I Musei Sistini del Piceno vi invitano

Montemonaco – Aspettando il Festival dell’Appennino

 




Offida, “Città del Sorriso”

Un +147,77 di presenze degli stranieri
Offida – Nel programma di mandato del sindaco Valerio Lucciarini, è ben sottolineato il fatto che per Offida il Turismo rappresenta un’imprescindibile opportunità per il rilancio dell’economia del territorio.
Se la Città del Sorriso punta sul Turismo, i numeri le danno sicuramente ragione. A partire da un +147,77% per le presenze in città degli stranieri, dei 1333 stranieri, rispetto ai 538 al 2013. Buono anche l’aumento della presenza degli italiani che sono saliti dai 2084 del 2013, a 2507 (+20,30) nel 2014. Il periodo analizzato va da gennaio a giugno e, lo ricordiamo, per presenze s’intende il numero delle notti trascorse dai clienti negli esercizi ricettivi. Complessivamente Offida può vantare per il 2014 un +46,45% con 3840 turisti.
Stessa cosa per gli arrivi (il numero di clienti, italiani e stranieri, ospitati negli esercizi ricettivi nel periodo considerato) che dal 2013 al 2014 hanno segnato un +22,53% con un totale di 968 turisti: con 780 italiani (+20,74) e 188 stranieri (+30,55).
Nel 2013, gli italiani erano stati 646, gli stranieri 144, per un totale 790.   La forza di Offida è  assolutamente l’ineguagliabile patrimonio storico, artistico, culturale, ambientale e folckloristico che rende unica città. Il brand “Offida” è vincente e l’opera di internazionalizzazione, che ha promosso le eccellenze del territorio che sono il vino e il merletto, rappresenta una risorsa preziosa su cui è necessario continuare a investire con azioni programmate e ambiziosi progetti.
Tutto questo ha permesso a Offida di divenire, da diversi anni, la principale attrazione turistica di tutto l’entroterra Piceno e non solo.
Valerio Lucciarini: “Con enorme soddisfazione prediamo atto dei dati turistici sino al mese di giugno 2014 che hanno fatto registrare un notevole aumento sia di presenze che di arrivi nella nostra Città, che si conferma meta turistica di eccellenza. Sono incrementi davvero importanti che  in alcuni casi superano addirittura il 100% rispetto alla stagione precedente che testimoniano come il lavoro svolto, anche e sopratutto nel campo dell’internazionalizzazione, sia fondamentale per la crescita di un territorio che deve puntare sempre più sul turismo.”
Piero Antimiani (ass. al Turismo): “I dati turistici diramati dalla Regione Marche sino al mese di giugno confermano appieno le aspettative e le sensazioni di una stagione turistica esaltante per la nostra magnifica cittadina che è divenuta una metà imperdibile per i turisti sia della costa che dell’entroterra. Il confronto, anche solo con la stagione precedente, evidenzia un un aumento di arrivi superiore al 22% di cui più del 30% stranieri. Ancora più incoraggiante l’analisi relativa alle presenze che fanno registrare un incremento addirittura superiore al 46% e un aumento sensazionale di presenze straniere del 147,77% che ci dà la forza di proseguire in una programmazione turistica a carattere internazionale iniziata sin dalla passata legislatura.”
Isabella Bosano (ass alla Cultura) :”Il grande flusso turistico, oltre che dai dati regionali, si registra in maniera inconfutabile anche dalle presenze dei numerosi visitatori delle strutture museali della nostra città. Un numero
crescente di presenze rispetto agli anni precedenti registrato in ogni mese dell’anno sino ad agosto. In quest’ottica Santa Maria della Rocca rappresenta sicuramente un’eccellenza unica tanto da far registrare nel solo mese di agosto più di 3.000 visitatori e quasi 11.000 in soli 8 mesi di questo straordinario 2014.”
Alessandro Straccia (consigliere con delega internazionalizzazione): “I risultati ottenuti ci danno ancor più lo stimolo per continuare a lavorare e puntare a raggiungere i numerosi obiettivi per cui ci siamo impegnati.”



Corso “Tecnico controllo e tutela ambientale”

Al via le iscrizioni, scadenza il 15 novembre

Ascoli Piceno – La Provincia comunica che è possibile iscriversi al nuovo corso, totalmente gratuito, in “Tecnico controllo e tutela ambientale” rivolto a lavoratori espulsi dai processi produttivi, inoccupati o disoccupati da oltre 6 mesi con priorità per gli ex dipendenti dell’azienda Sgl Carbon e indotto. L’iniziativa, della durata di 300 ore, è organizzata dall’ente “If” di Ancona in ATS con “Ambient” di Ascoli Piceno e si terrà a Marino del Tronto.

Obiettivo dello specifico percorso è di trasferire ai 15 allievi le competenze per supportare il sistema delle decisioni aziendali nella valutazione e nella gestione dei rischi ambientali, con un approfondimento particolare relativo agli aspetti connessi alle bonifiche ambientali di siti contaminati.

 

Per poter accedere al corso occorre essere: diplomati o laureati (facoltà di natura tecnica); o aver maturato esperienza lavorativa almeno triennale nell’ambito di riferimento, o essere in possesso di un attestato di qualifica di I o II livello con 4 mesi di esperienza lavorativa in tali contesti professionali.

La domanda deve essere inviata a mezzo raccomandata A/R, tramite PEC (ifsrl@legmail.it) o consegnata a mano entro e non oltre il giorno il 15 novembre 2014. Il modulo, reperibile dal sito internet www.ifsrl.it, allegato ad una copia di un documento di identità, dovrà pervenire alla If srl – Piazza del Plebiscito, 27 – 60121 (Ancona).

Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica: info@ifsrl.it o chiamare il numero telefonico 071/203767. Nel caso di consegna a mano, la domanda potrà anche essere presentata presso AMBIENT srl, via dell’Aspo 1 – Ascoli Piceno.

Il bando è consultabile sul sito www.provincia.ap.it (formazione professionale)




Amat suggerisce

VUOI ASSISTERE AD UNO SPETTACOLO MA TROPPI CHILOMETRI TI SEPARANO DALLA META? CLICCA SU “CAMERA CON POLTRONA”, OCCASIONE PERFETTA PER SCOPRIRE CITTA’ E TEATRI DELLE MARCHE
 
banner-camera-con-poltrona 
UN CONCORSO APERTO AD ARTISTI MARCHIGIANI DI TUTTE LE ETA’! CLICCA SU “PALCOSCENICO VITA” E SCOPRI DI COSA PARLIAMO! 
palcoscenico vita banner



Urbino città teatro

IL TEATRO SANZIO OSPITA LA RESIDENZA DI RIALLESTIMENTO DE LE TROIANE

IN SCENA GIOVEDÌ 16 OTTOBRE PER L’INAUGURAZIONE DELLA NUOVA STAGIONE

 

 

URBINO – Urbino città teatro. Artisti in residenza e prove animano la città ducale in questo avvio di stagione. Il Teatro Sanzio ospita in questi giorni – fino a giovedì 16 ottobre giorno del debutto – la residenza di riallestimento de Le troiane. Frammenti di tragedia primo appuntamento della sezione extra della stagione 2014/2015 promossa dal Comune in collaborazione con l’AMAT.

 

Lo spettacolo è un’originale rivisitazione della tragedia euripidea Le troiane – con suggestioni da Ovidio, Seneca e Sartre – e vive con l’interpretazione di una compagnia tutta al femminile, Gianna Giachetti, Manuela Mandracchia, Sandra Toffolatti e Mariangeles Torres, pluripremiate attrici che affrontano la storia dal punto di vista femminile, dando voce alla contemporaneità dei classici.

Dopo avere lavorato con alcuni tra i più grandi registi italiani, queste artiste hanno deciso di ricavarsi uno spazio e un tempo per lavorare insieme, firmando collettivamente regia e drammaturgia di testi che raccontassero un femminile diverso. Ecuba, Cassandra, Elena e Andromaca simboleggiano il coraggio e la forza delle donne nel riaffermare la vita al di sopra della violenza e della guerra. Sono madri e figlie, sono sorelle e spose e soprattutto vittime, tutte. Lo spettacolo è stato presentato in forma di studio, in collaborazione con Luigi Saravo, nell’estate del 2013 a Tindari ed è stato replicato durante l’estate nei maggiori teatri greci e romani.

 

La guerra di Troia e finita. Dopo dieci anni di assedio, della citta di Priamo non restano che macerie e un immenso rogo. E poi i cadaveri, dei vinti e dei vincitori. Se la guerra cantata da Omero e l’archetipo di ogni conflitto, oltre il mito ci sono pero le vite degli uomini. E quelle delle donne. Alle donne dei vinti – umiliate, lacerate dal dolore, svendute come bottino di guerra – e dedicata la tragedia di Euripide, di cui il collettivo Mitipretese porta in scena una riduzione, intrecciata ai versi di Seneca e interamente concentrata sulle quattro protagoniste. Elena, la straniera simbolo dell’eterno femminino; Andromaca, vedova di Ettore e madre del piccolo Astianatte, sacrificato all’arroganza dei vincitori; Cassandra, la veggente inascoltata che già medita vendetta; Ecuba, la grande madre attorno a cui tutte si stringono, attendendo il proprio destino su una spiaggia dell’Asia minore. Quest’ultimo ruolo vede la partecipazione di Gianna Giacchetti, grande artista del panorama italiano, con la quale Mitipretese ha il piacere di lavorare per la prima volta. Sono figure mitiche, ma anche «semplici donne di fronte all’angoscia della perdita – scrivono le attrici – sono madri e figlie, sorelle e spose e soprattutto vittime, tutte».

 

Lo spettacolo è prodotto da Artisti Riuniti in collaborazione con Mitipretese. Le scenografie sono di Mauro De Santis, le musiche di Francesco Santalucia e i costumi di Cristina Da Rold.

 

Per informazioni e biglietti (10 euro, ridotto 8 euro): Teatro Sanzio 0722 2281, AMAT 071 2072439.

Inizio spettacolo ore 21.




Ecco la Stagione 2014/2015 del Teatro Ventidio Basso

Ascoli Piceno – Il Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno si appresta a ospitare una nuova e ricca stagione di spettacolo dal vivo volta a ribadire – su iniziativa del Comune di Ascoli Piceno e dell’AMAT – l’importanza di offrire alla città e al territorio un articolato progetto a 360 gradi con tre percorsi: prosa con otto titoli, contemporaneo con quattro appuntamenti e ragazzi con tre spettacoli domenicali per tutta la famiglia.

Primo appuntamento della prosa il 15 e 16 novembre con Tres brillante e divertente commedia spagnola di Juan Carlos Rubio magistralmente interpretata da uno straordinario cast di attori composto da Anna Galiena, Marina Massironi, Amanda Sandrelli e Sergio Muniz guidati da Chiara Noschese alla regia.

Una scintillante versione dell’amatissimo musical Sette spose per sette fratelli, il più energico e travolgente tra i classici del genere, attende il pubblico il 29 e 30 novembre nell’allestimento proposto da Massimo Romeo Piparo con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi e un cast di venti ballerini, acrobati e cantanti.

Claudio Santamaria, attore teatrale e cinematografico di intensa espressività, è il protagonista il 20 e 21 dicembre di Gospodin, nuova produzione italiana di Giorgio Barberio Corsetti su un testo dell’esordiente autore tedesco associato del Maxim Gorki Theater a Berlino Philipp Löhle che inventa un teatro fatto di sorprese e con ferocia esplora le contraddizioni della nostra società votata al consumo.

Il 6 e 7 gennaio il nuovo anno si apre con Alessandro Haber e Alessio Boni che vestono i panni di Freud e Dio, personaggi che guardano dalla stessa finestra la malattia dell’uomo, la pazzia del mondo in una commovente, dolce ed esilarante pièce di Éric-Emmanuel Schmitt, Il visitatore diretta dalla sapiente regia di Valerio Binasco.

Ancora a gennaio, il 27 e 28, attende il pubblico RIII – Riccardo Terzo di William Shakespeare diretto e interpretato da Alessandro Gassmann che ne restituisce una novella cupa e visionaria, una macchina della paura, esagerando i personaggi nel trucco, nel costume come fossero fumetti, mescolando antico e moderno.

Pierfrancesco Favino torna a teatro – al Ventidio Basso l’11 e 12 febbraio – con Servo per due del celebre commediografo inglese Richard Bean, adattamento del classico del teatro Il servitore di due padroni di Carlo Goldoni con musica eseguita dal vivo da una piccola orchestra composta da quattro elementi.

Il meglio della commedia francese approda in scena il 28 febbraio e 1 marzo con Sarto per signora, prima piéce di Georges Feydeaux interpretata da Emilio Solfrizzi diretto dalla sapiente regia di Valerio Binasco.

Conclude il cartellone della prosa il 14 e 15 marzo un appuntamento di danza, Amarcord, balletto di Luciano Cannito, una delle grandi firme italiane della coreografia, con protagonista l’apprezzatissima ballerina e attrice Rossella Brescia che trova qui un ruolo d’elezione, da colorare con sfumature sensuali e sognanti.

Aterballetto, principale compagnia di produzione e distribuzione di spettacoli di danza in Italia e prima realtà stabile di balletto al di fuori delle fondazioni liriche, inaugura il 14 dicembre con la tecnica impeccabile dei suoi ballerini la sezione dedicata alla scena contemporanea con il dittico Don Q. Don Quixote e Rain Dogs. Allo spettacolo è collegata una masterclass gratuita guidata da Arturo Cannistrà (Aterballetto) dedicata agli allievi delle scuole di danza della città.

Emma Dante, una delle più interessanti e controverse registe italiane, mette in scena il 26 marzo una “storia matriarcale” di una famiglia di sette donne, Le sorelle Macaluso. Un universo in cui la vita e la morte si confondono indissolubilmente e non ci si stupisce se, chi è morto, si siede accanto a noi e ci prende per mano.

La danza incontra il rock il 10 aprile in Il Vestito di Marlene. Un cast d’eccezione che propone sul palco Emanuela Bianchini ed i solisti della Mvula Sungani Company uniti ai Marlene Kuntz – gruppo cult della scena indie italiana – per un’opera capace di stupire il pubblico.

L’8 maggio a chiudere la sezione dedicata alla nuova scena il regista ascolano Alessandro Marinelli offre un primo studio di La contessina Julie, pièce di August Strindberg di grande attualità per l’incapacità della protagonista di dare un orizzonte concreto al proprio futuro.

Un trittico di appuntamenti domenicali compone la proposta di spettacoli per tutta la famiglia: L’uccello di fuoco di Art N/Veau (25 gennaio), Il piccolo Principe del Teatro dell’Acquario (22 febbraio) e Voglio la luna del Teatro Pirata (8 marzo).

Nuovi abbonamenti in vendita dal 28 ottobre presso la biglietteria del Teatro Ventidio Basso (0736 244970).

di + in allegato

cartella stampa




Innovation Manager 2.0: formazione gratuita per 15 imprenditori e manager d’impresa del Piceno

Ascoli Piceno – La Camera di Commercio di Ascoli Piceno, in collaborazione con Uniontrasporti, al fine di contribuire allo sviluppo del tessuto imprenditoriale locale, organizza un corso in forma gratuita per 15 imprenditori e manager d’impresa che sono già impegnati o intendono impegnarsi nell’individuare, progettare e gestire processi d’innovazione a sostegno della competitività delle loro imprese residenti nella provincia di Ascoli Piceno.

 

Il percorso rappresenta una concreta opportunità per migliorare la propria efficacia nell’attuazione di una strategia integrata per l’innovazione. Saper interpretare i cambiamenti prima e meglio di altri, saper cogliere nuove opportunità, gestire la complessità dei nostri tempi, costruire nuove relazioni professionali dentro e fuori le nostre organizzazioni, adeguare lo stile di leadership rappresentano i risultati attesi da questo progetto.

La durata del corso è di 40 ore e si articola in cinque giornate formative dalle ore 9.00 alle ore 18.00 tra ottobre e dicembre 2014, presso la sede della Camera di Ascoli (Via L. Mercantini, 25).

Il corso è aperto e gratuito esclusivamente per gli imprenditori ed i manager delle imprese iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Ascoli Piceno e in regola con il pagamento del diritto annuo.


La scadenza delle domande è fissata al 20 ottobre 2014.

Per l’iscrizione è necessario compilare l’apposito modulo di iscrizione, corredato di copia di un documento valido di identità del partecipante e trasmesso via pec all’indirizzo cciaa@ap.legalmail.camcom.it.

Per maggiori informazioni sui contenuti e scaricare il modulo di iscrizione del corso, è possibile consultare il sito internet www.ap.camcom.it




Elezioni Provinciali di secondo grado: ecco i risultati e gli eletti

 

Ascoli Piceno, 2014-10-13 – Al termine delle operazioni di voto l’ufficio elettorale provinciale ha proclamato eletto Presidente della Provincia di Ascoli Piceno Paolo D’Erasmo, che ricordiamo era l’unico candidato.

Hanno espresso il voto 381 elettori su 418 aventi diritto, cioè il 91%. D’Erasmo ha ottenuto 268 voti pari a una percentuale del 63,4%. Per il calcolo del voto ponderato il neo-presidente ha ricevuto 57.814 voti su 100 mila dell’intero territorio provinciale.

Questi l’elenco completo dei voti ottenuti dai singoli consiglieri delle liste presentate:

Lista n. 1 “L’Altra Provincia – Ascoli Piceno”Aleandro Petrucci voti 26 (ponderato 7349), Andrea Maria Antonini voti 13 (ponderato 5447), Simone Ignazio Matteucci voti 8 (ponderato 4824), Raffaele Rossi voti 4 (ponderato 2277), Alessandro Giardinà voti 7 (ponderato 1341), Teodoro De Luca voti 3 (ponderato 936), Gabriele Crescenzi voti 4 (ponderato 846), Alessio Piersimoni voti 2 (ponderato 624) Ersilio Corradetti voti 2 (ponderato 393) e Luigi Capriotti voti 2 (ponderato 380).

Lista n. 2 “Cambiamento e Rinnovazione per il rilancio del Piceno”, Silvano Evangelisti voti 17 (ponderato 8796), Bruno Menzietti voti 30 (ponderato 8628), Alberto Antognozzi voti 78 (ponderato 8576), Sergio Corradetti voti 51 (ponderato 7179), Stefano Novelli voti 27 (ponderato 7141), Valentina Bellini voti 17 (ponderato 7050), Lucia Quaglia voti 10 (ponderato 1913) e Riccardo Morelli 3 voti (ponderato 765).

Lista n. 3 “Amministratori del Piceno per la Costituzione” Roberto De Angelis voti 38 (ponderato 7056), Marino Lattanzi voti 6 (ponderato 2034), Francesco Amici voti 7 (ponderato 1330), Mario Pulcini voti 4 (ponderato 1248), Gabriele Illuminati voti 1 (ponderato 468), Domenico Angelini voti 1 (ponderato 312) e Luca Pulcini voti 2 (ponderato 271).

Paolo D'Erasmo

Paolo D’Erasmo

Per quanto riguarda i voti ponderati attribuiti ai candidati e sulla base dei quali vengono ripartiti i seggi, gli amministratori-elettori con riferimento alla normativa vigente, sono stati suddivisi in fasce in base al peso demografico della popolazione rappresentata. Ne consegue che sono risultati eletti i seguenti consiglieri: per la lista 2 (sei consiglieri) Silvano Evangelisti, Bruno Menzietti, Alberto Antognozzi, Sergio Corradetti, Stefano Novelli e Valentina Bellini; per la lista 1 (tre consiglieri) Aleandro Petrucci, Andrea Maria Antonini e Simone Ignazio Matteucci; per la lista 3 (un consigliere) Roberto De Angelis.

I consiglieri resteranno in carica 2 anni sempre che non intervengano modifiche di legge. Il Presidente D’Erasmo resterà in carica per 4 anni.

Paolo D'Erasmo

Paolo D’Erasmo




Grande successo per Overtime Festival

MACERATA, 2014-10-13 – Si è chiusa la quarta edizione di Overtime, il festival del racconto e dell’etica sportiva che ha portato per cinque giorni Macerata ad essere il fulcro della passione e dell’impegno in nome dello sport. Numeri da record per le presenze in città, grande soddisfazione per l’intera manifestazione, organizzata dalla Pindaro Eventi, che ha visto associati il Comune di Macerata, l’Università di Macerata, RaiSport, associazioni nazionali, capitanate da Amnesty International, e realtà locali, come “Stammi Bene”, “Tipicità” e “Progetto InArea”. Quaranta eventi totalmente gratuiti che hanno riempito la città e che hanno consolidato la fama del comune marchigiano come capitale dell’etica sportiva.

A contribuire alla consacrazione di Overtime sono stati soprattutto due fattori. Il festival si è svolto all’insegna della leggerezza e del divertimento, che hanno consentito anche ai tanti studenti presenti a Macerata di partecipare attivamente agli incontri e di ballare e cantare nelle due serate musicali che la Pindaro Eventi, organizzatrice di Overtime ha di fatto offerto alla città.

Nella serata di giovedi 9 ottobre è stata Paola Maugeri, veejay di Radio Virgin e volto noto della tv, a scatenare i ragazzi sulle note di 30 successi della storia del rock, rivisitati in “chiave sportiva”. A Boosta e Samuel, from Subsonica, è stata affidata invece la chiusura del Festival, con un lungo e appassionato dj-set, che ha visto migliaia di giovani in Piazza della Libertà. Un divertimento che si è trasformato in leggerezza grazie a personaggi come Marco Ardemagni, Giovanni Storti, Franz Rossi, che hanno raccontato della loro passione di podisti amatoriali, che fanno della corsa il loro stile di vita e la loro passione, o con Furio Zara e Nicola Calzaretta, giovani giornalisti che hanno dedicato un libro ai soprannomi dei calciatori.

Al Festival si è parlato di fuoriclasse, sia dal punto di vista sportivo, raccontando le gesta di campioni come Mennea, Pantani, o Di Bartolomei, che hanno avuto parabole sportive di grande successo ma che sono scomparsi troppo presto, legando però il loro nome alla leggenda sportiva. Ma anche dal punto di vista dei giornalisti. Personaggi come Gianni Mura, Franco Bragagna, Claudio Ferretti e Marino Bartoletti hanno raccontato la loro lunga storia di cronisti, aiutando a riflettere sulle nuove forme di comunicazione e di narrazione dello sport, e dando a chi li ha ascoltati il piacere di conoscere segreti del mestiere e aneddoti di lunghe carriere negli stadi, nei palazzetti, nelle redazioni.

Ma soprattutto Overtime Festival ha ribadito il valore dell’etica sportiva, e si è posto come luogo della riflessione su temi come la legalità, la disabilità, la lotta al doping, tutti legati al mondo dello sport. Gli interventi di personaggi come Gianni Maddaloni, l’Onorevole Laura Coccia, il Presidente della Nuova Quarto Calcio, Luigi Cuomo, sono stati il cuore della narrazione sportiva che a Macerata ha preso corpo e hanno portato l’attenzione sull’aspetto etico dello sport, anche in funzione dei tanti giovani che hanno preso parte agli incontri.

Il messaggio di resistenza che è arrivato dalla storia di Gianni Maddaloni, allenatore e preparatore, padre della medaglia d’oro di Sidney Pino Maddaloni, ma soprattutto anima di una terra difficile come Scampia si è così intrecciato alla vicenda della Nuova Quarto, la squadra anticamorra, ma ha trovato un filo conduttore anche nell’esperienza dell’Onorevole Laura Coccia, ex atleta disabile e promotrice in Parlamento di leggi a favore dello sport pulito e dello sport per tutti.

A corollario, Macerata è riuscita a rendersi teatro anche di iniziative legate al cibo e alle arti visive, ha raccontato lo sport con mostre e installazioni, coi fumetti e con la gastronomia, con la street-art e coi laboratori di scrittura, applicando, di fatto, lo sport a qualunque momento della giornata, ad ogni stato d’animo. Prova ne è stata la presenza di numerosi studenti delle scuole, che hanno assistito agli incontri e hanno visto i cortometraggi e i documentari sociali, che hanno raccontato storie di più di dieci discipline sportive, viste ognuna da un punto di vista differente.

Lo sport come veicolo di lotta alla camorra, di integrazione sociale, di coesione territoriale e di passione civile. Ma anche di divertimento e leggerezza, per chi cerca svago e sorriso, correndo in pista, inseguendo un pallone, lottando contro i propri limiti o contro chi sarà sempre avversario, ma mai nemico.




Little Bastard – Festa della Matricola UniCam

 

Grande inaugurazione dell’Anno Accademico UNICAM 2014 – 2015, l’Università di Camerino regala un evento nel nuovo Lanciano Forum di Castelraimondo.

La Prima Festa a tema rock ‘n’ roll dedicata alle matricole, è organizzata dalle Associazioni MUSICAMDO JAZZ, Pablo Neruda e A.U.R.E, in collaborazione con il Comune di Castelraimondo, Contram S.p.a. e Proloco di Castelraimondo.

Castelraimondo – Un evento imperdibile giovedì 16 ottobre 2014, si chiamerà “Little Bastard”, in memoria della mitica macchina da corsa di James Dean, per un viaggio nelle magiche atmosfere della nascita del rock ‘n’ roll, spregiudicate quanto mai sane! Un giusto mix  per iniziare gli studi a Camerino, accompagnati dagli eventi e dall’alta qualità musicale dell’associazione Musicamdo jazz.
Per questo Summer Jamboree maceratese, ci sarà musica live con la Band Rockabilly The Moonshine, i Dj di Multiradio, Fabio Effe, Giusi Minnozzi e Dj Poldo, ma anche auto d’epoca, proiezioni video, acconciature e Food ispirati a quegli anni. L’evento si svolgera in uno spazio nuovissimo un ex capannone nella zona industriale di Lanciano, recuperato e allestito per l’occasione: Il LancianoForum di Castelraimondo si prepara così a diventare un nuovo spazio, pronto ad accogliere i giovani con sana voglia di divertimento.
Ospiti e animatori della serata, i ballerini della Scuola JoyDance (Castelraimondo) con esibizioni e voglia di trascinare il pubblico.
Durante la serata di giovedì, autobus gratuiti collegheranno la città di Camerino con il LancianoForum, permettendo agli studenti sprovvisti di mezzi di raggiungerci.

Info:
https://www.facebook.com/events/594423340662463/

Live music

THE MOONSHINE rockabilly band
+
Dj Fabio Effe
Dj Poldo

diretta live MULTIRADIO
con Giusy Minnozzi

Ospiti della serata:
JOYDANCE Animazione Rockabilly
GIUSY e LANFRANCO Acconciature a tema
50’s CAR Tonino Liberati Collection

SERVIZIO AUTOBUS GRATUITO DA CAMERINO
-Parcheggio meccanizzato
-Collegi universitari Le Mosse
-Campus Montagnano
andata: dalle ore 23,30 alle ore 1,00
ritorno: dalle ore 3,00 alle ore 5,00

PREVENDITE
Pasta all’uovo UOVA e FARINA, Camerino
BAR ENJOY da Michele, Camerino
BAR L’ECLISSI, Castelraimondo

INGRESSO + DRINK 10 euro
Serata aperta al pubblico