Oltre mille persone all’inaugurazione del parco sportivo San Filippo Neri

Oltre mille persone all’inaugurazione del parco sportivo San Filippo Neri

La benedizione del parroco al termine di una giornata di festa all’insegna dello sport, dell’allegria e dell’amicizia

 

 

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – C’erano talmente tante persone lunedì 2 giugno all’inaugurazione del nuovo parco sportivo parrocchiale San Filippo Neri che, alla fine, non sono stati sufficienti i mille panini con la porchetta distribuiti dopo la benedizione inaugurale del parroco don Gabriele Paoloni.

 

Un gran numero di persone di ogni età ha, infatti, voluto partecipare alla festa inaugurale del primo parco sportivo cittadino. Un impianto all’avanguardia che dispone di un campo da calcio a otto e due campi da calcio a 5 in erba sintetica di ultima generazione, un campo multisport per mini volley, mini basket e trisball ed è completamente accessibile anche dai disabili grazie ad accessi e servizi adeguati.

 

Iniziata la mattina con il quadrangolare di calcio giovanile tra Acquaviva, Grottammare, Avis Ripatransone e Sportlandia, la festa è proseguita per tutta la giornata con mini tornei di calcio e di mini volley. Alle 18 c’è stata, poi, la cerimonia della benedizione impartita dal parroco che ha ricordato come sia stato importante realizzare un centro sportivo nella zona e, per questo ha ringraziato la Sportlandia, l’associazione sportiva sviluppatasi nell’ambito della stessa parrocchia che ha ideato e realizzato il parco sportivo e che da anni svolge volontariato per le attività sportive parrocchiali, per l’integrazione dei ragazzi e per il sostegno alle famiglie in difficoltà.

Durante la benedizione il parroco ha spiegato come un parco sportivo così all’avanguardia riqualifichi l’intero quartiere San Filippo Neri e rappresenti un importante centro di aggregazione per i bambini ed i ragazzi della comunità parrocchiale e dell’intera città.

 

Tanto più se si pensa al degrado in cui versava l’area riqualificata dopo che un tentativo di realizzazione di un campo di calcetto e di bocce era naufragato a causa del fallimento della ditta esecutrice dei lavori. Ciò aveva determinato una situazione insostenibile per l’intero quartiere San Filippo Neri che si è protratta per qualche anno fino a quando la Sportlandia, il cui responsabile della scuola calcio Malatesta, è anche il responsabile delle attività sportive della stessa parrocchia San Filippo Neri, è stata incaricata dallo stesso parroco a risolvere l’annoso problema.

 

“Grazie all’impegno dei professionisti della Sportlandia – ha spiegato il parroco – in meno di tre mesi è stato realizzato questo parco sportivo parrocchiale di cui tutti i parrocchiani e non solo sono entusiasti. E visto l’ottimo risultato e l’impegno profuso dall’associazione sportiva, ho affidato la cura e la gestione dell’impianto alla stessa Sportlandia che contribuisce al pagamento del mutuo”. “L’impianto – ha confermato il parroco – potrà essere utilizzato gratuitamente da tutti i bambini e ragazzi fino a 13 anni, ma in determinati orari della giornata nel rispetto di un apposito regolamento ed alla presenza di un adulto delegato dal gestore”. Il parco sportivo sarà, inoltre, utilizzato per eventi e manifestazioni parrocchiali, per lo svolgimento degli allenamenti della Scuola Calcio Sportlandia, per i laboratori sportivi della parrocchia che continueranno ad essere seguiti sempre dal responsabile della stessa scuola calcio e per il centro estivo per bambini dai 6 ai 13 anni che prenderà il via il 9 giugno. Nel pomeriggio i campi saranno affittati per partite di calcio a 8 o 9, di calcetto e di trisball o per svolgere tornei e manifestazioni sportive o per feste e compleanni.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com