dalla Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto

dalla Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto, 2014-09-18 – Oggi presso la Capitaneria di Porto si è svolta una riunione tenuta dal Comandante, Capitano di Fregata (CP) Sergio LO PRESTI, rivolta agli armatori, ai comandanti, e ai rappresentanti dei relativi ceti dei pescherecci che praticano la pesca a strascico e volante dell’intero Compartimento Marittimo (San Benedetto del Tronto e Porto San Giorgio). L’incontro è stato finalizzato ad illustrare, in forma anche preventiva, le modalità per presentare alcune comunicazioni scritte all’Autorità Marittima in ossequio al vigente Decreto Ministeriale del 23 luglio 2014 disciplinante “l’arresto temporaneo obbligatorio delle attività pesca – annualità 2014”. Tali aspetti saranno disciplinati in un apposita ordinanza vigente per l’intero Compartimento. La riunione è stata anche l’occasione per un confronto con i ceti pescherecci su altre tematiche inerenti tra l’altro il pagamento dei sussidi per la cassa integrata guadagni in deroga,  le conseguenze  della pesca illecita in acque territoriali di un paese terzo e le nuove normative comunitarie che entreranno in vigore dal gennaio 2015. Per consentire la consegna delle suddette comunicazioni e per il ritiro dei documenti di bordo delle unità da pesca che hanno aderito al fermo, l’ufficio Armamento e Spedizioni della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto garantirà le seguenti aperture straordinarie: sabato 20 e domenica 21 settembre dalle ore 09.00 alle ore 12.00.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com