Futura, oltre 800 visitatori ai laboratori del LabScienze e visita dell’ex ministro Carrozza

Futura, oltre 800 visitatori ai laboratori del LabScienze e visita dell’ex ministro Carrozza


Gemellaggio Festa di Scienza-Futura, Mingarelli: «La collaborazione va avanti»

Civitanova 05/08/2014 – Un debutto di grande successo quello del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno in trasferta a Civitanova, grazie al gemellaggio stretto tra Futura e la Festa di Scienza e Filosofia (organizzata dal LabScienze) quale primo atto di collaborazione rientrante nell’ambito del protocollo d’Intesa siglato dal comune marchigiano e da quello umbro.
Il centro folignate, dedicato alla diffusione della cultura scientifica, ha portato a Civitanova Alta, dal 25 luglio al 3 agosto, i suoi laboratori didattici di biologia, chimica, fisica e matematica, coordinati da Corrado Morici e realizzati da Fernando Brachelente, Eleonora Brodoloni, Patrizia Fratini, Elena Palini.
Sono stati 48 in tutto gli incontri svoltisi a Civitanova presso l’ex Liceo classico, di cui oltre la metà dedicati ai ragazzini e altri rivolti a un pubblico adulto. Le presenze totali dei 10 giorni oscillano tra le 800 e le 900 unità, un risultato ben superiore alle aspettative iniziali. I laboratori didattici, infatti, erano stati preparati per accogliere non più di 15 partecipanti per ciascun turno (tenendo in considerazione la conformazione degli spazi a disposizione, la strumentazione e i docenti a disposizione). E così è stato per i primi due giorni, finché la richiesta non è letteralmente esplosa. In media si sono registrate 20 presenze per ogni laboratorio, ma si sono raggiunti persino picchi di 30-40 presenze per singolo laboratorio. A suggellare il successo dei laboratori didattici, la visita dell’ex ministro all’istruzione Maria Chiara Carrozza, ospite del Futura Festival sabato 2 agosto.
Il direttore del Laboratorio di Scienze Sperimentali, Pierluigi Mingarelli, e gli assistenti che hanno condotto i laboratori esprimono grande soddisfazione e evidenziano: «Abbiamo avuto partecipanti di ogni età, dai bambini di 3 anni fino ai nonni. Con grande piacere abbiamo visto l’adesione di molti insegnanti di discipline scientifiche che hanno voluto apprendere da noi alcune esperienze laboratoriali per esportarle nelle loro scuole, e questo ci rende molto orgogliosi. Addirittura, sia gli insegnanti sia i genitori hanno suggerito la possibilità che il Laboratorio di Scienze Sperimentali possa organizzare dei laboratori didattici “itineranti” nelle scuole d’Italia per permettere a un numero sempre maggiore di studenti di approcciare l’apprendimento delle scienze con i nostri metodi esperienziali».

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com