Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 15:55 di Sab 28 Mar 2020

Alberto Cicchini, “Il caro pésca”

di | in: Primo Piano

Alberto Cicchini, “Il caro pesca”

image_pdfimage_print

L’obiettivo del fotoreporter Alberto Cicchini puntato su pesca e porto

 

Dal 20 al 27 luglio in esposizione le sue opere presso la sede dell’associazione Pescatori Sambenedettesi 

 

 

San Benedetto Del Tronto – Nell’ambito delle iniziative organizzate in occasione della Festa della Madonna della Marina, da domenica 20 luglio, presso la sede dell’associazione Pescatori Sambenedettesi in viale Marinai d’Italia a San Benedetto del Tronto, sarà allestita la personale fotografica del fotoreporter Alberto Cicchini.

 

La mostra, dal titolo “Il caro pesca”, è un’esposizione di quaranta scatti in bianco e nero che colgono aspetti strutturali e della vita del porto: il cambiamento dell’area portuale, la rottamazione di pescherecci storici, il caro gasolio, le aste del mercato impoverite, le ultime retare e i marinai a lavoro sulla banchina, il ricambio generazionale della marineria sambenedettese, la sempre maggior presenza di immigrati sui pescherecci e il commercio del pesce azzurro.

 

“Molti meno sambenedettesi si mettono in mare – spiega Cicchini – questa è la verità, una verità sospesa nel tempo: passato, presente e futuro si mescolano, si inseguono. Con i miei scatti racconto tempi passati che cedono il testimone ad un futuro prossimo dominato dall’incertezza del lavoro e dalla fatica delle nuove generazioni per un lavoro tanto bello quanto difficile”.

 

Alberto Cicchini nasce a San Benedetto Del Tronto nel 1968. E’ un fotoreporter e lavora per le pagine sambenedettesi del quotidiano “Il Messaggero”. Sin dall’età di dieci anni nutre una grande passione per le macchine fotografiche. Nel 1978 arriva il primo riconoscimento: insieme a due amici, Alessio Venditti e Roberto Ricci, per gioco partecipa ad una manifestazione organizzata dalla “Kodak” sulla spiaggia sambenedettese. Tra gli oltre 500 partecipanti, risultano 2° classificati grazie ad una foto scattata da Alberto alla prua della nave “Stanislavo” attraccata nel porto cittadino. E’ solo il primo dei tanti riconoscimenti ottenuti in oltre 20 anni di carriera. Ultimi premi in ordine di tempo, un bronze Awards Categoria “Storia” con dieci foto sul declino della pesca nel territorio marchigiano e quattro Silver Awards per la categoria “Reportage foto giornalismo”. Premi conquistati al Festival della fotografia di Orvieto organizzato dal Fondo Italiano Orvieto Fotografia (F.I.O.F.) nel 2014.

 

La mostra sarà visitabile tutti i giorni fino al 27 luglio dalle 14 alle 21. L’ingresso è gratuito.

Per informazioni www.albertocicchini.it .

dove
sede dell’Associazione Pescatori Sambenedettesi viale Marinai d’Italia
quando
dal 20 al 27 luglio 2014


Alberto Cicchini, “Il caro pésca”

Alberto Cicchini, “Il caro pésca”

 

© 2014, Redazione. All rights reserved.




24 Luglio 2014 alle 14:59 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata