Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 22:38 di Mar 20 Ott 2020

Templaria Festival torna per la 25ma volta

di | in: Primo Piano

combattimenti Templari

image_pdfimage_print

LA COMPAGNIA DEI FOLLI E CASTIGNANO INSIEME

PER “FARE” TEMPLARIA, INSIEME A TUTTI QUELLI CHE VI PARTECIPANO

Presentata l’edizione 2014 di Templaria Festival: il 25esimo anno e i 30 anni della Compagnia dei Folli saranno celebrati insieme con spettacoli inediti, sorprese ed importanti novità

Castignano – Tante novità nell’edizione di Templaria 2014, esposte nella conferenza stampa tenutasi oggi ad Ascoli Piceno, a Palazzo dei Capitani, dove sono intervenuti il presidente della Pro Loco di Castignano, ente organizzatore dell’evento, Giuseppe Benigni, il sindaco di Castignano Fabio Polini e il presidente della Compagnia dei Folli, Carlo Alberto Lanciotti.

La conferenza stampa congiunta della Compagnia dei Folli e di Templaria Festival nasce dalla volontà di festeggiare insieme due ricorrenze importanti nella storia delle due realtà artistiche: il trentesimo anniversario della prima e il venticinquesimo della seconda, nel palcoscenico di Templaria, a confermare un sodalizio che li ha visti più volte collaborare e crescere insieme: se entrambe, a buon diritto, possono essere considerate oggi due delle migliori espressioni del territorio piceno a livello nazionale ed internazionale è anche grazie alla reciprocità in campo artistico.

E proprio in occasione di questa ricorrenza, durante Templaria, la compagnia dei Folli presenterà a Castignano due spettacoli, Air, appositamente creato per Templaria, e Fire, a richiamare il tema dell’aria e del fuoco e ogni serata, culminerà con una sorpresa,a celebrazione dei due anniversari e del fatto che la crescita ci ha portati ad essere segnalati da molti come le due realtà che meglio interpretano il territorio” dice il presidente Lanciotti.

Templaria, d’altronde è una delle poche manifestazioni che non ha subito un calo di interesse da parte dell’opinione pubblica e dei partecipanti e la chiave di ciò sta nella partecipazione e nell’entusiasmo della popolazione locale che tutta, ne contribuisce alla riuscita.

Ed infatti, “a Templaria non si va per vedere uno spettacolo, ma si va per partecipare ad esso, Templaria è una manifestazione che va vissuta. Noi a Castignano diciamo che facciamo Templaria”.

Così esordisce il presidente della Pro Loco, Benigni, prima di illustrare le peculiarità del Festival: non si tratta di una rievocazione storica ma di una manifestazione medievale e si tratta di un Festival in cui la componente culturale è fortemente identitaria. Lo dimostra la presenza in conferenza stampa della consulente storica Claudia Benigni che, nell’individuare il tema dell’edizione 2014, ha circoscritto il periodo di riferimento al ‘200 e alla vita di Castignano in quel secolo.

Quest’anno Templaria viene maggiormente incontro alle famiglie con prezzi ridotti per ragazzi dai 12 ai 16 anni e ingresso gratuito fino ai 12 anni e viene incontro alle esigenze dei tanti turisti nella Riviera delle Palme, che potranno usufruire di un bus navetta per partecipare a Templaria al costo di 3 euro A/R.

E l’aspetto dello sviluppo turistico di tutta l’area picena è essenziale per le politiche pubbliche del comune di Castignano, come sottolinea il sindaco, Fabio Polini, “Templaria vuole essere un volano di sviluppo per l’intero territorio ed in questa direzione vanno i contatti che stiamo avendo con la città di San Giovanni d’Acri, seppure con i dovuti accorgimenti per via della situazione internazionale. Per istituire un ponte di flussi turistici, commerciali ed economici, stiamo coinvolgendo tutti gli stakeholders del nostro territorio, affinchè Castignano e Templaria siano la leva di un fenomeno da cui tutte le Marche possano beneficiare”.

Templaria presenta quest’anno importanti elementi che lasciano prevedere di nuovo un gran successo di pubblico ed insieme alla Compagnia dei Folli va a suggellare un’intesa che rafforza il “brand” di entrambi e – di riflesso – del territorio, a dimostrazione che nel Piceno e nelle Marche si hanno degli esempi che, con il passare del tempo si rafforzano sempre di più, grazie alla loro capacità di rinnovamento, all’impegno, al talento e alla dedizione.


TEMPLARIA E COMPAGNIA DEI FOLLI INSIEME PER FESTEGGIARE IL LORO ANNIVERSARIO

25 anni di Templaria Festival e 30 anni della Compagnia dei Folli: due fiori all’occhiello del Piceno e delle Marche che scelgono di festeggiare insieme i loro anniversari attraverso quattro serate di spettacoli unici nel palcoscenico medievale di Castignano.

Dal 16 agosto al 19 agosto, come è ormai consuetudine, Castignano sarà il palcoscenico di Templaria Festival, la manifestazione a tema medievale che vede il centro storico del borgo immergersi nel passato e dar modo allo spettatore di rivivere l’epoca dei Templari attraverso spettacoli, teatro, arte, musica, enogastromia.

L’edizione di quest’anno si preannuncia particolarmente importante per il connubio tra Templaria e la Compagnia dei Folli. Ques’ultima è al trentesimo compleanno e ha scelto il palcoscenico di Templaria per festeggiare con il suo pubblico questa ricorrenza.

Tale scelta nasce da una profonda amicizia che lega gli attori ascolani a Castignano: di anno in anno, Templaria ha rappresentato un appuntamento fisso delle tournée estive, assistendo di fatto alla crescita e ai cambiamenti che i Folli hanno affrontato. Molti spettacoli, inoltre, sono stati presentati in anteprima proprio a Templaria.

Templaria è alla sua venticinquesima edizione, un traguardo particolarmente importante per una manifestazione nata nel 1990 e cresciuta fino a diventare uno dei primi festival a tema medievale su scala nazionale.

Templaria Festival e la Compagnia dei Folli sono entrambi un testimonial in campo nazionale ed internazionale per il territorio piceno e le Marche.

Templaria Festival è un evento di richiamo per circa 15000 persone che giungono da ogni parte d’Italia, nel 2012 ha ricevuto la medaglia di riconoscimento come rievocazione storica dalla Presidenza della Repubblica, ha ricevuto apprezzamenti dal Ministero del Turismo israeliano e dalla città israeliana di San Giovanni D’Acri, baluardo storico dei Templari, riceve ogni anno una media di 100 richieste da parte di compagnie di artisti italiani ed internazionali, le quali sono interessate ad esibirsi durante le serate del Festival.

La Compagnia dei Folli ha realizzato tournée in Austria, Svizzera, Germania, Francia, Spagna, Portogallo, Belgio. Ha varcato anche i confini europei con importanti trasferte in Algeria (al Festival Culturel Europèen), in Sud Africa (al The arts Festival di Grahamstown), negli Emirati Arabi (al Festival Al Qasba di Dubay), in Russia e nel 2011 in Giappone come ospiti d’onore alla XX edizione del Daidongei Festival di Shizuoka. La Compagnia ha realizzato spettacoli per gli eventi e le celebrazioni più importanti in Italia e per grandi gruppi imprenditoriali del Made in Italy.

Tali successi sono un esempio di realtà che diventano il fiore all’occhiello di tutto il territorio, essendone non solo strumento di promozione, ma anche una risorsa per l’economia

Clicca gli allegati

2_Velina_TEMPLARIA 2014 PRESENTAZIONE

3_Velina_tema 2014

4_Velina_CASTIGNANO E I TEMPLARI

© 2014, Redazione. All rights reserved.


Sostieni www.ilmascalzone.it
La lettura delle notizie è gratuita ma i contributi sono graditi. Se ci credi utili sostienici con un contributo a tua scelta intestato a Press Too Srl
IBAN: IT07L0847424400000000004582
Banca del Piceno Credito Cooperativo – Filiale San Benedetto del Tronto 2




12 Agosto 2014 alle 10:59 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


My Web TV Marche

• Coronavirus Marche: aggiornamento
• Ritorno al futuro
• dalla Regione Marche


Social

Visit Us On TwitterVisit Us On FacebookVisit Us On YoutubeVisit Us On Instagram
Ricerca personalizzata