dalla Compagnia Carabinieri di San Benedetto

dalla Compagnia Carabinieri di San Benedetto

San Benedetto del Tronto – 2014-07-17

 

I Carabinieri della Stazione di Porto d’Ascoli hanno denunciato a p.l. un pregiudicato 35enne del luogo. Questi, la scorsa notte veniva intercettato da una pattuglia della Stazione Porto d’Ascoli in servizio perlustrativo, alla guida alquanto spericolata di uno scooter. Fermato in via Mare, senza apparente motivo ed alla presenza di molte persone che in quel momento affollavano la via, iniziava ad offendere ed ingiuriare con epiteti vari i militari che stavano procedendo al suo controllo. Avendo avuto il sospetto che il suo stato alterato potesse derivare dall’aver fatto uso di sostanze alcoliche, l’uomo veniva sottoposto ad accertamenti etilometrici il cui esito evidenziava una concentrazione di alcol nel sangue di gran lunga superiore alla norma, con la conseguente immediata contestazione ed informativa di reato all’Autorità Giudiziaria a suo carico per “guida in stato d’ebrezza” e “oltraggio a Pubblico Ufficiale”. Ritirata la patente di guida e sottoposto a sequestro il motoveicolo.

I Carabinieri della Stazione di Monsampolo del Tronto hanno tratto in arresto un pregiudicato locale di 40anni per inosservanza della misura di prevenzione dell’ “obbligo di soggiorno” nel Comune di residenza. L’uomo, nel pomeriggio di ieri, dopo essersi recato in Caserma con un ciclomotore per apporre la propria firma sull’apposito registro, veniva notato dai militari non riprendere la solita via per far rientro a casa. Insospettitisi per tale condotta, iniziavano un pedinamento potendo notare che effettivamente il prevenuto aveva preso la direzione di marcia verso San Benedetto del Tronto, infatti veniva bloccato nel Comune di Monteprandone, in quella frazione Centobuchi. Subito per lui sono scattate le manette e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, veniva posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com