Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 15:27 di Mer 18 Set 2019

da Giulianova

di | in: Cronaca e Attualità

assessore Di Giacinto e Sindaco Mastromauro

image_pdfimage_print

Approvato il progetto definitivo-esecutivo per la messa in sicurezza di via Treviso.

Il sindaco e l’assessore Di Giacinto: “Appalto veloce e apertura cantieri a dicembre”.

 

E’ stato approvato il progetto definitivo-esecutivo, approntato dai tecnici comunali Fabrizio Iacovoni e Achille Frezza, per la messa in sicurezza di via Treviso, arteria del quartiere Annunziata su cui prospetta anche uno degli accessi del Palacastrum e che versa in cattive condizioni a causa dei rialzamenti lungo il suo tracciato dovuti alle radici degli alberi.

Avevamo promesso – dichiarano il sindaco Francesco Mastromauro e l’assessore ai Lavori pubblici Nello Di Giacintoun intervento risolutivo per eliminare lo stato di forte dissesto di quella via restituendola così alla normale fruibilità sia veicolare che pedonale, giacché le mattonelle dei marciapiedi sono state divelte dai rami degli alberi presenti. Ebbene quell’impegno, come molti altri, è stato mantenuto. Ammonta a 100 mila euro la somma per gli interventi, che prenderanno avvio in tempi rapidi. Abbiamo infatti voluto imprimere una forte accelerazione alle procedure con una gara d’appalto che si terrà ai primi di dicembre e con l’apertura dei cantieri nello stesso mese, prevedendo una pausa solamente durante le festività di Natale. Ma i lavori su via Treviso, per quanto importanti e assolutamente non rinviabili, non sono i soli perché si sta già operando e continueremo ad intervenire sul reticolo viario cittadino per la messa in sicurezza, secondo un piano che è stato modulato secondo vari livelli di priorità”.


La Giunta istituzionalizza il fondo fotografico e documentale di “Giuliesi per sempre” inserendolo nel sistema di museo diffuso cittadino.

Il sindaco: “Un patrimonio importante non solo calcistico ma anche sociale e culturale”.

 

Giuliesi per sempre

Giuliesi per sempre

In occasione del 90° anniversario della nascita ufficiale del Giulianova calcio, avvenuta nel dicembre 1924, la Giunta ha deliberato l’inserimento del patrimonio documentale dell’associazione “Giuliesi per sempre”, esposta e conservata nella sede di Corso Garibaldi inaugurata il 19 aprile scorso, nel sistema di museo diffuso cittadino.

Il legame con i colori giallorossi da parte di alcuni appassionati, ai quali va la mia riconoscenza, ha consentito, grazie anche alla famiglia Barnabei, di non disperdere tessere fondamentali della nostra storia calcistica. E così, pazientemente, è stato adunato un fondo prezioso costituito da trofei, articoli, foto che hanno immortalato momenti di grande impatto emotivo e giocatori di straordinaria levatura, da Franco Tancredi a Giuseppe Lelii, ma anche allenatori e dirigenti. Insomma – continua il sindaco Francesco Mastromauroun patrimonio importante non solo sotto il profilo della storia calcistica ma anche sociale e culturale della città con valenze persino turistiche. Per cui abbiamo ritenuto logico inserire nel sistema di museo diffuso la collezione di “Giuliesi per sempre” con l’auspicio di una maggiore attenzione da parte dei giovani affinché possano trarre lo stimolo a far tesoro dei sani valori sportivi, oggi più che mai necessari”.

 

 

Riunione a Pescara con i comuni costieri riguardante l’imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del Demanio.

L’assessore Guidobaldi ribadisce la necessità di un tavolo del turismo costiero permanente e propone di ripartire i costi dello spiaggiato coinvolgendo anche i Comuni interni.

 

Si è tenuta oggi, 20 novembre, a Pescara, nella struttura regionale di via Catullo, una riunione con gli amministratori dei Comuni costieri abruzzesi convocata dall’assessore Dino Pepe in vista della revisione della L.R. 11/2002, inerente l’imposta regionale sulle concessioni statali dei beni del demanio e del patrimonio indisponibile. L’assessore al Turismo Pierangelo Guidobaldi, delegato dal sindaco, nell’occasione ha ribadito la necessità, già espressa dal sindaco Francesco Mastromauro in sede ANCI, di un tavolo del turismo costiero permanente. “Credo che la sua istituzione non sia assolutamente rinviabile perché c’è necessità di un confronto costante tra tutte le realtà dell’Abruzzo costiero, che non possono agire isolatamente né possono essere abbandonate a sé stesse come accaduto negli ultimi anni”.

Altra proposta, formulata dal sindaco Mastromauro e che l’assessore ha rilanciato, concerne il coinvolgimento dei comuni interni
così da garantire un’equa ripartizione dei costi dello spiaggiato. “Anche in questo caso il sindaco ha formulato un’idea logica che mi trova perfettamente d’accordo. E’ risaputo – dice Guidobaldi – come il materiale che si deposita sulle nostre spiagge proviene, nella stragrande maggioranza dei casi, dai corsi fluviali. Chiaro quindi che non è più pensabile che siano solo le località costiere a doversi fare carico della raccolta e dello smaltimento dello spiaggiato”.

Pierangelo Guidobaldi

Pierangelo Guidobaldi

© 2014, Redazione. All rights reserved.




21 Novembre 2014 alle 18:11 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata