Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 01:58 di Dom 21 Lug 2019

dalla Città

di | in: Cronaca e Attualità, dalla Città

Ciclismo_scuole

image_pdfimage_print

17 marzo 2015

Alla “Alfortville” si parla di bici in occasione della “Tirreno Adriatico”

Una delegazione di alunni ha poi assistito alla partenza della “corsa dei due mari”  

 

Tra gli eventi collaterali organizzati dall’Amministrazione comunale in occasione della tappa finale della “Tirreno – Adriatico”, si è svolto questa mattina, martedì 17 marzo, nel plesso Alfortville dell’Isc “Sud” un incontro per la promozione dell’uso della bicicletta nelle scuole.

 

L’iniziativa, promossa dall’ufficio sport del Comune in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica “Pedale Rossoblù”, aveva lo scopo di far conoscere ai bimbi delle scuole primarie la disciplina del ciclismo e la storia della “Corsa dei due mari” nonché fornire informazioni per un uso corretto della bicicletta.

 

Dopo il saluto dell’Amministrazione portato dal funzionario dell’ufficio sport Mario Palanca, i bambini hanno seguito una lezione sul ciclismo, sull’uso della bicicletta da corsa e sulla sicurezza in strada tenuta dal tecnico del “Pedale Rossoblù” Vito Santroni e dall’atleta Nicolas Morganti che si è esibito con la propria bici.

 

E’ poi intervenuta la signora Mariella Marchegiani, figlia di Francesco, personalità sambenedettese di spicco che ebbe il merito, 50 anni fa, di portare a San Benedetto la “Tirreno Adriatico”: nel ricordare la figura del padre, la dr.ssa Marchegiani ha invitato i ragazzi a praticare questo sport, salutare e pieno di ideali.

 

Alle 13,30 una delegazione di 66 ragazzi della scuola “Alfortville” si è spostata nell’area portuale dove ha potuto assistere alla partenza dei primi atleti impegnati nella cronometro finale lungo il circuito cittadino e visitare la mostra sulla storia del ciclismo italiano allestita in viale Secondo Moretta da Giorgio Mancini ex ciclista professionista sambenedettese.

 

“Da mezzo secolo San Benedetto ospita la Tirreno Adriatico – dichiara il vice sindaco e assessore allo sport Eldo Fanini – con l’intento di promuovere il territorio a livello nazionale. Realizzare queste attività collaterali è un modo per sensibilizzare ed educare i bambini alla pratica sportiva del ciclismo. Farlo ricordando un personaggio carismatico e di alto valore come Marchegiani, che ebbe il merito di attrarre e stabilizzare proprio nel sud delle Marche un evento sportivo così ricco di interesse e fascino, può essere da esempio ai nostri giovani per poter guardare con interesse a questo evento e ad avvicinarsi al mondo delle due ruote”.

studenti della scuola Alfortville alla Tirreno – Adriatico
IMG-20150317-WA0007
IMG-20150317-WA0008
IMG-20150317-WA0006

 17 marzo 2015

Dragaggio del porto, firmato il protocollo d’Intesa

Comune, Regione, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Capitaneria insieme per la progettazione dell’escavo 

Facendo seguito alle manifestazioni di volontà formulate a dicembre scorso su impulso di Comune, Regione Marche e Comandante della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche ha trasmesso al sindaco Giovanni Gaspari per la firma il protocollo d’intesa che impegna formalmente questi Enti a lavorare insieme per la realizzazione dei lavori di escavo del porto di San Benedetto del Tronto.

 

Obiettivi del protocollo sono l’elaborazione di un progetto esecutivo, la gestione degli incarichi e dei relativi finanziamenti, la verifica della possibilità di utilizzare il materiale dragato per il ripascimento del litorale cittadino eroso dalle mareggiate.

 

Nello specifico il Comune predisporrà, per eventuali studi ambientali, le autorizzazioni che si rendessero necessarie, la gestione dei finanziamenti finalizzati alla caratterizzazione dei materiali e provvederà all’eventuale affidamento dell’incarico e all’onere per la redazione della scheda di bacino portuale; il Provveditorato curerà la progettazione, l’affidamento e la direzione lavori per la caratterizzazione propedeutica al progetto d’escavo; la Regione, attraverso l’ARPAM, provvederà alla caratterizzazione dei materiali anche ai fini del loro eventuale riutilizzo; la Capitaneria di Porto svolgerà ogni adempimento relativo ai dati necessari alla redazione della scheda di bacino portuale e alla disciplina delle attività connesse sia alla caratterizzazione dei sedimenti che all’escavo e all’eventuale ricollocazione dei materiali dragati.

 

Ricordiamo che per avviare queste attività la Regione Marche ha messo a disposizione 100.000 euro mentre il Comune stanzia 50.000 euro.

 

“Questo documento costituisce un impegno formale per tutti i soggetti che lo sottoscrivono – spiega il sindaco Giovanni Gaspari – ed è quindi una solida base di partenza per arrivare a garantire la navigabilità del nostro porto, la sicurezza di chi è a bordo e quindi la salvaguardia della vita umana in mare. Ora dobbiamo lavorare affinché le azioni previste si svolgano in breve tempo per far partire prima possibile l’intervento di dragaggio”.

 17 marzo 2015

Domenica si celebra la giornata mondiale dell’acqua

Programmati incontri teorico – pratici in tutte le scuole della città

 

Dal 1992, ogni 22 marzo, si celebra in tutto il mondo la “Giornata mondiale dell’acqua” voluta dall’ONU per ricordare a tutti gli uomini e le donne, dai governanti ai semplici cittadini, quanto sia importante l’uso responsabile di una risorsa limitata ma vitale com’è l’acqua.

 

Cadendo quest’anno la ricorrenza di domenica, nei prossimi giorni nelle scuole dell’infanzia e primarie dei tre Istituti comprensivi di San Benedetto del Tronto si terranno incontri con gli alunni, tenuti dai docenti referenti “Eco – Schools”, sull’importanza di un uso consapevole dell’acqua e sulla promozione dell’uso dell’acqua pubblica. Gli incontri, strutturati in una parte teorica ed una pratica con diversi laboratori educativo – creativi a tema, fanno parte del progetto “Non giochiamoci l’acqua” sostenuto dall’assessorato all’Ambiente e proseguiranno per tutto il mese di aprile.

 

Poi in diverse aule, dai nidi d’infanzia fino alle secondarie di primo grado, sarà discusso il decalogo su come usare l’acqua senza sprecarla messo a punto dal Comune insieme al CIIP e distribuito alle dirigenze scolastiche con l’obiettivo di diffonderne i contenuti anche nelle famiglie.

 

“Da circa un anno abbiamo messo a disposizione dei cittadini di San Benedetto e Porto d’Ascoli altrettante case dell’acqua per la distribuzione di acqua della rete idrica pubblica refrigerata e gassata a prezzi molto bassi – ricorda l’assessore all’ambiente Paolo Canducci – era una scommessa non facile da vincere ma i primi dati ci incoraggiano. Nel periodo dicembre 2013, cioè da quando le case sono state inaugurate, fino al febbraio scorso i due impianti di viale De Gasperi e piazza Setti Carraro hanno erogato oltre 1000 litri di acqua al giorno. Un trend importante che ha consentito di risparmiare l’uso di oltre 330.000 bottiglie in plastica evitando l’immissione in atmosfera di 423 tonnellate di CO2”.

 

17 marzo 2015

Festa grande per i 100 anni di Concetta Verdecchia

Originaria di Ripatransone, perse il marito per le ferite di guerra allevando da sola la figlia

 

L’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge ha portato nel pomeriggio di lunedì 16 marzo gli auguri dell’Amministrazione comunale e un mazzo di fiori a Concetta Verdecchia in occasione del suo centesimo compleanno.

 

Hanno festeggiato con nonna Concetta i congiunti, tra cui le nipoti, che ha cresciuto quasi come una mamma, oltre ovviamente a sua figlia Pietrina che porta il nome del padre che non ha conosciuto.

 

La signora Concetta, nativa di Ripatransone ma vissuta a lungo a Massignano, perse infatti il marito Pietro Uliassi per una malattia contratta durante la guerra proprio mentre lei era incinta. Concetta ha provveduto da sola, con l’aiuto di sua sorella, a crescere la figlia, lavorando duramente nonostante tutte le difficoltà dei tempi e scegliendo di non risposarsi.

 

Per seguire la figlia e il genero, si trasferì a poi a San Benedetto del Tronto dove iniziò una nuova vita arricchita dall’arrivo di tre nipoti. “Ha sempre avuto un carattere buono e docile, mai un litigio o un rimprovero – dicono le amatissime nipoti Sabrina, Daniela e Mariella – è stata una mamma, una nonna e una suocera perfetta”.

 

Vive ancora con sua figlia e, nonostante qualche acciacco dovuto all’età, ha una mente molto lucida e cerca sempre di provvedere da sola a se stessa.

 17 marzo 2015

“Giovedì musicali del Vivaldi”, terzo appuntamento il 19 marzo

Questa volta, nella sede dell’Istituto, si esibiranno gli allievi dei corsi moderni 

 

Giovedì 19 marzo, alle 18,30, nella sala Auditorium della scuola in Via Giovanni XXIII, 52, si terrà il terzo appuntamento de “I giovedì musicali del Vivaldi”, i concerti dei giovani allievi dell’Istituto musicale. Per questo appuntamento si esibiranno gli allievi dei corsi moderni guidati dai docenti Leonardo Ciabattoni di canto moderno, Andrea Galosi di chitarra moderna, Arturo Grilli di basso elettrico, Samuele Raparo di batteria e Marco Ghezzi di tastiere.

 

Fabrizio Pompili eseguirà “With or without you” degli U2 al basso elettrico, il trio composto da Andrea Colucci e Ginevra Amadio alla chitarra moderna e Marco Mattioli alle tastiere si esibirà in “Samba Pa Ti” di Carlos Santana, Sara Dell’Arciprete alla batteria in “If Aint Got You” di Alicia Keys, Gabriele Cosignani con la sua batteria suonerà “Because The Night” di Patty Smith, Marco Mattioli alle tastiere suonerà “Io Vagabondo” dei Nomadi.

 

E inoltre “Blust” di M. Miller eseguito da Giovanni Riga alla batteria, “Panic Station” dei The Muse da Aldo Festevole alla batteria, “Tenerife Sea” di E. Sheeran cantata da Andrea Merlonghi accompagnato alla chitarra da Riccardo Nikpali, “Stand By Me” da Leonardo Velenosi al basso elettrico, “Over The Rainbow” di N. Arlen da Alessandro Rocchi alle tastiere, “In My Place” dei  Coldplay da Teresa Aloisi alle tastiere e Cristiana Zappasodi al pianoforte, “Oye Como Va” di Carlos Santana da Nicolò Tomassini alla chitarra moderna, “Europa” di Carlos Santana da Elena Bergamaschi alla chitarra moderna e Alessandro Rocchi alle tastiere.

 

Infine l’oboista Andrea Iozzi si esibirà in “Tears in heaven” di Eric Clapton, Rebecca Nikpali canterà “Same As You” di Scott Henderson accompagnata alla chitarra Andrea Colucci e Riccardo Nikpali e Giovanni Di Salvatore alla chitarra elettrica e Francesco Cosignani alle tastiere eseguiranno “Imagine” di John Lennon.

 

“Bravura degli allievi e successo di pubblico – spiega l’assessore alla cultura Margherita Sorge – contraddistinguono quest’iniziativa di qualità che, ancora una volta, l’Istituto Vivaldi riesce a regalarci. Auspico che anche l’appuntamento di questa settimana possa essere occasione per molti di godere delle doti tecniche e musicali dei nostri giovani talenti”.

 

Mancini demolisce il record regionale sui 60 metri ostacoli

 

 

Collection Atletica SambenedetteseCollection Atletica Sambenedettese

Il giovane atleta della Collection Atletica Sambenedettese ritocca sensibilmente il suo primato marchigiano portandolo da 9”51 a 9”20

Eccellente finale di stagione indoor per i giovani della Collection Atletica Sambenedettese.

 

San Benedetto del Tronto – Domenica 15 marzo, in occasione del meeting Multiplicando presso il Palaindoor di Ancona dedicato alle prove multiple per la categoria Ragazzi e Ragazze, Emanuele Mancini ha spadroneggiato vincendo la classifica finale del Triathlon Ragazzi con 2134 punti e staccando di ben 364 punti il secondo arrivato Emanuele Tonnini.

L’atleta allenato da Anna Mancini e Patrizia Bruni ha inoltre stabilito nella gara dei 60 metri ad ostacoli il nuovo primato regionale, che già gli apparteneva con 9”51, portandolo a 9”20, terza migliore prestazione nazionale dell’anno di categoria. Mancini ha vinto anche la gara di salto in alto con la misura di 1,41 ed è giunto quinto nei 600 metri con 1’46”93, prestazioni tutte suoi personal best.

Nella gara del triathlon maschile si sono distinti Filippo Mozzoni che è giunto sesto con 1703 punti (10”22 nei 60 ostacoli, 1’54”32 nei 600 e 4,42 nel lungo dove è giunto secondo ), Sebastian Fava dodicesimo con 1432 punti, Lorenzo Alesiani quattordicesimo con 1430 punti ed Edoardo Silvestri, fratello dell’enfant prodige Emma, giunto quindicesimo con 1408 punti.

Da segnalare inoltre le prestazioni di Chiara Filioni giunta ottava con 1805 punti e di Anthea Pagnanelli dodicesima con 1753 punti.

Questi lusinghieri risultati completano una giornata densa di soddisfazioni iniziata la mattina con il meeting Atleticando, manifestazione promozionale indetta dal Comitato Regionale Fidal Marche per i giovanissimi delle varie categorie degli Esordienti, che ha visto i giovanissimi Orange distinguersi autorevolmente in una bellissima festa dell’Atletica giovanile.

Appuntamento a domenica 22 marzo per il Campionato Regionale di Staffette di Corsa Campestre delle categoria Ragazzi e Cadetti, valevole anche come terza ed ultima prova del Campionato di società assoluto di cross giovanile, che vede al comando la Collection Atletica Sambenedettese proiettata verso un successo finale altamente probabile.

© 2015, Redazione. All rights reserved.




17 Marzo 2015 alle 15:00 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata