Caleidoscopio, quando il teatro ha senso

Caleidoscopio, quando il teatro ha senso
Cupra Marittima – Sono giovanissimi, sono volenterosi, sono fantasiosi, sprizzano energia positiva da tutti i pori: sono i ragazzi dell’associazione teatrale Caleidoscopio di Grottammare. Hanno tutti tra i 16 e i 25 anni di età e mercoledì 6 agosto si esibiranno a Cupra Marittima alle ore 21.00 in piazza Possenti con il loro spettacolo “Im-mortale”, un testo liberamente tratto dalla storia di Hercules, con ingresso libero. Sono nati ufficialmente nel 2009, uniti dalla passione per il teatro, un amore che come dicono loro stessi “non ti si scolla più di dosso”, hanno portato in scena tanti lavori che riscuotono sempre un ottimo successo, Im-mortale ad esempio è circa alla decima replica.
Loro sono davvero tanti e provengono da Grottammare e San Benedetto: Michele Petrocchi, Chiara Santarelli, Claudia Vagnoni, Silvia Paci, Marta Capriotti, Camilla Capriotti, Francesca Palestini, Lorenzo Troli, Daniele Ciabattoni, Vincenzo Troli, Irene Procacci, Beatrice Marconi, Roberta Fabrizi, Paola Di Massimo, Ambra Oddi, Pietro Guidotti, Elisabetta Piergallini, Benedetta Bartolini, Giacomo Del Corso.
A guidarli l’istancabile regista Luciana Pulcini, e altri membri dello staff come Luigina Maranesi, Orietta Paradisi, Fabio Vesperini, Thales Mesquita, Rolando Caponi, Michele Mannocchi, Ilario Gendy, Gioele Gendy. I Caleidoscopio tengono anche dei laboratori per bambini delle scuole.
“Ho trovato più che giusto – afferma l’assessore alle politiche giovanili Luca Vagnoni – dare lo spazio per l’esibizione dei Caleidoscopio ed inserirli nel calendario delle manifestazioni estive. Il loro entusiasmo è travolgente, lo loro coesione è palpabile, i gruppi di giovani come questo vanno sostenuti, apprezzati e stimati”. I Caleidoscopio stanno già preparando un altro lavoro sul quale però non vogliono anticipare ancora nulla, non ci resta dunque che vederli all’opera mercoledì 6 agosto a Cupra.
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com