Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 00:41 di Lun 21 Ott 2019

da Giulianova

di | in: Cronaca e Attualità

assessore Di Giacinto e Sindaco Mastromauro

image_pdfimage_print

Mercato Ittico.

Nuovo astatore in arrivo e ripristino della Commissione della quale farà anche parte il comandante dell’Ufficio marittimo di Giulianova.

 

Il sindaco Francesco Mastromauro, insieme con l’assessore alla Manutenzione Nello Di Giacinto, con il presidente del Consiglio comunale Jurghens Cartone e con il dirigente Andrea Sisino, ha affrontato con gli operatori della marineria i problemi riguardanti il Mercato Ittico raccogliendo inoltre le loro esigenze al riguardo.

Li ringrazio per i suggerimenti e per il confronto che, quando si ha davvero la volontà di collaborare, non può che essere proficuo. Sedersi attorno ad un tavolo con la reale intenzione, comprendendo in dettaglio la complessità delle questioni, di trovare soluzioni, è ciò che ho sempre auspicato e cercato di attuare, avendo costantemente come riferimento il bene collettivo. Nei prossimi giorni – annuncia il sindaco – verrà ufficializzato il nuovo Astatore in sostituzione di Fernando Piccioni, prossimo alla pensione e che ringrazio per quanto sinora fatto. La sua preziosa esperienza sarà di grande utilità per il nuovo Astatore, che prima di prendere effettivo servizio verrà come dire ‘accompagnato’ da Piccioni. La seconda novità è costituita dal ripristino della Commissione del Mercato Ittico, organismo del quale ho voluto che facciano parte, oltre al direttore della struttura, esclusivamente gli operatori del settore. Sono poi felice che a farne parte, accettando il mio invito, sia anche il comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo, il tenente di Vascello Sandro Pezzuto, e non solo perché raccoglie la mia stima per le qualità professionali ed umane, ma anche per le sue grandi competenze. Il suo sarà davvero un apporto qualificante e non solo relativamente alle recenti normative, delle quali è profondo conoscitore, su etichettatura, tracciabilità e commercializzazione del prodotto ittico. Il mio obiettivo ulteriore poi, sul quale stiamo lavorando – prosegue Mastromauro – è che si migliori sensibilmente il passaggio del pescato nel Mercato Ittico”.


Il 27 gennaio in Comune corso di formazione istituzionale sul nuovo sistema contabile.

Si terrà il 27 gennaio prossimo nella Sala consiliare, con inizio alle ore 17, il corso di formazione istituzionale, rivolto agli amministratori degli Enti locali, su nuovo sistema contabile “armonizzato” previsto dal D.Lgs. 118/2011. Ad illustrare le finalità approfondendo le tematiche del nuovo sistema, che segna una modifica rispetto a quello attuale di gestione del bilancio e che impone una necessaria preparazione per le scelte da attuare, sarà Filippo Rosa, dottore commercialista, revisore contabile con specializzazione in controllo di gestione, consulente di enti ed aziende, docente universitario ed autore di numerose pubblicazioni in materia di finanza locale e contabilità pubblica.

Katia Verdecchia

Katia Verdecchia

Ho voluto questo corso, organizzato in collaborazione con TINN srl”, dichiara l’assessore alle Risorse finanziarie Katia Verdecchia, “ perché dal 1 gennaio di quest’anno tutti gli enti locali sono tenuti a modificare i propri comportamenti gestionali e ad avviare un percorso di revisione delle modalità di registrazione e rappresentazione dei fatti aziendali basato sul nuovo sistema contabile. Indubbiamente non si tratta di un passaggio indolore. Come ogni strappo con il passato, infatti, la nuova contabilità comporterà le ridefinizione di vari aspetti, principi e modi di operare per tanti anni considerati immodificabili. Si rimetteranno in gioco concetti rilevanti della gestione quali l’impegno delle spese e l’accertamento delle entrate, a cui si ricollegano, quale immediata conseguenza, quelli dei rispettivi residui, vigenti nell’attuale formulazione da oltre cento anni. Tuttavia – aggiunge l’assessore Verdecchia – sono molti gli aspetti positivi di questa riforma che senza dubbio costituisce una tappa fondamentale nel percorso di risanamento della finanza pubblica, favorendo il coordinamento ed il consolidamento dei conti delle Pubbliche amministrazioni anche ai fini del rispetto delle regole comunitarie e facilitando la revisione della spesa pubblica e la determinazione dei fabbisogni e costi standard

© 2015, Redazione. All rights reserved.




24 Gennaio 2015 alle 16:05 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata