dall’UniMc

dall’UniMc

La linguistica come strumento d’affari per le imprese

 

Convegno internazionale e tavola rotonda con le aziende a Unimc il 27 e il 28 novembre. Gli imprenditori incontrano gli esperti in campo scientifico e accademico

 

La linguistica incontra le imprese in occasione del convegno internazionale “Linguistica e comunicazione d’impresa” organizzato dall’Università di Macerata – dipartimento di Studi umanistici – per giovedì e venerdì, 27 e 28 novembre nella sede storica di Giurisprudenza.

 

Il primo giorno – che prenderà il via in Aula Magna alle 9 e si protrarrà nel pomeriggio con una pausa dalle 13 alle 14.30 – sarà dedicato agli interventi di esperti di fama internazionale di Italia, Germania e Danimarca, che approfondiranno gli aspetti tecnico-scientifici del tema.

La mattina del secondo giorno – sempre a partire dalle ore 9 in Antica Biblioteca – avrà luogo una tavola rotonda alla quale parteciperanno rappresentanti di aziende del territorio, il vicepresidente dell’Azienda speciale Ex.It della Camera di Commercio, Andrea Passacantando, e docenti dell’Università di Macerata per discutere le problematiche e le esigenze concrete emerse dalla trattazione del tema.

 

L’iniziativa – spiegano le due docenti organizzatrici, Natascia Leonardi e Antonella Nardi – mira a far incontrare le competenze di esperti nel campo scientifico-accademico – appartenenti in particolare ai domini delle scienze linguistiche, comunicative, economiche, giuridiche e delle lingue straniere – con quelle di professionisti e imprenditori attivi sul territorio, al fine di coniugare le concrete necessità di questi ultimi con le possibili soluzioni proposte dai primi in termini di efficienza comunicativa“.

 

Saranno, infatti, trattati temi quali la costruzione dell’immagine di impresa, il linguaggio formale e informale nelle comunicazioni d’affari, le strategie linguistiche per la conduzione dei conflitti, la complessità comunicativa della trattativa commerciale, la retorica internazionale come competenza di base per una efficace comunicazione di impresa, il linguaggio del web come strategia di mercato

 

Il programma completo può essere consultato sul sito www.unimc.it/eventi.

La Banca dell’Adriatico è il nuovo tesoriere di UniMc

 

E’ stato firmato stamattina alla presenza del rettore Luigi Lacchè il contratto per affidare il Servizio di tesoreria dell’Università di Macerata alla Banca dell’Adriatico

 

E’ stato firmato stamattina alla presenza del rettore Luigi Lacchè il contratto per affidare il Servizio di tesoreria dell’Università di Macerata alla Banca dell’Adriatico SpA, con sede in Ascoli Piceno, che si è aggiudicata la gara indetta dall’Ateneo.

 

La firma è stata apposta dal direttore generale di Unimc Mauro Giustozzi e dal direttore generale di Banca dell’Adriatico Roberto Dal Mas.

 

“Come banca profondamente radicata nel territorio marchigiano – dichiara Roberto Dal Mas, direttore generale di Banca dell’Adriatico – siamo lieti di poter affiancare da domani l’Università di Macerata nella gestione della tesoreria. Intendiamo accompagnare l’attività dell’ateneo mettendo a disposizione la nostra rete, la nostra presenza sul territorio e i nostri strumenti operativi e finanziari, cercando di dare il nostro contributo allo sviluppo dell’Ateneo e all’importante ricaduta che l’Università produce sulla società e sull’economia non solo marchigiane. L’aver affidato l’incarico di gestore della tesoreria alla Banca dell’Adriatico rappresenta per noi un successo e una conferma del nostro forte impegno quotidiano verso il territorio”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com