Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 14:35 di Mer 16 Ott 2019

Gli eventi e gli spettacoli di mercoledì 22 aprile alla 33ma Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola di Serra San Quirico

di | in: Cultura e Spettacoli

AtgTp

image_pdfimage_print

Serra San Quirico (AN) – Ore 9 lo spettacolo “Nero come la neve” degli studenti di di Venturina Terme (LI), alle ore 15 l’incontro con le Università di Macerata, Napoli, Milano e Camerino, ore 21 lo spettacolo “Sarà perché ti amo” degli studenti dell’Università di Camerino. INGRESSO GRATUITO

 

 

Una nuova giornata di eventi, laboratori e spettacoli attende gli studenti e gli ospiti di 11 regioni giunti a Serra San Quirico (AN) per la 33^ Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola, la principale vetrina del Teatro Educazione in Italia.

Mercoledì 22 aprile l’attenzione è in particolare focalizzata sulle esperienze espresse dalle Università, sia nei progetti di formazione che nelle attività extracurricolari praticate nei gruppi teatrali studenteschi. Tutti gli eventi sono al Teatro Palestra e sono aperti e gratuiti per il pubblico.

Il primo appuntamento della Rassegna organizzata dall’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Ragazzi è alle ore 9, con “Nero come la neve”, uno spettacolo di Chiara Migliorini e Fernando Giobbi: protagonisti della performance che rimanda al tema dell’Olocausto sono gli studenti della 1^A della Scuola Secondaria Di Primo Grado “G. Carducci” di Venturina Terme.


A partire dalle ore 15 si parla di Officina Teatro Università con i professori Enrico Pulsoni (Accademia Belle Arti di Macerata), Maria d’Ambrosio (Suor Orsola Benincasa di Napoli), Davide Petullà (Accademia Belle Arti di Brera di Milano), Patrizia David (Università di Camerino) e con l’Associazione Culturale Universitaria Gulliver di Ancona. Al centro dell’incontro, il Teatro Educazione che ritrova nella relazione con l’Università un interlocutore ideale nel panorama della formazione delle nuove generazioni.

Alle ore 21 va in scena lo spettacolo “Sarà perché ti amo” di Maria Sole Cingolani a cura della Compagnia Teatrale Universitaria “La Muta” Unicam di Camerino. Vi si racconta ancora un tema di forte attualità, quello del femminicidio, che parte della quotidianità della disparità di genere, fino a culminare con la violenza fisica, lo stupro e l’omicidio. Saranno proprio le vittime a raccontare le loro storie squarciando il velo di silenzio e vergogna, perché le donne seppur vittime sono sempre colpevoli. In questo limbo di emozioni, gli uomini non sono solo comparse ma i protagonisti attivi dell’universo raccontato al femminile.

Tra i prossimi eventi in calendario, da non perdere il 24 e 25 aprile le due giornate speciali sul “Progetto 70-100. La Grande Guerra e la Resistenza” organizzate in collaborazione con ANPI Associazione Nazionale Partigiani per ricordare il 70esimo anniversario della Resistenza e il centenario della Prima Guerra Mondiale. Tra gli ospiti,  lo scrittore Paolo Rumiz che presenta il suo libro sulla grande guerra “Come cavalli che dormono in piedi” e la testimone di seconda generazione Miriam Rebhun autrice del libro “Due della Brigata”.

La Rassegna Nazionale prosegue poi tutti i giorni fino al 9 maggio, con 47 spettacoli di 40 gruppi teatrali, di cui 1 scuola dell’infanzia, 15 istituti comprensivi, 15 istituti superiori, 2 università, 14 gruppi di Teatro Oltre la Scuola, e 2 scuole estere (da Albania e Serbia), per un totale di circa 3000 studenti e insegnanti. Partecipa inoltre alla rassegna uno staff di 60 operatori teatrali di ogni parte d’Italia. E su tutti, i personaggi guida P&P Pinocchio e Paperino, che ogni giorno danno ai gruppi partecipanti gli input creativi con i quali riflettere, giocare, inventare, comunicare.

 

INFO:

ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata – via Roma 11 – 60048 Serra San Quirico (AN) 0731.86634

http:// www.teatrogiovani.eu

atg@teatrogiovani.com

© 2015, Redazione. All rights reserved.




21 Aprile 2015 alle 21:37 | Scrivi all'autore | | |

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata