Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 01:44 di Mer 2 Dic 2020

Occupazione, Innovazione e Internazionalizzazione: imprenditori a lezione d’impresa con la Cna di Ascoli

di | in: Cronaca e Attualità

Cna

image_pdfimage_print

ASCOLI PICENO – Imprenditori a lezione d’impresa con la Cna di Ascoli. Le problematiche economiche riscontrate nel nostro territorio, purtroppo anche in questo primo semestre del 2014, e la necessità di identificare ogni strumento valido per agganciare una sia pur debole e faticosa ripresa, hanno indotto la Cna Picena ad avviare e proporre alle aziende associate una vera e propria terapia d’urto riguardo l’innovazione e la capacità delle aziende di trovare nuove opportunità di fatturato. Il tutto in chiave di rilancio – automatico e consequenziale se le sopracitate due azioni vanno a buon fine – dell’intero sistema produttivo Piceno e dell’occupazione.

START-UP E INNOVAZIONE. “La nostra azione prende le mosse dall’analisi dell’esistente – spiega Francesco Balloni, direttore della Cna di Ascoli – e dai punti di maggiore criticità. Uno fra i primi? La pressione fiscale che – sempre nella nostra provincia – dal 2011 al 2014 è passata da una percentuale del 52,2 per cento a una di 61,6 per cento. Incremento che, per un’azienda artigiana tipo con 5 dipendenti, 400.000 euro di fatturato e 50.000 euro di utile, si traduce in una disponibilità per gli investimenti, l’innovazione e l’occupazione che nel 2011 era di 21.000 euro circa e nel 2014 sarà di appena 19.000 euro. Spiccioli che restano nella disponibilità dell’azienda ma per fare cosa? Visto la crescente riduzione del margine l’errore nella scelta di un investimento è sempre più fatale per l’impresa stessa”.

Innovazione, reti d’impresa start-up e management diventano quindi fondamentali per la crescita e la sopravvivenza aziendale. Due delle azioni Cna, con appositi corsi ma anche con consulenze specialistiche direttamente in azienda, riguarderanno proprio questi capitoli.

INTERNAZIONALIZZAZIONE. “Promozione delle imprese su tutti i mercati e promozione delle proprie eccellenze – spiega il presidente della Cna, Luigi Passaretti – è l’altro capitolo che sarà oggetti di formazione e consulenza nelle aziende. Partendo sempre dall’analisi della situazione del Piceno. Come per i dati riferiti a un computer: output (ovvero in uscita), nel 2014 il dato tendenziale dell’Istat ci dice la quota percentuale delle aziende relative all’esportazione (in relazione al fatturato) sarà nel 2014 del 19,5 per cento, contro un 10,5 per cento a livello regionale e un 1,5 per cento a livello nazionale. Performance del Piceno sui mercati dell’internazionalizzazione, dunque, ma che non coinvolge anche l’altra faccia della medaglia, ovvero input (in entrata). Nel 2013 – solo per fare un esempio – l’occupazione media delle stanze, nella provincia e nell’arco di tutto l’anno, è stata del 35 per cento, con una flessione di 5 punti percentuali rispetto all’occupazione media nel 2012 che era stata del 40 per cento”.

Strategia aziendali e marketing mirato rientrano nelle azioni previste dalla Cna per questo 2014.

OCCUPAZIONE. Azioni per le aziende ma anche, come conseguenza diretta, per l’occupazione, a fronte di dati ancora negativi sullo stato per il territorio, di dati pessimi per i giovani e ancora più negativi per l’incremento di disoccupati sia fra i laureati che fra i diplomati.


LE PRIME AZIONI DELLA CNA PICENA. In un periodo particolarmente delicato, ma anche ricco di opportunità, per le imprese nel sostenere le variabilità del mercato, è essenziale dunque puntare sull’innovazione e approfondire temi strategici quali le start-up e l’Internazionalizzazione. Per questo motivo, e per rafforzare il percorso di sostegno e vicinanza alle aziende associate, la Cna di Ascoli Piceno organizza 3 laboratori formativi su:

  • Innovazione

  • Start-up

  • Internazionalizzazione e Reti d’Impresa

Ognuno dei corsi avrà la durata di 2 giorni con orario continuato dalle 9 alle 17. Il percorso è rivolto agli artigiani, ai loro figli e a tutti i giovani. Le lezioni si terranno ad Ascoli nelle aule della Scuola di Agraria, dal 7 al 12 luglio. I percorsi formativi saranno improntati sulla praticità e sulla risoluzione di casi concreti e non solo sugli aspetti teorici dei vari argomenti trattati. Alla fine di ogni laboratorio sarà consegnato un attestato di partecipazione. E alla chiusura di tutti i corsi, un consulente, a richiesta, sarà disponibile a recarsi, gratuitamente, presso le vostre Aziende per un’analisi della situazione dell’Impresa.

Per ogni laboratorio sono previsti 25 partecipanti. E sarà possibile iscriversi a un singolo o a tutti e tre i laboratori formativi. La partecipazione prevede il pagamento di una quota di adesione di 125 Euro per ogni laboratorio. Gli interessati a partecipare ai corsi, devono compilare la scheda di iscrizione e farla pervenire per fax o via e-mail (PDF) alla Cna di Ascoli Piceno, viale Indipendenza 42, fax: 0736.42176 – E.mail: ascoli@cnapicena.it

© 2014, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




26 Giugno 2014 alle 15:43 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata