dalla Città

dalla Città

09 dicembre 2014

“Reppeccèmo le Fòchere”

Sarà a disposizione un bus navetta gratuito per visitare i falò nei quartieri.

 

Per tenere viva la memoria collettiva delle più antiche e sentite tradizioni cittadine, anche quest’anno l’Amministrazione comunale propone il tour in autobus per visitare le “fochere”, i falò che, secondo la tradizione, illuminano nella notte del 9 dicembre il passaggio aereo della Santa Casa diretta a Loreto.

 

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con i Comitati di quartiere, le Parrocchie e alcune associazioni cittadine, prevede infatti un servizio di bus navetta gratuito che accompagnerà gli interessati a visitare le varie fochere che si accenderanno in città e a vivere i momenti di festa che si svolgono attorno ai falò.

 

Dalle 20,30 alle 23,30 di martedì 9 dicembre il bus gratuito messo a disposizione dalla ditta Fratarcangeli Cocco (che gestisce il servizio scuolabus cittadino) collegherà i punti della città dove si accenderanno le fochere: piazza San Filippo Neri, parco di via Saffi, campo sportivo di via Manara, via Lucania, area antistante la Chiesa di San Pio X, campo sportivo di piazza Sacra Famiglia, via del Cacciatore in zona Sentina e via Val Cuvia in zona Agraria.

 

Si può iniziare il giro da uno qualsiasi di questi punti, godersi un po’ la festa, gli spettacoli, le degustazioni di prodotti tipici enogastronomici e partecipare ai momenti religiosi organizzati da associazioni, comitati di quartiere e parrocchie cittadine poi attendere la navetta per dirigersi verso il falò successivo per ritornare al punto di partenza.

dove
Quartieri cittadini
quando
martedì 9 dicembre dalle 21
telefono
0735794484
a cura di

Amministrazione comunale in collaborazione con i Comitati di quartiere, il Circolo dei Sambenedettesi e le Parrocchie cittadine

04 dicembre 2014

Naufragio Stella Bianca, cambia il programma de “Lu Vredètte”

Comune, Confesercenti e Istituto Alberghiero “Buscemi” vicini alla famiglia del capitano Capriotti.

 

A seguito del naufragio del motopeschereccio “Stella Bianca” in cui ha trovato la morte il giovane capitano e armatore Livio Capriotti, questa mattina, giovedì 4 dicembre, l’assessore alla pesca Fabio Urbinati in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, Bruno Tommaso Traini, Elena Capriotti e Sandro Assenti in rappresentanza di Confesercenti e Cescot e il dirigente dell’Istituto Alberghiero “Buscemi” Alfonso Sgattoni hanno deciso modificare lo svolgimento della manifestazione “Lu Vredétte” in programma dal 5 al 7 dicembre.

 

In particolare si è deciso di mantenere l’appuntamento di domenica 7 dicembre con “Brodetto della Solidarietà”, pranzo che si terrà alle 12,30 nella sede della Caritas Diocesana. Al pranzo prenderà parte anche il Vescovo Mons. Carlo Bresciani. Il convegno presso il Museo del Mare (ore 18) e la degustazione di brodetto alla sambenedettese (ore 21) in programma per venerdì 5 dicembre sono rinviati a sabato 20 dicembre. Invece l’iniziativa di sabato 6 dicembre è annullata.

 

“Siamo vicini alla moglie Simona e alla famiglia Capriotti – dichiara Urbinati – e ci uniamo al dolore della marineria che perde un valido capitano e un giovane armatore. Per tutta la notte, seguendo da vicino, insieme agli altri marittimi, le ricerche della Capitaneria di Porto e delle altre squadre di soccorso, abbiamo sperato di ritrovare Livio sano e salvo. Purtroppo questo non è accaduto. Stamane, sentiti i vertici di Confesercenti e il preside Sgattoni, ci è sembrato doveroso apportare le necessarie modifiche ad una manifestazione che è strettamente legata alle nostre tradizioni, alle attività portuali e al comparto marinaro cittadino”.

 

“Per rispettare il lutto della famiglia e della marineria tutta – spiega Tommaso Bruno Traini presidente di Confesercenti – abbiamo scelto di rinviare quella che per tutti noi era una festa del mare che voleva esaltare il ruolo della marineria ed essere espressione di quel coraggio e quella forza che i nostri operatori impiegano nello svolgere un mestiere fortemente usurante”.

 

“Tutto l’istituto alberghiero porge le più sentite condoglianze alla famiglia del marittimo scomparso – dichiara Sgattoni – la manifestazione è strettamente legata al territorio e, per rispetto del dolore di una famiglia e di una città, è doveroso modificarne i contenuti”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com