Cna: “Il microcredito nel Piceno è triplicato in 4 anni”

Cna: “Il microcredito nel Piceno è triplicato in 4 anni”

MICROCREDITO: NEL PICENO E’ TRIPLICATO IN 4 ANNI MA IL 40 PER CENTO DI QUELLI CHE NE FANNO RICHIESTA SONO CITTADINI E IMPRENDITORI CHE VIVONO E LAVORANO IN ITALIA MA CHE SONO PROVENIENTI DALL’ESTERO

 

 

San Benedetto del Tronto – Il sostegno e lo sviluppo riguardo le forme alternative di microcredito e di finanziamento diretto possono avere un grande valore economico ma, ancora di più, sono azioni azioni che riportano al centro dell’attenzione non i parametri finanziari o asettiche statistiche ma il lavoro, la creatività e la credibilità di un progetto imprenditoriale.

NEL PICENO IN 5 ANNI IL RICORSO AL MICROCREDITO E’ TRIPLICATO MA IL 40 PER CENTO DI CHI NE FA RICHIESTA NON E’ ITALIANO.

In Italia e nel Piceno la strada da percorrere è ancora lunga perché se è vero che le statistiche dicono che fra il 2009 e il 2013 il ricorso a queste forme di finanziamento è triplicato è anche vero che – entrando nel dettaglio dei numeri – quasi il 40 per cento delle operazioni relative a questo campo sono state fino ad ora ad appannaggio di singoli o imprese guidate da titolari immigrati.

IL PICENO HA BISOGNO DI IDEE INNOVATIVE E DI FINANZIAMENTI NON CONVENZIONALI PER SUPERARE LA RECESSIONE E RIDARE LAVORO: NEL 2004 IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE IN PROVINCIA ERA DEL 5,8 PER CENTO, NEL 2014 11,4 PER CENTO. E ANCORA: NEL 2004 ERA IN CERCA DI OCCUPAZIONE IL 10,1 PER CENTO DEI GIOVANI, NEL 2014 LA PERCENTUALE DEI GIOVANI IN CERCA DI PRIMA OCCUPAZIONE E’BALZATA AL 48,4 PER CENTO.

Eppure il nostro tessuto economico e imprenditoriale è perfettamente a misura di tutto ciò.  Sia per le caratteristiche di unicità e creatività delle produzioni dello nostre piccole e microimprese, sia per il fatto che microcredito e crowdfunding hanno un principio saldo sopra a tutti: la credibilità non è affidata solo ai parametri ma anche e soprattutto alla conoscenza diretta delle persone, mentre la sostenibilità del progetto fa riferimento solo ed esclusivamente al suo valore imprenditoriale.

STIMOLARE E SOSTENERE LA CREATIVITA’ E’ PER IL PICENO UNA SFIDA IMPORTANTE: SECONDO I DATI DEL CENTRO STUDI CNA, INFATTI, LA PROVINCIA PICENA PRODUCE MEDIAMENTE 17 NUOVI BREVETTI OGNI MILLE ABITANTI, CONTRO I 53 DI MACERATA, I 96 DI PESARO E I 137 DI ANCONA

 

In paesi non a economia avanzata come quella europea il microcredito è nato per categorie cosiddette “svantaggiate”, le donne del bangladesh – ad esempio – che così hanno potuto finanziare la loro piccola economia domestica e lavori di micro artigianato. In un territorio come il nostro, dove ne terzo trimestre del 2014 la disoccupazione giovanile ha oltrepassato la soglia critica del 40 per cento, finanziare piccole idee che possono diventare di grande valore rappresenta quell’anello mancante per far decollare un numero di star up che ci riporti ai livelli di crescita che sono stati già agganciati dai paesi del Nordeuropa.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com