Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 14:09 di Mar 23 Lug 2019

San Benedetto Martire unisce la Riviera

di | in: Cultura e Spettacoli

San Benedetto Martire

image_pdfimage_print
San Benedetto del Tronto, 2014-10-12 – Le celebrazioni per San Bendetto martire sono riuscite ad unire due paesi, San Benedetto del Tronto e Cupra Marittima. Sabato 11 ottobre infatti la statua del Santo, dopo essere stata portata in processione per le vie del centro, è partita dalla spiaggia di Cupra e a bordo di un’imbarcazione, insieme al sindaco Domenico D’Annibali e al parroco di Cupra Don Luigino Scarponi, è arrivata al porto di San Benedetto. Da lì con i rievocanti del Gruppo Storico Cuprense, il parroco di San Benedetto Don Romoaldo Scarponi, i rappresentanti della marineria, il comitato festeggiamenti e i cittadini, hanno dato vita ad un folto e scenografico corteo.

I soldati romani, l’attore che impersonava il giovane Bendetto, le matrone, le popolane, i senatori, le ancelle, le sacerdotesse, i popolani, insomma i personaggi tipici dell’epoca vissuta da San Benedetto, sono giunti fino al paese alto. Ai piedi del Torrione, sul palco allestito appositamente per l’occasione, le sacerdotesse si sono esibite con il rito pagano dedicato alla Dea Cupra, le ancelle hanno danzato balli tipici del periodo e i soldati romani della Legio Nona hanno simulato il martirio di Benedetto, decapitato per aver scelto di seguire Cristo. Molto apprezzata dal pubblico, questa manifestazione colpisce proprio perché ci riporta agli anni che hanno fatto da sfondo alle vicende di questo Santo caro alla popolazione, una vera e propria rievocazione storica che vuole rendere onore a San Benedetto ed al suo coraggio.
Nelle foto il momento delle partenza del Santo da Cupra Marittima e alcuni momenti della sfilata a San Benedetto del Tronto

© 2014, Redazione. All rights reserved.




12 Ottobre 2014 alle 23:18 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata