Subbuteo: Reggio Emilia campione d’inverno

Subbuteo: Reggio Emilia campione d’inverno
In Serie A Reggio Emilia campione d’inverno
Ascoli in piena corsa per la salvezza
In B Catania in testa al campionato
Oltre quattrocento persone a San Benedetto
Ad aprile i gironi di ritorno e i verdetti

San Benedetto del Tronto, 2014-11-16 – E’ Reggio Emilia in testa alla classifica di serie A alla fine del girone di andata, disputato questo fine settimana a San Benedetto del Tronto. La formazione emiliana guida il campionato con 29 punti, tallonata a 28 dalle Fiamme Azzurre Roma e a 25 dal Pisa. In fondo alla classifica Napoli Fighters a quota 4. Ascoli ha chiuso la fase ascendente del campionato al decimo posto con sei punti, appaiata a Bologna. Milano è due lunghezze sopra.

In serie B guida Catania a quota 22, seguita da un terzetto formato da Warriors Torino, Real Celeste Castellammare e Lazio a 20. Nel girone A della serie C in testa Monferrato, mentre nel raggruppamento B guidano i Black Rose Roma.
Giochi aperti in tutti i campionati sia in testa che in coda. Per i verdetti bisognerà attendere l’ultimo minuto dell’ultima giornata del ritorno, in programma sempre a San Benedetto a metà aprile.
Quelli di sabato e domenica sono stati due giorni intensissimi che hanno visto arrivare nella Riviera delle Palme oltre quattrocento persone, tra atleti e accompagnatori. Le 44 squadre, provenienti da tutto il Paese, si sono affrontate regalando emozioni e spettacolo ma sempre all’insegna della massima sportività.

Subbuteo, a San Benedetto i campionati del mondo 2015

Subbuteo, un momento della conferenzaSubbuteo, un momento della conferenza

San Benedetto del Tronto – Con la disputa dei gironi di andata dei campionati nazionali di serie A, B e C nello scorso fine settimana, si sono conclusi gli eventi della Fisct (la Federazione italiana Sportiva Calcio Tavolo Subbuteo) a San Benedetto per l’anno 2014.

 

Nei quattro eventi del 2014 (febbraio, aprile, maggio e novembre) nella Riviera delle Palme tra atleti e accompagnatori sono giunte oltre 1.500 persone. Considerati coloro che hanno prenotato nelle strutture convenzionate (in maniera del tutto autonoma dalla Federazione) e chi invece ha scelto di organizzarsi in maniera diversa, complessivamente i pernottamenti sono stati circa 2.500.

 

In tutto sono state convenzionate sette strutture alberghiere e altrettante di ristorazione. Nei quattro weekend sono giunti a San Benedetto tesserati da tutta Italia e un centinaio di stranieri: la stragrande maggioranza non conosceva la città, quindi anche un veicolo di promozione per la Riviera delle Palme. Amplificato dal portale appositamente realizzato per “San Benedetto città del Subbuteo”: dal 5 settembre (quando è andato on-line) 11mila visite e 34mila pagine consultate.

 

In occasione dell’ultimo evento di sabato 15 e domenica 16 novembre, è anche stata rinnovata la convenzione per gli eventi in programma per l’anno 2015. Va considerato che da questa stagione entra in vigore la riforma dei campionati approvata dalla Federazione e le presenze delle squadre che vi partecipano passeranno da 100 a circa 140/150.

 

La Federation International of Sports Table Football, la Fistf, ha assegnato ufficialmente alla Federazione italiana e a San Benedetto l’organizzazione dei campionati del mondo 2015 che si terranno nella seconda settimana di settembre (11-12-13 settembre).

 

Accanto alla Fisct, che ha già insediato un apposito Comitato organizzatore, e all’Amministrazione comunale, ci saranno anche la Provincia di Ascoli Piceno che proprio ieri attraverso il vicepresidente Silvano Evangelisti ha annunciato ufficialmente la disponibilità a contribuire all’organizzazione dell’evento. La Federazione si sta muovendo per una partnership della Regione Marche.

 

Del Comitato organizzatore faranno inoltre parte la Stemar Viaggi di San Benedetto che si occuperà dell’accoglienza e della logistica e la Promoidea Service di Foggia che curerà l’allestimento del Palasport “Bernardo Speca”, la grafica e la realizzazione dei trofei.

 

In occasione dei mondiali dello scorso settembre, in Belgio erano presenti 20 Paesi. L’ambizione è quella di ospitare un numero superiore di rappresentative, ma soprattutto di realizzare a San Benedetto un evento che si collochi tra i migliori di sempre.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com