da Fermo

da Fermo

Trekking Urbano: Fermo aderisce all’edizione 2014 con iniziative l’1 e il 2 novembre

Ricco programma all’insegna dei social

 

Undicesima edizione per il Trekking Urbano. Fermo aderisce, insieme ad altre 36 città italiane, alla Giornata Nazionale del Turismo Lento del 31 ottobre. A Fermo, l’1 e il 2 novembre, il programma di appuntamenti, aperture straordinarie, itinerari costruiti sul tema scelto per l’edizione 2014: “Ricordare e ripercorrere la nostra storia a 100 anni dalla Grande Guerra”.

Saranno tanti e diversi i “trekking” che le città italiane offriranno agli amanti del turismo lento.

Il programma delle visite a piedi prevede percorsi con diversi livelli di difficoltà, accessibili a tutte le età e offrono un modo sportivo e piacevole di visitare i centri storici, alla scoperta di angoli sconosciuti e panorami mozzafiato. Percorsi sempre nuovi che conducono a musei, monumenti, luoghi panoramici, osterie, botteghe artigiane, mercatini, parchi. L’idea del Trekking Urbano è nata nel 2002 dal Comune di Siena e sin dalle prime edizioni è stata sposata da altre città. L’iniziativa ha conquistato un numero sempre crescente di amanti di una moderata attività sportiva all’insegna della curiosità, grazie a percorsi che coniugano la salubrità di attività all’aria aperta, con la scoperta dell’arte e della bellezza. E quest’anno proprio per condividere le esperienze di chi ha già preso parte a questa manifestazione è nato Il “blogdeltrekkingurbano” che è collegato al sito internet ufficiale www.trekkingurbano.info e ai social già attivi.

Con l’XI edizione torna inoltre il challenge fotografico su Instagram: per partecipare basterà postare la foto di una delle passate edizioni o degli angoli più affascinanti delle città del trekking con l’hashtag #trekkingurbano o #trekkingurbano2014

Tutti gli scatti saranno protagonisti di una “mostra virtuale” sul sito e sulla pagina Facebook. I cinque che otterranno più “mi piace” su Instagram saranno il “volto” della XII edizione .

Le città che partecipano all’edizione 2014 del trekking urbano sono: Siena (comune capofila), Amelia, Ancona, Ascoli Piceno, Biella, Bologna, Cagliari, Catania, Cividale del Friuli (provincia di Udine), Comacchio (provincia di Ferrara), Comiso (provincia di Ragusa), Cosenza, Fermo, Forlì, Giulianova (provincia di Teramo), Macerata, Manciano, Mantova, Napoli, Narni (provincia di Terni), Orani (provincia di Nuoro), Padova, Palermo, Palmanova (provincia di Udine) Pavia, Perugia, Piacenza, Pistoia, Ragusa, Rieti, Salerno, Spoleto, Terracina (provincia di Latina), Trento, Treviso, Urbino, Verbania (provincia di Verbano-Cusio-Ossola).

Il programma di Fermo: http://www.trekkingurbano.info/modifiche%202014/Fermo.pdf

Il programma dettagliato di ogni città con le informazioni per partecipare si trova sul sito: www.trekkingurbano.info

La Città di Fermo in Marcia per la Pace

 

Oltre centomila persone hanno marciato da Perugia ad Assisi per dire “Basta” alle guerre. Fra loro una cinquantina i Fermani arrivati a bordo del viaggio organizzato dall’Assessore allo Sport Franco Menicali. Fra le centinaia di bandiere della pace con i colori dell’arcobaleno, la delegazione fermana ha marciato per tutto il percorso dei 24 chilometri che collegano Perugia ad Assisi. “Quello che abbiamo voluto dare è un segnale importante – ha sottolineato Menicali – Fermo da anni non partecipava in maniera diretta, mentre la pace deve fare parte del nostro amministrare”. Insieme a Menicali anche il vice Sindaco Matteo Silenzi e l’assessore ai Servizi Sociali Silvana Zechini. Alla ventesima edizione della Marcia della pace che si è svolta domenica 19 ottobre, c’erano fra le tante Autorità la presidente della Camera, Laura Boldrini, la vicepresidente Marina Sereni e don Luigi Ciotti. Papa Francesco ha inviato un messaggio: la Marcia sia un’occasione per un maggior impegno nella “diffusione della cultura della solidarietà, ispirata ai valori morali e al servizio della persona umana e del bene comune”, ha detto. Numeri da record per l’edizione 2014: 177 scuole, 277 gli enti locali, 479 le associazioni, 526 le città partecipanti, e tutte le regioni italiane coinvolte.

 

Incontri per la diffusione della cultura di Protezione Civile.

Il via giovedì

 

Anche per l’anno in corso, la Protezione Civile Comunale riparte con il “Programma di incontri per la diffusione della cultura di protezione civile”.

L’iniziativa prevede momenti informativi con la popolazione su tematiche inerenti l’organizzazione del sistema di protezione civile, i rischi presenti sul territorio e le norme comportamentali da adottare in caso di emergenza.

La prima serata si terrà alle ore 21 di giovedì 23 ottobre presso il centro sociale di Santa Petronilla, grazie anche alla collaborazione di “Contrada Fiorenza”.

Con l’occasione l’Amministrazione ringrazia la Cavalcata dell’Assunta che si è mostrato disponibile a sostenere questo progetto.

L’incontro successivo avrà luogo giovedì 30 ottobre presso la Contrada Molini Girola.

 

Cavalcata dell’Assunta a Milano per Resorgentia. Oltre 3 mila e 500 visitatori

 

Sono stati oltre 3 mila e 500 i visitatori dell’edizione milanese di Resorgentia, il format per la rinascita economica a partire dal bene casa che ha preso il via a Fermo a fine settembre. Una vetrina importante in cui è stata protagonista anche la nostra città con un proprio stand promozionale. Una delegazione della Cavalcata dell’Assunta ha partecipato infatti lo scorso fine settimana a Milano alla seconda tappa dell’evento che, dopo aver animato per tre giorni le Cisterne Romane, è stato ospitato nella splendida cornice del seicentesco Palazzo Giureconsulti nei pressi del Duomo. Per l’edizione milanese la Cavalcata ha messo a disposizione figuranti e oggetti tardo medievali; in distribuzione anche materiale promozionale della città. L’evento Resorgentia, che nella tre giorni fermana ha registrato un boom di visitatori, si conferma un volano per la città in tutta Italia. La collaborazione continua e Fermo sarà presente con la Cavalcata dell’Assunta alle tappe principali: un’occasione di promozione che garantirà alla città un sicuro ritorno in termini di immagine e di presenze turistiche. Il tour di Resorgentia, un’esperienza unica e innovativa che nasce con l’ambizioso obiettivo di incoraggiare la ripresa economica partendo dall’universo casa, proseguirà in altre città italiane. Dopo Fermo e Milano sarà la volta di Riccione, Bologna, Padova, Torino, Brescia, Arezzo, Perugia e infine Roma. I percorsi saranno tutti ospitati negli edifici storici più belli delle città selezionate, mentre l’esterno e le aree adiacenti saranno arricchiti da elementi scenografici e figuranti, dando vita ad un’atmosfera gioiosa e accattivante che preparerà i visitatori all’immersione totale nell’Experience.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com