Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 19:15 di Sab 28 Nov 2020

Reinserimento dei disoccupati over 45

di | in: Cronaca e Attualità

Cna Ap

image_pdfimage_print

Il supporto della Cna per iscriversi ai tirocini formativi

Anna Rita Pignoloni, direttrice di Cna Epasa Ascoli: “Sono 280 i posti a disposizione per chi vuole riqualificarsi professionalmente”

 

ASCOLI PICENO – La Cna di Ascoli informa che la Regione Marche, ha approvato l’avviso degli “Interventi a supporto del reinserimento di disoccupati over 45 attraverso l’attivazione di tirocini formativi”. L’intervento finanziato con le risorse messe a disposizione nell’ambito di “Welfare to Work” per le politiche di reimpiego 2012 – 2014. “La Cna – spiega Anna Rita Pignoloni, direttrice del patronato Epasa – è a disposizione dei lavoratori disoccupati interessati e delle loro famiglie sia per una consulenza che per l’espletamento delle pratiche necessarie per partecipare ai tirocini. L’intervento è di estrema importanza visto la difficilissima situazione occupazionale, oltre quella ben nota dei giovani, anche di lavoratori che hanno perso l’occupazione appunto in età ben più avanzata”.


L’iniziativa, che la Regione intende realizzare con l’assistenza tecnica di Italia Lavoro, è diretta a 280 disoccupati non percettori di ammortizzatori sociali o che li percepiscano per un periodo residuo non superiore a 2 mesi attraverso l’attivazione di tirocini formativi ai sensi della normativa regionale in materia. Le misure si rivolgono a soggetti che, alla data di presentazione della domanda, siano in possesso dei seguenti requisiti: 45 anni di età; essere disoccupati da almeno 12 mesi; essere residenti nelle Marche da almeno un anno; avere un’anzianità lavorativa di almeno 10 anni; avere una certificazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE), riferita all’anno 2013, del proprio nucleo familiare non superiore a 12 mila euro o 18.

Potranno ospitare i borsisti imprese e studi professionali con i quali gli interessati risulteranno non avere rapporto di parentela. L’intervento prevede l’attribuzione da parte della Regione Marche di una indennità di partecipazione pari a 650 euro mensili al soggetto disoccupato connessa alla sua partecipazione ad un tirocinio, della durata di sei mesi e per un impegno settimanale minimo di 25 ore che verrà erogata direttamente dall’INPS. Mentre saranno i Centri per l’impiego delle Province competenti ad erogare ai destinatari e al sistema imprenditoriale e produttivo regionale i servizi finalizzati alla realizzazione delle previste attività. L’intervento adotta una “modalità a sportello” e di conseguenza le domande di partecipazione degli interessati saranno esaminate da ognuno dei Centri per l’Impiego competenti in ordine di presentazione.

© 2014, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




9 Luglio 2014 alle 19:07 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata