alla Città

alla Città

13 marzo 2015

Al via la manutenzione della fontana di piazza Matteotti

L’intervento, necessario anche per ricanalizzare i getti dai “puttini”, durerà due settimane 

 

Dopo aver effettuato la manutenzione straordinaria della storica fontana della rotonda Giorgini, l’Amministrazione comunale ha deciso di effettuare un analogo intervento su un’altra fontana del centro cittadino di grande valore culturale ed affettivo, quella di piazza Matteotti.

 

E’ già stato aperto il cantiere e gli operai stanno lavorando per la risistemazione degli impianti idraulici, l’impermeabilizzazione della vasca e la pulizia del marmo. Inoltre si provvederà a ripristinare il getto d’acqua dai puttini, gli angioletti che ornano i lati della fontana che fu riportata nella sua sede originaria alcuni anni fa grazie ad un’encomiabile iniziativa del Circolo dei Sambenedettesi finalizzata a recuperare e riunire le parti del manufatto per decenni sparse in varie zone di San Benedetto.

 

I lavori, eseguiti dalla ditta Schiavi, dureranno due settimane e hanno un costo complessivo di 10.000 euro.

13 marzo 2015

Per i lavori della rete fognaria chiude per tre giorni viale dello Sport

Si deve posare la conduttura che scaricherà le acque bianche nel Ragnola

 

Come noto, sono in corso i lavori di realizzazione del collettore e dell’impianto di sollevamento delle acque bianche in zona Ragnola per ridurre, se non risolvere, il problema degli allagamenti della zona. La ditta sta procedendo alla posa della conduttura che porterà le acque raccolte nel Ragnola, e nei prossimi giorni dovrà effettuare lavori di scavo che attraverseranno viale dello Sport.

 

Pertanto la Polizia Municipale ha disposto la chiusura al transito di viale dello Sport, nel tratto compreso tra il sottopasso di via Ponchielli e via Sgattoni, dalle 9 di mercoledì 18 marzo alle 24 di venerdì 20 marzo.

 

Si precisa che dall’intersezione con Via Sgattoni sarà consentito il transito esclusivamente ai veicoli dei residenti e ai veicoli che devono accedere ai due distributori di carburante presenti in viale dello Sport.

 

13 marzo 2015

A San Filippo Neri assemblea dei cittadini il 20 marzo

Si dovranno stabilire le modalità di voto per il rinnovo del comitato di quartiere

 

Come prevede il regolamento in materia, il sindaco di San Benedetto Giovanni Gaspari ha convocato l’assemblea dei residenti del quartiere San Filippo Neri per venerdì 20 marzo alle ore 21 presso i locali della parrocchia San Filippo Neri. All’ordine del giorno le decisioni riguardanti le votazioni per il rinnovo del Comitato di quartiere: data, orari, luogo, numero dei componenti il direttivo e modalità di esercizio del diritto di voto.

 

La convocazione del Sindaco si rende necessaria perché, in occasione delle elezioni per il rinnovo dei Comitati di quartiere del dicembre 2014 (election day), il quartiere San Filippo Neri non aveva raggiunto il quorum del 10% dei votanti sul totale degli aventi diritto.

 

Successivamente, l’Amministrazione aveva invitato i residenti del quartiere ad attivarsi per la convocazione dell’Assemblea dei residenti ma senza esito.

 

 

13 marzo 2015

Il presidente del Tribunale nel cantiere della “Curzi”

La ricognizione per valutare con il Comune l’andamento dei lavori nell’ex palazzo di giustizia  

 

Il presidente del Tribunale di Ascoli Piceno Fulvio Uccella, accompagnato dal sindaco di San Benedetto del Tronto Giovanni Gaspari e dai tecnici comunali che seguono l’andamento dell’opera, ha visitato nel pomeriggio di giovedì 12 marzo il cantiere aperto nell’ex Palazzo di Giustizia di piazza Dalla Chiesa che, dal prossimo settembre, ospiterà la parte della scuola secondaria inferiore “Mario Curzi” attualmente ospitata in locali in affitto.

 

L’ing. Nicola Antolini, direttore dei lavori, e l’arch. Annalisa Sinatra, responsabile del procedimento, hanno mostrato i locali dove è in corso un intenso lavoro per adeguare gli spazi, prima destinati ad uffici giudiziari, alle esigenze didattiche, soffermandosi in particolare sugli interventi di rinforzo statico dell’edificio indispensabili per renderlo adeguato sismicamente alla nuova destinazione.

 

Il presidente del Tribunale si è complimentato con l’Amministrazione per il ritmo impresso alle attività di cantiere ed ha chiesto approfondimenti sugli spazi che, secondo le intese, dovranno essere riservati all’archivio dei fascicoli giudiziari e alla biblioteca giuridica. In proposito ci sarà presto un ulteriore confronto tra i tecnici del Comune e del Ministero di Grazia e Giustizia per soddisfare al meglio le reciproche esigenze.

 

Prima del sopralluogo, il sindaco Gaspari aveva voluto far visitare al presidente Uccella il fiore all’occhiello dell’edilizia scolastica cittadina, la scuola per l’infanzia di via Alfortville con le sue soluzioni avveniristiche in materia di risparmio energetico e soluzioni architettoniche. Il presidente del Tribunale ha incontrato e salutato i bimbi di alcune classi, intrattenendosi particolarmente con i piccoli allievi della sezione montessoriana nella quale la dirigente scolastica prof.ssa Manuela Germani ha illustrato tecniche didattiche e materiali utilizzati per questo particolare metodo educativo.

13 marzo 2015

Arriva la “Tirreno Adriatico”, le vie interdette alla circolazione

Martedì 17 è in programma la cronometro individuale che chiuderà la “corsa dei due mari”

 

Martedì 17 marzo si svolgerà la tradizionale tappa finale della 50esima edizione della “Tirreno – Adriatico” nella forma della gara a cronometro individuale che impegnerà la zona portuale e il lungomare. In un’ordinanza della Polizia Municipale sono riepilogati tutti i provvedimento di chiusura la traffico delle aree pubbliche interessate dalla manifestazione.

 

Dalle 18 del 16 marzo fino al termine della manifestazione ci sarà il divieto di sosta con rimozione coatta, esclusi i mezzi della RAI e dell’organizzazione R.C.S., nelle seguenti vie e piazze cittadine: Buozzi, Giorgini, Milanesi, Dei Tigli (tratto compreso tra via Marinai D’Italia e via Pasqualini), Marinai D’Italia (tratto compreso tra via Dei Tigli e via Fiscaletti), Colombo (tratto compreso tra via Fiscaletti e piazza Giorgini), D’Acquisto.

 

Dalle 7 del 17 marzo fino al termine della manifestazione ci sarà il divieto di sosta (e dalle 9 scatterà anche il divieto di transito) lungo tutto il percorso della cronometro che interesserà le vie Colombo (tratto compreso tra via Piazza Sciocchetti e Via Fiscaletti), Fiscaletti, Sciocchetti, Pasqualini, Viale Marinai d’Italia (nel tratto compreso tra Piazza Chicago Heights e Via dei Tigli delle Tamerici), dei Tigli, degli Oleandri, Trieste, Marconi, Scipioni, Europa, Rinascimento, D’Acquisto, San Giacomo, piazza Vittime del terrorismo e delle stragi, via F.lli Cervi (nel tratto compreso tra piazza Vittime del terrorismo e delle stragi e via Laureati), vie Laureati, del Mare (nel tratto compreso tra piazza D’Acquisto e via dei Mille), vie Carru, dei Mille, Maffei, Tedeschi (nel tratto compreso tra via Maffei e viale Europa).

 

50ma edizione della Tirreno-Adriatico nel segno di Francesco Marchegiani

Tirreno-Adriatico 2015Tirreno-Adriatico 2015

Personaggio di spicco che ebbe il merito di inserire S. Benedetto nella corsa dei “Due mari”

San Benedetto del Tronto – Nel segno di un uomo di grande sensibilità, lungimiranza e intuizioni politico-amministrative come Francesco Marchegiani, la città di San Benedetto del Tronto saluterà la cinquantesima edizione della “Tirreno-Adriatica” in programma martedì 17 marzo. La tappa conclusiva sarà motivo infatti per ricordare un personaggio carismatico e di alto valore come Marchegiani che ebbe il merito di attrarre e stabilizzare proprio nel sud delle Marche un evento sportivo così ricco di interesse e fascino.

Per l’occasione, al termine della cronometro individuale, i suoi familiari omaggeranno il vincitore con una targa per celebrare la speciale ricorrenza della manifestazione e, nel contempo, per dare memoria al loro caro, scomparso solo qualche anno fa.

Come noto, la corsa dei “Due Mari”, dopo una iniziale fase di lancio e di assestamento, crebbe nel tempo per fascino e blasone divenendo, grazie alla bellezza e al richiamo straordinario della Riviera delle Palme, come uno degli appuntamenti più prestigiosi del circuito delle “due ruote” sulla scia della “Milano-San Remo” e del Giro d’Italia. Tanti i corridori di fama che, in quasi mezzo secolo, si sono aggiudicati il titolo di vincitore: basti pensare a campioni del calibro di Moser, Saronni, Visentini, Fondriest, Rominger, De Vlaeminck, Bartoli, Garzelli, Olano, Nibali, Contador e molti altri ancora.

 

Francesco Marchegiani – sambenedettese doc – è stato protagonista dagli anni ‘60 in poi di numerose iniziative che hanno stimolato, per certi versi, la visibilità e la promozione della cittadina rivierasca. Come non menzionare, nelle vesti di presidente dell’azienda di Soggiorno, il suo fattivo impegno per la nascita dell’Istituto Alberghiero, avendo compreso le grandi potenzialità e le enormi prospettive di crescita della località adriatica, non a caso realtà leader delle Marche in fatto di presenze turistiche e per numero di hotel (circa un terzo rispetto al quadro regionale).

Non meno secondario fu il suo ruolo in ambito promozionale, facendosi ideatore di numerose rassegne di successo tra cui l’VIII Biennale di Arte Contemporanea “Al di là della Pittura” che, alla fine degli anni Sessanta, ebbe un’eco notevole nel panorama nazionale e che favorì la nascita di una nuova corrente artistica nota come “arte povera”. Si trattò di un evento di altissimo spessore e valenza multi-disciplinare che fu occasione per promuovere un format espositivo davvero unico, dando visibilità ad artisti emergenti e alle loro creazioni innovative. La rassegna fu, negli anni, al centro di tantissime pubblicazioni e iniziative tra cui una mostra molto apprezzata allestita al Palazzo delle Esposizioni di Roma.

La manifestazione ebbe una straordinaria affluenza di visitatori, in particolare di giovani, forse mai riscontrata in una mostra d’avanguardia ottenendo inoltre tantissime recensioni su riviste specializzate, anche straniere –afferma in una nota il critico Luciano Marinucci – e tutto ciò fu possibile grazie al presidente Marchegiani che riuscì a creare le condizioni essenziali per raggiungere un ottimo risultato”.

Tirreno-Adriatico 2015, un momento della presentazione

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com