da Giulianova

da Giulianova

Bike to coast.

Iniziano oggi i lavori per la nuova ciclabile e per il ripristino di quella vicina al fiume Tordino. Ultimazione degli interventi prevista per metà giugno.

Nella mattinata di oggi, 9 marzo, sono iniziate le operazioni per l’allestimento del cantiere riguardante i lavori di realizzazione delle nuove ciclabili ricomprese nel piano “bike to coast” e il cui progetto esecutivo era stato approvato dalla Giunta l’8 gennaio scorso mentre l’aggiudicazione provvisoria si era avuta il 6 febbraio.

Con l’aggiudicazione divenuta definitiva”, dichiarano il sindaco Francesco Mastromauro e l’assessore ai Lavori pubblici Nello Di Giacinto, “possiamo finalmente avviare i lavori per il primo lotto riguardante la realizzazione della ciclabile nel tratto compreso tra la fine del Lungomare Monumentale e l’anfiteatro Flaiano sul Lungomare Spalato. In questo segmento la ciclabile correrà parallelamente al marciapiede lato est, inglobando gli spazi attualmente adibiti a parcheggio, su una superficie colorata e rialzata, pari a quella del marciapiede, con una larghezza di circa 2,50 metri. L’intervento prevede anche il rifacimento dell’attuale marciapiede, limitatamente alle parti rovinate dalle radici dei pini. Con la consulenza di un esperto forestale valuteremo se eliminare o no i pini; nel caso dovesse essere l’unica strada percorribile, li sostituiremo con altre essenze arboree meno invasive. Il secondo lotto dei lavori riguarda invece il ripristino del tratto di pista ciclabile in prossimità della foce del Tordino, distrutto dall’alluvione del marzo 2011. La ultimazione di ambedue gli interventi, su un costo di 390 mila euro, è stata fissata, condizioni climatiche permettendo, per metà giugno”.

Consulte del Volontariato e per il Commercio.

Nominati i rappresentanti effettivi e quelli supplenti.

Il sindaco Francesco Mastromauro, con suo decreto, ha nominato i rappresentanti effettivi e quelli supplenti delle Consulte comunali del Volontariato e per il Commercio.

Per la Consulta comunale del Volontariato sono stati nominati rappresentanti effettivi e supplenti Fabio Di Dionisio e Berardo Diodati (Scout-Agesci), Gaetano Torresi e Diego Ciafardoni (Gruppo Corale Braga), Teodoro Strangi e Franco Di Giovanni (Italia Nostra), Leonardo Silvestris e Rina Sciamanna (Caritas parrocchiale), Pierluigi Braca e Mario Imperatore Antonucci (“Uomini, Donne ed eroi del Mare”), Gabriella Lucidi Pressanti e Barbara Ponte (ADMO-Associazione Donatori Midollo Osseo), Cinzia Taddei e Claudio Di Silvestre (Associazione Unica Stella), Elena Di Giampietro e Tania Cifeca (associazione Futuro Semplice), Vittorio Nini e Pasquale Marcuccetti (associazione Madre Teresa), Luigi Chiodi e Luigi Cartone (Polisportiva Ecologica G), Domenico Canazza e Gianluca Di Pietro (associazione Città Aperta), Rita Noemi Sacchi e Rosetta Casarola (AVULSS), Luigi Ermanno Corradetti e Pietro Vallese (FIDAS Cuore), Roberto Odoardi e Antonio Di Berardino (DEMOS), Guido Falasca (Gruppo Volontari Protezione Civile).

Relativamente alla Consulta per il Commercio, i rappresentanti effettivi per Confesercenti sono Gianluca Grimi e Luigi Ciabattoni mentre i supplenti sono Flaminio Lombi e Annalisa Pensilli. I rappresentanti effettivi per Confcommercio sono Giampiero D’Angelo e Pietro Belgiglio mentre i supplenti sono Marco Berilli e Gianni Massi. I rappresentanti effettivi per Confartigianato sono Luciano Di Marzio e Ivo Felicioni mentre i supplenti sono Daniele Di Marzio e Mauro De Benedictis. Per la CNA i rappresentanti effettivi sono Alessandro Giorgini e Gloriano Lanciotti mentre i supplenti sono Luigi Valiante e Tiziana Di Bartolomeo. Della Consulta, il cui presidente è Gianluca Grimi su nomina del sindaco, fanno parte anche l’assessore Pierangelo Guidobaldi, senza diritto di voto, nonché un consigliere di maggioranza ed uno dell’opposizione designati dai gruppi consiliari in qualità di uditori.

Rimozione degli alberi di proprietà comunale abbattuti dal maltempo.

I privati possono farlo ma occorre l’autorizzazione dell’ufficio Ambiente.

Il dirigente della IV Area Maria Angela Mastropietro ha firmato la disposizione con cui, a seguito delle eccezionali condizioni meteo che hanno abbattuto numerosi alberi di proprietà comunale, si consente ai cittadini di recuperare il legname. E’ però necessario farne richiesta all’Ufficio Ambiente ed Igiene Urbana del Comune. Le richieste devono essere presentate all’Ufficio Protocollo e devono riportare i dati del richiedente, un recapito telefonico, nonché l’ubicazione della pianta caduta che si chiede di rimuovere. In caso di più richieste pervenute per lo stesso albero farà fede il numero di protocollo assegnato.

Si ricorda che le attività necessarie alla rimozione del legname devono essere condotte solo successivamente all’assenso dell’Ufficio Ambiente ed Igiene Urbana, nel rispetto della normativa vigente. L’Ufficio Ambiente ed Igiene Urbana provvederà a concordare tempi e modalità delle operazioni con l’ausilio della Polizia Municipale. La responsabilità, anche verso terzi, della raccolta e del trasporto del legname resta a carico di chi effettua le operazioni, tenendo indenne l’Amministrazione da qualsiasi richiesta di risarcimento danni.

E’ fatto assoluto divieto di procedere alle operazioni di recupero del legname senza previa comunicazione e/o assenso dell’Ufficio Ambiente ed Igiene Urbana.

pino divelto dal maltempo nel quartiere Annunziata
pino divelto dal maltempo nel quartiere Annunziata
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com