Civitanova Classica chiude la stagione in bellezza

Civitanova Classica chiude la stagione in bellezza

Giovedì 14 maggio ultimo concerto della rassegna. Sul palco dell’Annibal Caro la FORM con Mario Carbotta e Lorenzo Di Bella, dirige Zbynek Müller

 

CIVITANOVA 11/05/2015 – È l’Orchestra Filarmonica Marchigiana con i solisti Mario Carbotta al flauto e Lorenzo Di Bella al pianoforte, a concludere la settima edizione di Civitanova Classica Piano Festival.

Appuntamento da non perdere giovedì 14 maggio, alle 21.15, al Teatro Annibal Caro di Civitanova Alta con un programma che vede protagonisti Rossini, Mercadante e Chopin. La direzione è affidata al maestro Zbynek Müller, uno dei più apprezzati direttori d’orchestra della Repubblica Ceca.

Apre il programma musicale la briosa Ouverture dalla Cenerentola di Rossini. Composta nel 1817 per i festeggiamenti del Carnevale, la celebre opera lirica vede accostati passaggi brillanti a momenti più raccolti, velati quasi da una fuggevole malinconia. Si tratta di una delle creazioni più delicate e fantasiose del genio rossiniano.

Segue il Concerto n.2 Op. 57 per flauto e orchestra di Saverio Mercadante, nel quale predominano il bel canto e la melodia, tratti distintivi dello stile mercadantiano.

La seconda parte della serata prevede l’esecuzione di alcune opere giovanili di Chopin, grande maestro della musica romantica ricordato come il poeta del pianoforte. Chopin ha composto quasi esclusivamente per pianoforte solista, tuttavia il suo catalogo include anche alcune composizioni per pianoforte e orchestra come La Fantasia su arie polacche Op. 13 (1828), chiamata dall’autore stesso “il pout-pourri sui temi polacchi” per la varietà di richiami ai temi musicali di canti e danze popolari della sua amata Polonia presenti al suo interno.

Anche l’Andante Spianato e Grande Polacca Op. 22, composti nel 1830 e 1835, sono legati dallo spirito polacco e da importanti episodi di virtuosismo frutto della personalità e genialità di Chopin.

Si conclude in bellezza la stagione concertistica ideata da Lorenzo Di Bella che, anche quest’anno, ha affascinato il pubblico marchigiano con grandi protagonisti della scena musicale internazionale.

Il concerto di chiusura è realizzato con il sostegno della ditta Bastianelli. Gli altri partner privati che hanno contribuito alla realizzazione della stagione sono l’azienda ICA, la BCC di Civitanova e Montecosaro, l’azienda vinicola Boccadigabbia, la Tecnolift-Ascensori, Formentini Outlet, l’impresa Alfred, Roberto Valli Pianoforti di Ancona, oltre al sostegno istituzionale dell’Amministrazione di Civitanova Marche, dei Teatri di Civitanova e della Regione Marche.

Per informazioni: www.civitanovaclassica.it  – tel. 348-3442958.

I biglietti sono in prevendita presso tutte le biglietterie del circuito AMAT e online sul sito di Vivaticket.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com