dalla Città

dalla Città

05 gennaio 2015

“Maratonina dei Magi”, cambia la circolazione veicolare

Dalle 8 alle 13 divieti di sosta e transito su lungomare e in zona portuale 

 

Domani martedì 6 gennaio si disputerà la “Maratonina dei Magi – Memorial Sabatino D’Angelo”, la gara podistica che da undici anni si svolge a San Benedetto del Tronto. Per il sicuro e corretto svolgimento della gara che quest’anno si svolge sul Lungomare da Porto d’Ascoli a Grottammare, la Polizia Municipale ha previsto le seguenti disposizioni relative al traffico veicolare:

 

– dalle 8 alle 13 del 6 gennaio il transito veicolare sarà interrotto in piazza D’Acquisto, via del Mare (tratto compreso tra via dei Laureati e piazza Salvo D’Acquisto), viale Rinascimento e viale Europa, viali Scipioni, Marconi e Trieste (carreggiata est), via delle Tamerici (est), viale Marinai d’Italia (carreggiata est) nel transito compreso tra via Fiscaletti e piazza Chicago Heights;

 

Al passaggio dei maratoneti sarà interrotto il traffico anche nelle seguenti vie e piazze: via dei Laureati nel tratto compreso tra via del Mare e via Da Giussano, via Da Giussano nel tratto compreso tra via dei Laureati e via San Giacomo, San Giacomo nel tratto compreso tra via Da Giussano e via Frau, Pigafetta nel tratto tra via Vespucci e via Colombo, Colombo nel tratto compreso tra via Pigafetta e Rotonda Merlini, Rotonda Merlini (emiciclo est).

 

E’ stato disposto anche il divieto di sosta, con rimozione coatta e interruzione al transito veicolare esclusi i mezzi autorizzati in piazza Carru dalle 14 del 5 alle 14 del 6 gennaio.

 

I podisti transiteranno anche nell’area portuale pertanto la Capitaneria di Porto ha disposto l’interdizione del traffico e vietato la sosta, dalle 8 alle 13, a partire dalla “Banchina di Riva Sud” e su tutta piazza Pinguino, in via delle Tamerici (area del molo sud), in viale Marinai d’Italia, a partire dal varco portuale antistante i cantieri navali ed il piazzale scalo di alaggio, di via Banchina di Riva Nord Malfizia (zona antistante il mercato del pesce), piazza Egidio Latini, via M. Polo e via Pigafetta (fino all’incrocio con via Vespucci). In piazza Mar del Plata è interdetto il transito in ingresso e uscita di qualsiasi veicolo.

L’edizione 2014 del PalaNatale chiude i battenti

 

 

PalaNatale_2014PalaNatale_2014

In dieci giorni 6000 persone hanno preso parte agli eventi in cartellone di cui 1500 solo per lo “ZapFest” 

 

San Benedetto del Tronto, 05-01-2015 – Dopo dieci giorni, sabato 3 gennaio, è calato il sipario sul PalaNatale, contenitore di eventi culturali che in queste festività ha garantito tante occasioni di spensieratezza ai cittadini sambenedettesi, del comprensorio e ai turisti.

 

Anche in questa edizione si sono avvicendati nella tensostruttura di piazza Mar del Plata spettacoli eterogenei e rivolti ai giovani, ai bambini e agli adulti per una vasta scelta artistico musicale che ha compreso 20 concerti con quasi 200 musicisti, 10 dj set, spettacoli di cabaret, teatro, animazione per bimbi e writing.

 

Solo per fornire alcuni dati: lo “ZapFest”, concerto dedicato alla musica anni ’90, ha visto 100 artisti alternarsi sul palco suonando davanti a oltre 1500 persone, in 1000 hanno salutato l’arrivo del 2015 sotto il tendone di piazza Mar del Plata e sono stati 250 spettatori che, nonostante il freddo e il vento forte della serata del 30 dicembre, hanno applaudito il comico fermano Giorgio Montanini.

 

Le iniziative del PalaNatale, organizzate dalla cooperativa “O.per.O.” con il contributo del Comune di San Benedetto del Tronto pari a 25 mila euro, si sono dunque confermate grandi occasioni di aggregazione con quasi 6.000 spettatori che, nel complesso, vi hanno preso parte dei quali 1500 a pagamento. Ricordiamo che tutti gli eventi erano ad ingresso gratuito, ad eccezione di due concerti e lo spettacolo di cabaret.

 

“Anche quest’anno abbiamo cercato di offrire a tanti l’occasione di festeggiare l’arrivo del nuovo anno stando insieme agli altri in una struttura riscaldata – dichiara il sindaco Giovanni Gaspari – credo che l’ampia partecipazione agli eventi del PalaNatale, unica manifestazione di intrattenimento culturale artistico e ludico tra Marche e Abruzzo ad ottenere tali risultati di pubblico, abbia ripagato gli sforzi organizzativi e l’impegno dell’Ente per reperire, non senza fatica, le necessarie risorse. A fronte di costi ridotti, ma facendo attenzione a che l’offerta fosse sempre di alta qualità e rivolta a soddisfare esigenze di diverse categorie di spettatori, siamo riusciti a far trascorrere le festività natalizie con un po’ di spensieratezza a tutti coloro che vi hanno preso parte”.

 

 

Mancanza di incidenti in città nella notte di San Silvestro

 

Alla luce della mancanza di incidenti in città nella notte di San Silvestro, sento di rivolgere un sentito ringraziamento a tutti quei cittadini sambenedettesi che non hanno sparato “botti” di Capodanno. Pemettetemi inoltre di esprimere soddisfazione perché, pur se qualche colpo si è sentito, si è limitato al massimo l’utilizzo di petardi e di materiale esplodente di vario tipo.

 

Per molti non è facile venir meno alla tradizione consolidata che vuole festeggiare l’arrivo del nuovo anno anche con l’esplosione di giochi pirotecnici, ma credo che l’azione di sensibilizzazione e prevenzione dell’Amministrazione comunale stia dando ottimi risultati nella nostra comunità e, infatti, quest’anno, fortunatamente, non siamo stati costretti a leggere ancora i “bollettini di guerra” che tanto a lungo hanno afflitto i festeggiamenti di fine anno.

 

Nella consapevolezza della necessità di sensibilizzare e proteggere la popolazione, in questi anni il Sindaco ha emesso un’ordinanza per vietare i botti, ma sappiamo tutti che non può un divieto, da solo, risolvere l’intero problema.

 

Dunque serve un’azione sempre più efficace che, oltre al Comune, coinvolga le tante associazioni per la tutela delle persone e degli animali e che ci auguriamo possa, in futuro, permettere a tutti i cittadini di festeggiare senza rischi per la propria salute, tutelando anche gli animali e in particolare i nostri amici a quattro zampe che, come sappiamo, durante la notte di S. Silvestro sono quelli che patiscono di più.

 

 

L’assessore all’ambiente

Paolo Canducci

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com