Premiazione del concorso “il Giornale della Scuola” domani a Jesi

Premiazione del concorso “il Giornale della Scuola” domani a Jesi

Jesi – Domani (sabato 16 maggio), a Jesi, alle 10, nella sala congressi del Centro direzionale Esagono si svolgerà la premiazione del concorso “il Giornale della Scuola” organizzato dall’Ordine dei giornalisti delle Marche in collaborazione con la Banca Popolare di Ancona. L’iniziativa, alla sua quarta edizione, ha avuto un grande successo, sia come partecipazione (più di 80 Istituti da ogni parte della regione), sia come qualità dei lavori presentati.

 

La Giuria, presieduta da Gianni Rossetti (direttore della Scuola di giornalismo di Urbino), ha stilato la graduatoria finale che sarà però svelata solo domani mattina (sabato 16) nel corso della cerimonia di premiazione che sarà condotta da Andrea Carloni. Parteciperà la campionessa mondiale di Windsurf giovanile, l’anconetana Giorgia Speciale, che testimonierà come si possa conciliare scuola e sport a livello professionale.

 

La Giuria ha avuto un compito arduo nel selezionare i lavori, tutti di ottimo livello con punte di eccellenza sorprendenti. Grazie in particolare alla Banca Popolare di Ancona che, per i primi due Istituti di ciascuna categoria, ha messo a disposizione un montepremi di 3 mila euro. Le scuole avranno così premi tangibili, per promuove e stimolare un lavoro di gruppo che ha rilevanti funzioni didattiche.

 

Ordine dei giornalisti e Banca Popolare di Ancona hanno avuto anche quest’anno la preziosa collaborazione dell’Ufficio scolastico regionale, della Confartigianato di Ancona, del Decatlon, la KiteLabs, Il Centro Office, Acqua Minerale Frasassi e dei quotidiani marchigiani (Corriere Adriatico, Carlino e Messaggero), dei settimanali cattolici, della Rai e di Tv Centro Marche.

 

La Confartigianato di Ancona ha messo in palio un premio di 300 euro per il miglior lavoro sul tema “Le Marche, l’Italia che fa”, ovvero gli antichi mestieri e le tradizioni marchigiane. Premio speciale anche per il miglior servizio sullo sport: il Decatlon ha messo a disposizione materiale sportivo che sarà molto utile alla Scuola che se lo aggiudicherà. L’elenco dei premi è ancora lungo: il servizio d’autore, la testata più originale, la documentazione di un fatto di cronaca, la miglior grafica e decine di altri premi, oltre a una pergamena per tutte le Scuole partecipanti.

 

L’iniziativa dell’Ordine dei giornalisti e della Banca Popolare di Ancona serve anche per aprire uno squarcio e accendere i riflettori su un mondo vivo e pulsante – quello dei giornali scolastici – che è ormai una realtà in continua crescita e sviluppo.

 

Molti li chiamano “giornalini”. Forse è un inconscio senso del pudore di chi li fa e pensa di “invadere” un campo non proprio. O forse è un amorevole senso di protezione verso una cosa alla quale si tiene molto. I giornali scolastici sono una straordinaria ricchezza di espressività, di freschezza e anche di inventiva. Tante “voci” che sono segno di identità e di spontaneità, ma anche importante strumento didattico e di formazione in generale. Sono l’anima dei nostri giovani. Un mondo vivo, fantasioso e propositivo che resta però nell’ombra, confinato nell’ambito della Scuola e che questo concorso, almeno per un giorno, vuole portare alla ribalta.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com