da Ascoli Piceno

da Ascoli Piceno
L’ADA, IL GIORNO 4 APRILE 2015, ORE 11.00, PRESSO LA SEDE SOCIALE DI VIA LAZIO,2 DI ASCOLI PICENO, CONSEGNERA’ AD ALCUNE SCUOLE MATERIALE DI FACILE CONSUMO PER UN IMPORTO DI 500 EURO CIASCUNA.

A seguito di delibera del Comitato Direttivo dell’ADA di Ascoli Piceno – Associazione per i Diritti degli Anziani – con la quale si è stabilito di acquistare, in via straordinaria, beni di facile consumo, per un importo di euro 500,00= a ciascuna scuola.

Giovedì 2 aprile 2015, alle ore 11.00, presso la sede sociale cittadina, dell’Associazione, via Lazio, 2 – il Presidente Francesco Fabiani, coadiuvato dal Vice Giuseppe De Santis, consegneranno ai direttori e rappresentanti delle cinque scuole individuate dell’infanzia e prima classe scuola primaria degli Istituti scolastici comprensivi – il suddetto materiale.

Com’è noto le cinque scuole sono:

1.  FALCONE e BORSELLINO;

2.  ASCOLI CENTRO-D’AZEGLIO;

3.  BORGO SOLESTA’;

4.  LUCIANI – SAN FILIPPO;

5.  DON GIUSSANI – MONTICELLI:

tutte del comune di Ascoli Piceno.

 

Fabiani ricorda come il Direttivo dell’A.D.A. di Ascoli Piceno ha voluto dare particolare importanza al rapporto intergenerazionale, poiché lo scambio di esperienze tra anziani e giovani è alla base di una società solidale e che gli anziani sono una risorsa fondamentale del vivere civile.

In un momento così difficile per la scuola italiano la scelta dell’A.D.A. rappresenta la migliore e concreta risposta ai bisogni di questa società.

Alla consegna è prevista la partecipazione del Sindaco di Ascoli Guido Castelli, del Vice Sindaco Donatella Ferretti e dell’Assessore all’Istruzione Massimiliano Brugni.

2015-03-30 – Nell’odierna seduta della Giunta Comunale si è deciso, a causa di disguidi operativi verificatisi nella postalizzazione degli avvisi per il pagamento TARI, di posticipare il termine di pagamento della prima rata della tassa sui rifiuti 2015 al 10 aprile 2015. Questo il commento del sindaco Castelli:  ” Si è trattato di una decisione doverosa che abbiamo assunto dopo aver registrato alcune singole segnalazioni relative al mancato e/o ritardato recapito degli avvisi. Sarebbe stato profondamente ingiusto che problematiche – sia pure episodiche – afferenti all’organizzazione del servizio si scaricassero sui contribuenti. Un’amministrazione moderna deve mantenere al centro della propria azione il cittadino, soprattutto quando si verificano errori. Noi lo abbiamo fatto”

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com