’Italia ha anche comunicato alla Regione la ripresa delle attività agli imbocchi Nord e Sud della Galleria Cavallo Canna Nord in ampliamento, la “prefabbricazione” delle travi per la copertura dei sottovia autostradali (campo industriale di Montemarciano), le attività complementari propedeutiche al completamento e apertura al traffico locale del nuovo cavalcavia Marina Alta di Montemarciano, del sottovia della Provinciale 2 di Senigallia, delle pile del viadotto Derobbino.

 

Aeroporto delle Marche, l’Enac conferma il volo notturno

Il presidente Spacca: “Si rafforza la strategia di rilancio dello scalo”

 

L’Aeroporto delle Marche mantiene il servizio h24. La conferma è arrivata direttamente dall’Enac che, con lettera formale, ha autorizzato la prosecuzione dell’orario notturno per lo scalo marchigiano. “Attraverso la Società Aerdorica – dice il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca – era stata richiesta la conferma del servizio h24, utile in particolare per il mantenimento del postale notturno e di tutte le attività cargo.  A seguito delle verifiche effettuate da Enac ed Enav, ieri è arrivata la conferma formale: l’Aeroporto delle Marche continuerà ad effettuare il servizio notturno sia nell’orario estivo che in quello invernale. Non per tutti gli aeroporti sono stati confermati gli orari in essere, diverse riduzioni sono state applicate. Ma non per il nostro scalo. Un’ottima notizia, un incoraggiamento a proseguire nella costruzione di una forte strategia di rilancio. La prosecuzione dell’h24 rafforza il piano industriale presentato da Aerdorica e smentisce le voci in libertà – purtroppo anche di autorevoli figure istituzionali – che mettevano in dubbio l’attività notturna. La decisione dell’Enac conferma dunque che le azioni avviate con la nuova dirigenza di Aerdorica sono efficaci e vanno nella giusta direzione. Merito della determinazione della Regione che continua a credere, a volte sola, nel futuro dell’aeroporto”.

Al via la Start Cup Marche 2014

 

 

Start Cup MarcheStart Cup Marche

Saranno premiate le tre migliori idee imprenditoriali

 

ANCONA, 2014-06-11 – E’ stata presentata ufficialmente stamattina presso la Regione Marche la “Start Cup Marche 2014”, la Business Plan competition riservata a studenti e ricercatori che abbiano brillanti idee imprenditoriali a contenuto innovativo, in qualsiasi settore economico, ed aspirino a costituire un’impresa, anche di tipo spin-off universitario.

La competizione è organizzata dall’Università di Camerino e da The Hive-Incubatore e Coworking, attraverso una partnership pubblico-privata che si riconosce nel brand The Hive Campus.

 

La Start Cup Marche è l’unica della nostra Regione ad essere accreditata dal Premio Nazionale dell’Innovazione, promosso dall’Associazione PNI-Cube, l’associazione che riunisce gli incubatori e le business plan competition accademiche italiane.

 

“Far nascere nuove imprese con il contributo fondamentale dei giovani che sono portatori, per loro stessa natura, di idee creative e innovative – dice il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca – è il pilastro su cui si basa questa interessante iniziativa di Unicam e The Hive. ‘Start Cup Marche 2014’ premia le idee buone, brillanti e imprenditoriali a contenuto innovativo, per sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica. Ad essere incoraggiata è dunque la creatività e lo spirito di intraprendenza dei giovani che sono determinanti per incrementare l’energia della comunità regionale e diffondere la cultura di impresa nel territorio. La visione di cui le giovani generazioni sono portatrici è un patrimonio prezioso da sostenere e incoraggiare per la sua grande forza e potenzialità. L’aspirazione alla crescita è un cammino che la Regione accompagna sostenendo ambiziose progettualità verso le opportunità e le nuove frontiere del mondo”.

 

“Vogliamo far emergere le potenzialità dei nostri studenti – ha dichiarato il Rettore Unicam prof. Flavio Corradini –e aiutarli nel settore dell’auto-imprenditorialità, per generare occupazione giovanile e creativa. L’Ateneo vuole infatti essere motore di sviluppo e di crescita economica e culturale per il territorio, anche mediante lo scouting di idee innovative che nascono dalla ricerca universitaria e hanno il potenziale per generare start up di impresa”.

“Siamo dunque intenzionati – ha concluso il Rettore Corradini – a mettere in campo tutte le iniziative possibile per favorire le start up e le imprese innovative, anche grazie a collaborazioni con soggetti quali The Hive – Incubatore e Coworking,  e quella che presentiamo oggi ne è un concreto esempio”.

 

“Con il lancio della competizione Start Cup Marche 2014, miriamo ad  individuare quei progetti ad alto contenuto innovativo che possono tramutarsi in nuove imprese per la Regione Marche. – spiega Alessandro Stecconi, Business Developer di The Hive – Obiettivo del concorso è infatti quello di sostenere la ricerca e l’innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico del nostro territorio, diffondendo la cultura d’impresa, in particolare  in quei settori professionali e accademici che sono ancora poco familiari con l’attività imprenditoriale e con le tecniche di gestione aziendale”.

“The Hive, in qualità di incubatore certificato, darà  tutto il supporto necessario attraverso il proprio team di consulenti e tutor specializzati, affinché le idee diventino imprese di successo,  seguendo un processo di sviluppo rapido ma al tempo stesso sostenibile. – continua Alessandro Stecconi – Ci auguriamo di ricevere candidature interessanti e soprattutto di incontrare persone motivate che credano vivamente nei loro progetti: sono queste le persone che oggi maggiormente possono dare un contributo per il rilancio della nostra economia e ad esse va il nostro sostegno come incubatore.”

“Alle tre ‘idee di impresa’ vincitrici verrà assegnato un premio in denaro, da utilizzare per la realizzazione del progetto presentato. I tre vincitori inoltre parteciperanno automaticamente al concorso nazionale “PNI  – Premio Nazionale per l’Innovazione 2014” che si terrà a Sassari dal 4 al 5 Dicembre 2014. La Start Cup Marche fa infatti parte del circuito nazionale PNICube, l’associazione che riunisce gli incubatori e le start cup accademiche delle varie regioni italiane.” – conclude Alessandro Stecconi – “Ringraziamo per la realizzazione della competizione la partnership con l’Università degli Studi di Camerino, Banca delle Marche in qualità di partner finanziario, la Regione Marche come patrocinante dell’evento e BAN Marche, la rete degli investitori informali in capitale di rischio promossa e gestita da The Hive, e sede regionale di IBAN – Italian Business Angels Network.”

 

 

La Start Cup Marche, che vanta il patrocinio della Regione Marche e di Banca Marche,  rappresenta proprio uno degli strumenti più efficaci per favorire l’utilizzo, per fini economici e sociali, delle competenze e conoscenze acquisite attraverso i vari percorsi formativi universitari.

 

“Banca Marche – ha dichiarato il Direttore Generale dott. Luciano Goffi – ha sempre avuto una particolare attenzione alla creazione di nuove imprese, istituendo specifici plafond di credito e quale partner finanziario nella gestione dei bandi Regionali per il Prestito d’onore. Con tale spirito ci affianchiamo con grande impegno all’Università di Camerino nel sostegno a Start Cup 2014, giudicandolo progetto di forte interesse nell’attuale difficile panoramica occupazionale”.

 

La partecipazione al concorso è gratuita. Possono partecipare al premio “idee di impresa” elaborate da “gruppi di partecipanti”, anche unitamente a persone giuridiche, provenienti dal mondo accademico italiano ed in particolare dalle quattro università marchigiane.

Le costituende imprese devono prevedere la sede legale all’interno della Regione Marche e almeno una sede operativa all’interno di uno degli incubatori certificati del circuito The Hive Campus.

Le iscrizioni alla competizione scadranno il prossimo 14 luglio. I business plan dovranno essere inviati entro il 15 settembre.

Al termine del percorso di selezione, saranno individuate tre ‘idee di impresa’ vincitrici, per ognuna delle quali è previsto un premio in denaro, sotto forma di finanziamento infruttifero.

 

L’iniziativa si articolerà su due livelli: uno locale e uno nazionale. I vincitori della Start Cup Marche, individuata come unica local competition della Regione Marche, potranno poi partecipare alla finale nazionale del “Premio Nazionale per l’Innovazione”, entrando in competizione con i vincitori delle Start Cup di altri atenei italiani, che aderiscono all’associazione PNICube.

 

L’Università di Camerino e The Hive organizzano poi un ciclo di seminari formativi facoltativi per quanti avessero bisogno di supporto per la stesura del Business Plan.

 

Il regolamento, il calendario dei seminari formativi e tutte le informazioni sono disponibili nel sitowww.startcupmarche.it

 

 

…le Marche non ti abbandonano mai

 

 

11_06_2014_Spot Marche_Cagnetti, Impiglia, Spacca11_06_2014_Spot Marche_Cagnetti, Impiglia, Spacca

DAL 14 GIUGNO LA CAMPAGNA PROMOZIONALE DELLA REGIONE MARCHE CON NERI MARCORE’

 

ANCONA – Un turista coccolato dal primo all’ultimo momento della vacanza perché “…le Marche non ti abbandonano mai”. E’ il claim del nuovo spot di promozione della regione interpretato dall’attore marchigiano Neri Marcorè che andrà in onda a partire dal 14 giugno su tutte le emittenti televisive Rai Mediaset La7 e Sky. Il debutto avverrà in una fascia di assoluto prestigio ed enorme visibilità, durante la prima partita dell’Italia ai mondiali. Uno spot ironico e divertente, ma anche suggestivo, che utilizza la tecnica della narrazione con 8 diversi episodi trasmessi in coppia, e usa il testimonial come interprete stesso del territorio e delle sue peculiarità. La regia è stata affidata ai giovani, ma già affermati, registi marchigiani Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia, la produzione e post produzione a Minimum Fax Media.

 

“Siamo molto soddisfatti – ha detto il presidente della Regione Gian Mario Spacca nel corso della conferenza stampa per la presentazione degli spot – di poter lanciare questa nuova campagna per la promozione del territorio marchigiano che presenta un alto grado di innovazione. Dopo la narrazione delle nostre bellezze con l’aiuto di Dustin Hoffman e le Winx, con orgoglio ci affidiamo a Neri Marcorè che interpreta il marchigiano doc. E’ un figlio della nostra terra così come lo sono i giovani registi dello spot: a loro è stato affidato il compito di dare una nuova chiave di lettura delle Marche esaltando, con grande ironia, una leva di marketing precisa, quella dell’accoglienza. Il messaggio rivolto anche al pubblico più giovane è che siamo una terra generosa di bellezza, con una popolazione accogliente e un servizio turistico di qualità”.

Un saluto video è arrivato anche dall’interprete principale Neri Marcorè,  impegnato nelle riprese del suo ultimo film. “Questi spot – ha detto – sono un misto di ironia e bellezza e mi auguro che abbiano successo. Tutti hanno contribuito per facilitarci al massimo il lavoro che è stato realizzato con grande professionalità e in armonia. Un grazie speciale va a tutti i marchigiani che ci hanno sostenuto”.

Entusiasti del risultato anche i due giovani registi marchigiani Cagnetti e Impiglia. “Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo incarico – ha detto Impiglia -. Possiamo dire di aver realizzato il primo spot istituzionale ironico della storia e speriamo che il nostro entusiasmo emerga. Un ringraziamento va a tutti i marchigiani che al nostro arrivo sulle location, da nord a sud delle Marche ci hanno accolto, sostenuto, aiutato come fossimo amici di vecchia data e dimostrando grande entusiasmo per l’iniziativa. Gli scenari che abbiamo ripreso sono spettacolari, noi stessi pur essendo marchigiani ci siamo meravigliati. Non abbiamo proprio nulla da invidiare e nessuno”.

Marica Stocchi della produzione Minimun Fax Media ha infine voluto sottolineare un aspetto particolare: ”Quello che ci ha colpito di più – ha detto – è la volontà della Regione Marche di investire sulla creatività dei suoi giovani su loro territorio. Non accade spesso e i ragazzi sono costretti a lasciare le loro terre d’origine. Penso che questo sia il valore più grande che questo lavoro trasmette”.

 

11_06_2014_Spot Marche

11_06_2014_Spot Marche

 

Fai Cultura a … Portonovo

 

 

Fai Cultura a PortonovoFai Cultura a Portonovo

Una stagione di eventi alla Chiesetta di Santa Maria di Portonovo dal 15 giugno al 7 settembre

 

ANCONA – “Non solo ammirare passivamente ma raccontare un luogo ai visitatori”. Con questo obiettivo il Fai Marche, guidato daAlessandra Stipa, ha ideato e organizzato una serie di eventi dal 15 giugno al 7 settembre nella chiesa di Santa Maria di Portonovo, che, oltre ad essere restituita alla pubblica fruizione nel periodo estivo,  ospiterà iniziative di musica, filosofia, teatro, letteratura e fotografia.

L’iniziativa ha trovato l’apprezzamento del Direttore Regionale per i Beni Culturali e paesaggistici delle Marche e Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle Marche, Stefano Gizzi, che considera la realizzazione di eventi culturali, attuata in forme compatibili con la tutela e tali da non pregiudicare l’integrità del bene, fondamentale per valorizzare luoghi come la chiesetta S. Maria di Portonovo.

La chiesa è uno degli emblemi della bellezza incantata di certi paesaggi marchigiani e un luogo dove si sposano natura e opera dell’uomo in un binomio di assoluta perfezione estetica e spirituale. “Stiamo rendendo operative le finalità di valorizzazione di Santa Maria di Portonovo per le quali ci eravamo impegnati nell’intesa firmata lo scorso anno –ha sottolineato l’assessore regionale alla Cultura Pietro Marcolini–  e finalmente un bene prezioso del patrimonio architettonico di questa regione può rivivere per il secondo anno consecutivo ed essere meta di turisti e appassionati. Dopo le visite guidate dello scorso anno, quest’estate l’iniziativa si arricchisce, sempre grazie al FAI, di eventi su misura. Siamo convinti, infatti, che anche questo possa contribuire non solo a far svolgere ad un sito culturale una funzione di elevato valore sociale, ma che ciò stimoli anche il senso di appartenenza verso un bene comune che va rispettato e tutelato e che ogni cittadino-visitatore può e deve sentire proprio”.

Il 27 giugno 2013 è stata siglata, infatti, un’intesa che durerà fino ad aprile 2015 , fra l’allora direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici delle Marche Lorenza Mochi Onori, il soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici delle Marche Stefano Gizzi, il presidente del FAI Marche Alessandra Stipa Alesiani e l’assessore alla Cultura della Regione Marche Pietro Marcolini, per la valorizzazione, la fruizione, la custodia e la manutenzione ordinaria della Chiesa di Santa Maria di Portonovo.
GLI EVENTI

Si parte il 15 giugno alle 18.00 con “Celebrazione di Ariel Ramirez”, con la Corale Canticum Novum Solomeo; il 16 giugno alle 21.15 “Portonovo, racconti di arte e storia” con Antonio Luccarini; il 23 giugno ore 21.15 “La spiritualità dei luoghi e delle pietre” con Cristiana Colli, Miriam Meghnagi e Don Daniele Cogoni; il 28 giugno ore 21.15 “Il gabbiano Jonathan Livingston”, radioteatro con Luca Violini; il 30 giugno ore 21.15 “L’Italia minore che sorprende!” circolo fotografico Giacomelli di Osimo, A.F.N.I. e Marco Giuliano; il 7 luglio ore 21.15 “Un viaggio tra suoni ed i pensieri del passato” con Cristina Picciafuoco e Simona Agostini; il 14 luglio ore 21.15 “La suave melodia” con Giovanni Maselli; il 21 luglio ore 21.15 “Non è un miracolo questo?” con il Duo Gazzana per ricordare Andrej Tarkovskij a Portonovo; il 28 luglio ore 21.15 “L’uomo che piantava alberi” dal romanzo di Jean Giono con Elda Olivieri; il 4 agosto ore 21.15 “Armonie della sera” con F. Mondelci, M. Gerboni, M. Marzi e M. Mazzoni in Italian Saxophone Quartet; l’11 agosto ore 21.15 “Campane tibetane e suoni armonici” con Susanna Ricci; il 18 agosto ore 21.15 “Antropologia del sacro” con Tonino Mosconi; il 25 agosto ore 21.15 “Le sfide percettive della bellezza” con Guido Traversa; il 31 agosto ore 21.15 “Un’anima forte” biografia di Silvana Pierluca con Grazia Grazi; si chiude il 7 settembre ore 17 con “Ciccio Ninetto che andò per mare”, spettacolo per i più piccoli con Vincenzo di Maio, Teatrino Pellidò.

Già nel primo anno del progetto di valorizzazione il FAI ha registrato la presenza di circa 6.500 visitatori italiani e stranieri durante gli orari di apertura. Le visite sono state effettuate dalle guide-FAI in italiano, inglese e tedesco. E l’impegno della Delegazione FAI di Ancona ha portato la chiesa ad ospitare 9 eventi culturali. Tutte le domeniche nel periodo estivo, in occasione delle feste religiose più importanti, è stata celebrata la S. Messa. Grazie all’avvio del progetto di valorizzazione si è attivata una rete di collaborazioni e sinergie: San Marino RTV vi ha realizzato una puntata del programma “Alle radici della civiltà”; l’Università Politecnica delle Marche ha effettuato dei rilievi che confluiranno in uno specifico studio che sarà messo a disposizione della Soprintendenza; il Festival regionale di musica da camera “Armonie della sera”, diretto dal M° Marco Sollini ha scelto la chiesa come luogo speciale per uno dei concerti in programma.

Il ricco calendario di eventi che il FAI presenta per l’estate 2014 riscontra un significativo aumento di proposte culturali,  collaborazioni e sponsor locali. Sostenitori iniziali del progetto sono stati il Consorzio degli operatori turistici la Baia di Portonovo e molte imprese che hanno creduto nel progetto dimostrando sensibilità e mecenatismo.

 

L’ingresso agli eventi sarà a contributo libero destinato alle finalità legate alla valorizzazione della Chiesetta.

Il programma potrebbe subire variazioni. Aggiornamenti su www.fondoambiente.it

Orari di apertura giugno –settembre:

·         Festivi 2014: dalle 10.30 alle 13.00

·         Dal 14 aprile al 15 giugno: sabato e domenica dalle ore 10.30 alle ore 12.30

·         Dal 16 giugno al 31 agosto: dal mercoledì alla domenica dalle ore 17.30 alle ore 20.00

·         Dal 1 settembre al 28 settembre: dal venerdì alla domenica dalle ore 17.00 alle ore 19.00

·         Dal 22 giugno al 31 agosto ogni domenica alle ore 9.30 sarà celebrata la S. Messa

Rimane valida la possibilità di prenotare visite guidate extra orario per gruppi (minimo 10 persone) contattando il 340.9915574 (Cecilia) o il 339.3267080 (Marica) o scrivendo a info@libreriamerlino.it (con preghiera di prenotare almeno 24 ore prime della visita).

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com