Quo Vadis Europa?

Quo Vadis Europa?

Stabilità e crescita nell’ordinamento europeo

(Urbino 9-10 ottobre 2014)

 

 

Urbino – Si salverà  l’Unione europea nel mare tempestoso della globalizzazione? E’ questo l’interrogativo posto al centro del seminario internazionale, organizzato dal Professore Antonio Cantaro del Dipartimento di Giurisprudenza, nel quale si confronteranno alcuni dei più autorevoli studiosi del processo di integrazione sovranazionale: economisti, giuristi, storici, filosofi, sociologi tutti appartenenti, a vario titolo, all’area dell’europeismo critico.

 

Le due giornate di lavoro urbinate saranno aperte dalla relazione del’eminente giurista tedesco Christian Joerges, direttore del  Centro Studi di Politiche del Diritto Europeo di Brema, e si articoleranno in tre distinte sessioni nelle quali interverranno, tra gli altri i professori: Francisco Balaguer Callejón, direttore della Revista de Derecho constitucional europeo; Stelio Mangiameli, direttore dell’Istituto di Studi sui Sistemi Regionali Federali e sulle Autonomie-CNR; Leonardo Paggi, direttore dell’Associazione per la Storia e le Memorie della Repubblica; Paolo De Ioanna, giudice del Consiglio di Stato; Claudio Gnesutta, collaboratore del blog Sbilanciamoci.it; Miguel Ángel García Herrera e Gonzalo Maestro Buelga costituzionalisti dell’Università del Pais vasco; Ugo Ascoli sociologo dell’Università politecnica delle Marche, Stefano Giubboni giuslavorista dell’Università di Perugia.

 

Il seminario sarà concluso dall’intervento del Presidente dell’Associazione italiana dei costituzionalisti, il Prof. Antonio D’Atena.

Quo Vadis Europa?
Quo Vadis Europa?

Informazioni:

Prof. Federico Losurdo

Email: federico-losurdo@uniurb.it

Cell. 3291579990

SI ALLEGA: brochure del Seminario

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com