Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:39 di Lun 30 Nov 2020

Cna e Quintana

di | in: Cronaca e Attualità

Cna Ap

image_pdfimage_print

ARTIGIANI A LAVORO PER I GIOIELLI DELLE DAME E – QUEST’ANNO – ANCHE PER I PERSONAGGI FAMOSI CHE SFILERANNO CON I SESTIERI

 

VENERDI’ INAUGURAZIONE DEL CENTRO DEGLI ARTIGIANI IN VIA DEL TRIVIO CON LA PRESENZA DEL PRESIDENTE NAZIONALE CNA, DANIELE VACCARINO, E DEL SEGRETARIO NAZIONALE, SERGIO SILVESTRINI

 

ASCOLI PICENO – Cna di Ascoli e Quintana per il quinto anno consecutivo di collaborazione. Valorizzazione delle eccellenze dell’artigianato artistico Piceno, promozione del centro storico cittadino, nuove opportunità di mercato per le imprese grazie a quelle innovazioni che possono offrire alla manualità degli artigiani migliori strumenti di supporto per la penetrazione sul mercato. “La Cna amplia il suo raggio d’azione nella collaborazione con il Comune e l’Ente Quintana – spiega Luigi Passaretti, presidente della Cna di Ascoli – inaugurando

nei giorni che precedono la sfilato un proprio centro espositivo, multimediale, orientativo e formativo in via del Trivio. Saper fare artigiano e promozione del nostro centro storico in chiave attrattiva e turistica dovranno andare sempre più di pari passo. E noi stiamo lavorando mettendo in campo tutte le nostre risorse per far sì che questo non sia solo un buon proposito ma anche un’azione concreta per lo sviluppo del territorio”.


ORI, ARCHEOLOGIA E RICERCA STORICA. “Quest’anno il lavoro dei nostri orafi – spiega Barbara Tomassini, presidente di Cna Artistico e tradizionale – sarà supportato da ricerche storiche e filologiche di un gruppo di archeologi che ha studiato a fondo il periodo in cui è ambientata la nostra rievocazione storica. Questa sinergia fra centri di studio e ricerca e il lavoro degli artigiani riteniamo sia la chiave per un successo di immagine e di prodotto, sia in Italia che all’estero”. Il gruppo di archeologi che quest’anno è entrato a far

parte della squadra della Cna Picena che lavora per la Quintana fa parte dell’associazione “Abaco” e il lavoro in sinergia è stato coordinato dall’archeologo Matteo Tadolti. “L’obiettivo Cna – dice Balloni – è far sì che grazie a queste sinergie il manufatto artigianale sia offerto al mercato non solo in quanto tale, e pur nella sua pregiata fattura, ma anche con tutto quello che c’è dietro. Un codice a barre e un’applicazione multimediale per capire bene, sia dal punto di vista culturale che storico,  cosa si porta a casa acquistando un pezzo di artigianato vero”.

 

DAME E OSPITI “VIP”. “In ogni edizione della Quintana nella quale noi collaboriamo – precisa Gino Sabatini, presidente regionale della Cna – abbiamo coinvolto non solo gli artigiani della provincia ma anche nostri associati di tutte le Marche. Una sinergia che abbiamo voluto fortemente e che anche quest’anno riproporremo con il lavoro degli orafi Giorgio Aguzzi, vice presidente nazionale della Cna, e di Silvano Zanchi apprezzato artigiano di Fermo”. Completeranno i lavori per i gioielli che sfileranno la prima domenica di agosto, i maestri orafi Piceni Pietro Angelini, Giuseppe Coccia e Antonio Tomaselli. “Stiamo anche lavorano – precisa Barbara Tomassini – per vedere di arricchire, sempre rispettando i giustamente rigidi canoni quintanari, il decoltée delle ospiti vip che quest’anno sfileranno insieme ai vari sestieri”.

 

VIA DEL TRIVIO, CENTRO DEGLI ARTIGIANI IN RETE CON IL SISTEMA NAZIONALE CNA. “Venerdì inaugureremo il nostro centro espositivo e multifunzionale in via del Trivio – spiega il presidente Passaretti – e saranno presenti per l’occasione il presidente e il segretario nazionali della Cna, Vaccarino e Silvestrini. Alcune Cna, in tutta Italia, si stanno attrezzando con questi centri espositivi interdisciplinari, che poi sono anche centri di ricerca e laboratori innovativi. Anche noi dal Piceno vogliamo essere al passo con le Cna più innovative mettendo in rete le nostre eccellenze e aiutando i nostri artigiani nel difficile ma obbligato cammino del fare rete, per essere più forti e competitivi a tutti i livelli”.

© 2014, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




23 Luglio 2014 alle 22:08 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata