da Giulianova

da Giulianova

 

Elezioni a presidente della Provincia.

Il sindaco Mastromauro declina l’invito a candidarsi e appoggia Renzo Di Sabatino: “Continuerò a dedicarmi con l’impegno di sempre ad amministrare la mia città”.

Il sindaco Francesco Mastromauro sgombera il campo dalle ricorrenti voci che lo indicano tra i favoriti del centro-sinistra per la presidenza della Provincia di Teramo, le cui elezioni sono state fissate per il prossimo 12 ottobre, rinunciando alla proposta avanzata dal PD di candidarsi ed appoggiando Renzo Di Sabatino.

In riferimento all’assemblea provinciale del Partito Democratico di Teramo del 5 settembre scorso, nella quale è stata chiesta la mia disponibilità alla candidatura alla Presidenza della Provincia”, dichiara il sindaco, “desidero ringraziare tutti coloro che hanno riposto in me la loro fiducia e apprezzamento. Avevo chiesto quarantotto ore per riflettere sulla migliore scelta da compiere. Tale richiesta era dettata dalla consapevolezza che la corsa alla Presidenza della Provincia di Teramo, pur essendo una sfida avvincente e cruciale per evitare che tale carica, dopo i disastri compiuti dall’Amministrazione provinciale uscente, fosse ricoperta ancora da un esponente delle forze politica di centro-destra, richiedeva un impegno difficile da conciliare con il ruolo di Sindaco della città più importante della Provincia dopo il Capoluogo. Per questo motivo, dopo ampia e ponderata riflessione, ho deciso di declinare l’invito e di appoggiare la candidatura dell’Avv. Renzo Di Sabatino, in favore della quale mi spenderò nei prossimi giorni. Continuerò a dedicarmi, con l’impegno di sempre, nell’amministrazione della mia città, quanto mai necessario in un momento difficile come quello attuale. Ma rafforzerò – conclude Mastromauro – anche l’impegno in favore del Partito Democratico affinché possa assumere, pure in Abruzzo, il ruolo di partito guida nel processo di trasformazione della nostra società”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com