Musicamdo Jazz apre il 2015 col botto: Bosso – Tamburini quintet è sold out

Musicamdo Jazz apre il 2015 col botto: Bosso – Tamburini quintet è sold out

Grande successo sabato al Lauro Rossi di Macerata per i due maestri della tromba

 

MACERATA – Teatro gremito e botteghino che registra il sold out. Ieri sera (sabato) al Teatro Lauro Rossi di Macerata atmosfera calda per il primo concerto del 2015 della rassegna jazz di Musicamdo.

Un successo sia per la manifestazione che per il quintetto progettato da Marco Tamburini che ha riunito un ensemble di altissimo livello cui si è aggiunto l’estro di Fabrizio Bosso.

Una trumphet front line di eccezionale spessore per una serata tutta dedicata al genio americano Woody Shaw. Si divertono i cinque protagonisti tessendo un racconto energico, giocoso e suggestivo, capace di alternare momenti di dinamismo a tempi di elegante riflessione.

Due trombe diverse quelle di Bosso e Tamburini, entrambe di grandissima personalità e capaci di dialogare in maniera strabiliante. Ottimi gli interplay al piano di Luca Mannutza che irrompe nella melodia ora con toni mediterranei ora attingendo a certo gusto della tradizione afroamericana. Poderoso e versatile il contrabbasso di Francesco Puglisi che alterna il tratto melodico a quello ritmico ben intrecciandosi con la batteria di Marco Valeri, il più giovane dell’ensemble, ma non certo il meno esperto, nella sua attitudine alla ritmica travolgente ed esplosiva e a quella in punta di spazzole.

Pubblico attento, partecipe nel far scrosciare gli applausi a commento dell’esecuzione e colto di sorpresa quando, a concerto quasi terminato, viene sorpreso da un bis inaspettato con l’ingresso di Tamburini e Bosso alle spalle della platea, cingendola sui due lati. Il Woody Shaw di Bosso e Tamburini quintet parla ancora e lo fa con incredibile intensità.

Non manca poi il plauso dell’amministrazione nelle parole dell’assessore Stefania Monteverde che ringrazia sul palcoscenico il lavoro che da tanti anni svolge l’associazione Musicamdo ed evidenzia lo spessore culturale della storica rassegna jazz, la più vecchia dell’intera Regione.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com