da Fermo

da Fermo

2015-05-21

SPAZI ESAURITI DELLA TESSERA ELETTORALE: GLI ELETTORI POSSONO RICHIEDERNE UNA NUOVA

Gli orari di apertura dell’Ufficio Elettorale

 

In previsione delle Elezioni Regionali e Comunali, che si terranno il prossimo 31 maggio 2015, si invitano i cittadini a controllare la propria tessera elettorale. Qualora lo spazio per la certificazione del votorisulti esaurito (vedi immagine sotto), gli elettori potranno recarsi all’Ufficio Elettorale del Comune per il rilascio della nuova tessera, esibendo, per la verifica, quella già esaurita.

 

In caso di tessera smarrita, è possibile recarsi presso l’Ufficio Elettorale del Comune per il rilascio di una nuova tessera, previa dichiarazione e richiesta da parte del cittadino.

Si invitano gli elettori a recarsi fin da subito all’Ufficio Elettorale, senza attendere la data della consultazione elettorale del 31 maggio 2015, al fine di evitare possibili disagi.

L’Ufficio Elettorale del Comune sarà aperto al pubblico per le tessere elettorali  e altri adempimenti elettorali sulla base dei seguenti orari:

 

– giovedì 21 maggio e venerdì 22 maggio : dalle 8 alle 14  e  dalle 15,30 alle 18,30;

– sabato 23 maggio dalle 8 alle 14 e dalle 15 alle 19;

– domenica 24 maggio dalle 8 alle 14.

 

Da lunedì 25 maggio a venerdì 29 maggio dalle 8 alle 14 e dalle 15 alle 19;

sabato 30 maggio dalle 8,00 alle 19,00 e domenica 31 maggio dalle 7,00 alle 23,00.

 

 

PUBBLICATO IL NUOVO BANDO PER L’EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI PER PER I CANONI DI AFFITTO (ANNUALITÀ 2015)

Scadenza delle domande: 30 giugno 2015

 

 

Il Settore Servizi Sociali del Comune di Fermo comunica che è stato pubblicato il nuovo bando per l’erogazione di contributi per canoni di affitto relativo all’anno 2015.

 

Fra i requisiti necessari per poter partecipare, figurano:

 

  • la cittadinanza italiana o di altri Stati Europei (i cittadini di altri Stati, immigrati extracomunitari, sono ammessi solo se residenti in Italia da almeno 10 anni o nella Regione Marche da almeno 5 anni);

  • la residenza anagrafica al momento della domanda;

  • l’indicazione obbligatoria del valore ISEE sul reddito del nucleo familiare.

 

Per nuclei familiari con persone di oltre 65 anni di età o disabili con invalidità pari o superiore al 66% è previsto l’incremento del contributo fino ad un massimo del 25%, ma non oltre il tetto fissato.

 

Possono presentare domanda:

 

  • il titolare del rapporto locativo ad uso abitativo primario, in qualità di “conduttore”, oppure altra persona, diversa dal conduttore, avente comunque la residenza anagrafica nella medesima unità abitativa.

 

La domanda di contributo dovrà essere presentata entro e non oltre il 30 GIUGNO 2015 all’Ufficio Protocollo del Comune, utilizzando esclusivamente gli appositi modelli, disponibili all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Fermo o scaricabili dal sito internet www.comune.fermo.it.

LA REGIONE MARCHE AVVIA IL CENSIMENTO DEI LOCALI STORICI

Il Settore Commercio del Comune di Fermo informa che la Regione Marche ha avviato un’opera di censimento dei locali storici, quali osterie, locande, taverne e spacci di campagna, presenti nei diversi territori comunali marchigiani.

L’obiettivo è quello di promuovere la conservazione e la valorizzazione dei pubblici esercizi che costituiscono una testimonianza storica e sociale per il territorio regionale.

Condizione imprescindibile per poter far parte dell’elenco è il possesso di determinati requisiti, indicati sia dalla legge regionale n. 5 del 2011 (modificata dalla legge regionale n. 39 del 2013) che nel regolamento regionale n. 2 del marzo 2015.

Fra questi, naturalmente, figurano ad esempio: locali in attività da almeno 40 anni, la medesima tipologia di vendita o di somministrazione originaria, la medesima gestione del locale, l’aver mantenuto le caratteristiche originarie identificative dell’attività, l’esercizio dell’attività originaria, nonostante l’alternarsi di gestioni diverse.

Nella realizzazione del censimento, il Settore Commercio ha già coinvolto le associazioni cittadine, di eventi e con finalità di tutela del patrimonio culturale, turistico e sociale, invitandole a collaborare ed a estendere gli obiettivi dell’iniziativa ad esercenti ed attività eventualmente interessati.

GIORNALISTI DA TUTTA ITALIA IN TOUR NEL FERMANO NELL’AMBITO DEL PROGETTO

FERMO MEDIEVALE E I SUOI CASTELLI

Con i giornalisti, blogger e tour operators provenienti da tutta Italia, si è chiuso, nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 maggio, il Progetto “Fermo Medievale e i suoi Castelli”, inserito nel Piano Media del Progetto Integrato di Valorizzazione Turistica del Fermano, reso possibile grazie al contributo finanziario del Gal Fermano, nell’ambito del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) Marche 2007-2013.

Il gruppo è stato particolarmente interessato a scoprire la vita dei borghi medievali del Fermano e le attività che essi promuovono. Sono rimasti piacevolmente colpiti da come essi abbiano saputo mantenere il fascino di un tempo. Hanno fatto visita alle principali bellezze storico-artistiche dei Comuni aderenti al progetto, ovvero: Fermo (capofila), Belmonte Piceno, Grottazzolina, Monsampietro Morico, Monte Giberto, Servigliano e Ponzano di Fermo dove, in particolare, dalla sommità della torre i rappresentanti della stampa hanno avuto la possibilità di ammirare il territorio provinciale.

Non sono mancati i momenti dedicati all’enogastronomia tipica, come il pranzo a Servigliano al ristorante storico Zenà e la degustazione di formaggi dell’Azienda Fontegranne, all’interno della Chiesa di Santa Maria in Muris, a Belmonte Piceno.

Il progetto è stato presentato venerdì 15 maggio, a Palazzo dei Priori, a Fermo, alla presenza del presidente della Gal Fermano Leader Michela Borri, di Giancarlo Postacchini, Dirigente Settore Beni e Attività Culturali del Comune di Fermo; di Maurizio Marinozzi, Presidente di Marca Fermana; di Remola Farina, Sindaco di Grottazzolina; di Ivano Bascioni, Sindaco di Belmonte Piceno; di Romina Gualtieri, Sindaco di Monsampietro Morico; di Giovanni Palmucci, Sindaco di Montegiberto; di Fabio Strovegli, Sindaco di Ponzano di Fermo e di Marco Rotoni, Sindaco di Servigliano.

Insieme ai rappresentanti e ai Sindaci dei Comuni coinvolti, l’incontro ha visto la gradita presenza di “dame e cavalieri” della Cavalcata dell’Assunta, in costume.

La giornata di presentazione è stata la tappa iniziale dell’educational tour che è proseguito appunto nel fine settimana e che ha visto coinvolti 16 partecipanti fra tour operator, blogger e giornalisti provenienti da Firenze, Roma, Torino, Bari, Pozzuoli, Padova, Genova, Sorrento, Venezia, Monopoli, Velletri.

L’obiettivo del progetto era quello di presentare e far conoscere, oltre i confini regionali, un territorio turisticamente attrattivo per le risorse paesaggistiche e ambientali, per la ricchezza culturale e storica diffusa, per le peculiarità delle produzioni tipiche, artigianali ed enogastronomiche.

In questo contesto, il progetto si è proposto di veicolare l’immagine del territorio del Fermano anche attraverso tradizioni ed eventi storici che sono stati sapientemente recuperati e valorizzati in manifestazioni evocative, tra le quali assumono particolare rilievo il Palio dell’Assuntadi Fermo, I giorni di Azzolino” di Grottazzolina e “La Giostra dell’Anello” di Servigliano, rievocazioni, basate su fatti storici o tradizioni cavalleresche del periodo medievale, in particolare dei secoli XII e XIII, che costituiscono importanti occasioni nel territorio per valorizzarne il patrimonio storico, artistico e culturale.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com