L’arte di Simona Lucidi si eleva all’infinito dalla Torre dei Gualtieri

L’arte di Simona Lucidi si eleva all’infinito dalla Torre dei Gualtieri

 

di Rosita Spinozzi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO  Non poteva esserci luogo più suggestivo dell’antica Torre dei Gualtieri del Paese Alto di San Benedetto del Tronto, per ospitare la personale ‘Incarna l’arte’ (29 luglio-10 agosto) della talentuosa artista sambenedettese Simona Lucidi, organizzata dall’associazione culturale ‘Amici del Paese Alto’, il comitato di quartiere Paese Alto, il Comune di San Benedetto del Tronto e vari patrocinatori. ‘Una donna per la donna elevata all’infinito’, così la sociologa e giornalista Giuditta Castelli ha definito Simona Lucidi in una sua nota critica in cui mette in risalto in modo particolare il linguaggio pittorico di Simona che esprime l’essenza stessa dell’infinito piacere di essere donna. Nelle sue opere, infatti, tutto si carica di energia, dalla ciocca morbida che scivola giù libera, alle labbra carnose e ammiccanti, alle ombre che sfumano l’immagine. «Le figure di Simona Lucidi sprigionano un orgoglio tutto femmineo che non si lascia intimorire, né tramutare in pietra. La pittrice utilizza una tecnica rinnovata più essenziale e pregnante come quella de ‘L’infinito’, libera dalla gabbia fotografica per aprirsi a spazi mentali più ampi» spiega Giuditta Castelli che, martedì 29 luglio alle ore 21,30, sarà presente in veste di critico all’inaugurazione della personale nella Torre dei Gualtieri.

A rendere ancora più coinvolgente l’evento sarà la partecipazione dell’attrice Gilda Luzzi che guiderà i visitatori alla scoperta nell’universo creativo della ‘donna’ di Simona Lucidi con l’interpretazione di alcuni versi tratti dal poema ‘Metamorfosi’ di Giuditta Castelli, in un gioco vocale a incastri che permetterà di immergersi nella magica atmosfera del bastione e, sfiorati dalla brezza del balcone del Paese Alto, nell’infinito luccichio della marina sambenedettese. La mostra, ad ingresso libero, resterà aperta tutti i giorni dalle 21,30 alle 23,30. Inoltre nella serata di mercoledì 30 luglio i visitatori potranno partecipare all’aperitivo in balcone e degustare i prodotti locali. Gli interessati possono rivolgersi allo 393/8925708.Simona Lucidi è nata a San Benedetto del Tronto nel 1970 ed ha frequentato l’Istituto d’Arte ‘Osvaldo Licini’ di Ascoli Piceno. Si è avvicinata alla pittura nel 2009 ed ha preso parte a diverse collettive nella zona. Ha partecipato a numerosi concorsi, vincendo il premio della giura al ‘Premio Eureka Internazionale’ a Roma e il premio come miglior artista emergente al concorso internazionale d’arte ‘La Perla dell’Adriatico’di Grottammare. Nel 2012 ha partecipato a parecchie collettive nelle città di Roma, Volterra, Bari, Orvieto, Fano e Terni.

Simona Lucidi, "Incarna l’arte"
Simona Lucidi, “Incarna l’arte”
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com