da Ascoli Piceno

da Ascoli Piceno

2015-06-03

Soppressione corse ferroviarie tra Ascoli e Ancona.

Castelli si appella a Ceriscioli ed ai consiglieri regionali appena eletti

Con il nuovo orario ferroviario che prenderà avvio dal 15 giugno si potrebbe registrare un ridimensionamento delle corse ferroviarie lungo la tratta Ascoli-Ancona. Questo il commento del Sindaco Guido Castelli che, a margine di questa eventualità, ha formulato un appello al Presidente della Giunta Regionale Ceriscioli ed ai quattro consiglieri regionali appena eletti nel Piceno per salvaguardare l’integrità di un servizio particolarmente apprezzato dai lavoratori ascolani. “

Nel corso degli ultimi 18 mesi ed in particolare dopo l’elettrificazione della tratta Ascoli/Porto D’Ascoli, siamo riusciti – in collaborazione con Trenitalia e con la Regione – a migliorare significativamente il servizio ferroviario da e per Ancona. L’effettuazione delle corse anche nei giorni domenicali e la dislocazione lungo la tratta dei convoglio di ultima generazione denominato “Jazz”, sono solo due dei risultati concreti che abbiamo conseguito per migliorare le potenzialità del trasporto pubblico locale su ferro nel nostro territorio. Non conosco esattamente le ragioni che avrebbero indotto Trenitalia ad operare il ventilato “taglio”; certo è che il contratto di servizio per il trasporto ferroviario locale è in capo alla regione e quindi confido nel fatto che i consiglieri regionali neo eletti possano sollecitare Ceriscioli affinchè venga scongiurato il ridimensionamento che dovrebbe interessare la corsa Ascoli Ancona delle ore 14.10. Mi appello a loro nell’interesse generale di difesa dei servizi e, quindi, dei diritti dei cittadini ascolani.”
PUBBLICHE AFFISSIONI, PER ALCUNI GIORNI NON SI POSSONO PRENDERE LE PRENOTAZIONI
Per alcuni giorni non sarà possibile prenotare gli spazi per le pubbliche affissioni.
Nel passaggio tra la vecchia società che aveva la concessione per questo servizio e la nuova ditta aggiudicataria, a causa di un disguido nel passaggio di consegne si è interrotto il servizio.
L’Amministrazione comunale, ovviamente, si è messa subito in movimento con l’impiego di proprio personale affinchè non ci siano disagi per l’utenza e assicurando così che tutte le prenotazioni già effettuate saranno evase nei tempi dovuti.
Non appena le procedure di insediamento saranno state completate i cittadini verranno subito informati.

Comunicato congiunto di Guido Castelli e Paolo D’Erasmo sulla riunione odierna al Mise

Paolo D'ErasmoPaolo D’Erasmo

Ascoli Piceno, 2015-06-03 – Si è svolta oggi presso il Ministero dello Sviluppo Economico, la riunione tecnica promosso dal ministro Federica Guidi per la definizione della strategia dell’Accordi di Programma per l’area di Ascoli Piceno.
Nella mattina di oggi si è svolta presso il Ministero dello Sviluppo Economico la riunione tecnica promossa dal Ministro Guidi per la definizione delle strategie più utili per il rilancio economico e produttivo del territorio piceno.
Alla riunione hanno preso parte, oltre al dott. Castano ed allo staff responsabile della programmazione negoziata presso il Ministero, il sindaco di Ascoli Castelli, il Presidente della Provincia D’Erasmo e una rappresentanza di Confindustria Ascoli con Simone Mariani. Nel corso della riunione, sicuramente proficua e densa di spunti, sono state passate in rassegna tutte le strumentazioni in concreto applicabili alla crisi del territorio piceno e che vanno dal riconoscimento della crisi industriale complessa sino alla definizione di uno specifico accordo di programma.
Al termine della riunione tutti hanno convenuto di prevedere un ulteriore incontro per favorire il coinvolgimento strategico della Regione, oggi inevitabilmente assente a causa del recente svolgimento delle elezioni regionali.

Guido Castelli

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com