da Ascoli Piceno

da Ascoli Piceno
Boom di ascolti in tv per Ascoli su Rai1 nella prima puntata di ‘Italia da Stimare’ 
Ascoli Piceno, 10 giugno 2015 – Grande successo di ascolti domenica scorsa per l’esordio di ‘Italia da Stimare’, il nuovo programma estivo di Rai1 dedicato al collezionismo e ai ‘tesori in cantina’ che, nella prima puntata, ha visto come protagonista la città di Ascoli e il suo Mercatino dell’Antiquariato. La trasmissione, condotta da Massimiliano Pani (figlio di Mina) e andata in onda alle 14, è stata la più seguita della prima fascia pomeridiana di ascolto, con un audience di 2.165.000 spettatori, pari ad uno share del 14.34%. ‘Italia da Stimare’ ha superato la concorrenza dell’Arca di Noe su Canale 5 (2.092.000 spettatori e 12,76% di share) e di ‘In ½ Ora ‘ su Rai3 (9,67%) ed è risultata più seguita anche dei successivi programmi del pomeriggio di Rai1.
“Un ulteriore attestato di interesse per le bellezze della nostra città – afferma il Sindaco Guido Castelli –, a testimonianza di come Ascoli stia entrando sempre più tra le location preferite di trasmissioni tv, approfondimenti culturali ed eventi di caratura nazionale”.
La puntata, registrata sotto le Cento Torri dal 15 al 17 maggio scorsi, si è incentrata sul Mercatino che si svolge in centro storico ogni terza domenica del mese e sabato precedente. Pani ha, inoltre, visitato la Pinacoteca Civica, soffermandosi in particolare su una tela dell’artista Luca Giordano, ‘Il Transito di San Giuseppe’. 
Ispettori Ambientali: incontro tra Comune, Polizia Municipale e Ascoli Servizi sui primi sei mesi di attività

Ascoli Piceno, 10 giugno 2015 – Il Comune di Ascoli e l’Assessorato all’Ambiente fanno il punto sulla figura degli Ispettori Ambientali, gruppo di 18 volontari comunali (5 dipendenti comunali e 13 di Ascoli Servizi Comunali) istituito  dall’Amministrazione con funzioni di vigilanza e controllo sul corretto conferimento, gestione e raccolta di rifiuti cittadini, al fine di difendere il paesaggio e l’ambiente del territorio comunale.
A tal proposito, nel mese di maggio l’Ufficio Ambiente del Comune ha coordinato degli incontri con il Comando di Polizia Municipale e con la società Ascoli Servizi per un aggiornamento sulla situazione dei primi mesi di attività. Inoltre, è stato deciso che, a partire dal corrente mese di giugno, l’attività degli Ispettori Ambientali verrà implementata anche con l’effettuazione di controlli sulla mancata rimozione delle deiezioni animali e sulla mancata dotazione, da parte dei padroni degli stessi, dell’attrezzatura idonea alla rimozione.
Si ricorda che i volontari sono incaricati di pubblico servizio nominati a settembre 2014 con decreto sindacale, previa frequentazione di apposito corso di formazione e relativo superamento di un esame finale. Dopo una fase iniziale di informazione durata circa due mesi (ottobre-novembre) è scattata l’attività di controllo e vigilanza circa la raccolta differenziata, compreso il rispetto degli orari di conferimento. Tale periodo ha portato a circa 80 verbali di contestazione.
“L’Amministrazione, nel perseguire l’obiettivo di combattere la maleducazione e l’inciviltà quotidiana – spiega il sindaco Guido Castelli – ritiene il ruolo degli Ispettori Ambientali strategico e di riferimento per la difesa e il decoro del bene pubblico. Il Comune si è impegnato su questo fronte ma è indispensabile, per il raggiungimento del risultato, la collaborazione, il buon senso e l’impegno di ogni cittadino, chiamato a fare la propria parte con un comportamento rispettoso del vivere civile”.
“Non va trascurato che, oltre alle funzioni di controllo e vigilanza – conclude l’Assessore all’Ambiente Luigi Lattanzi -, l’Ispettore ambientale svolge anche un ruolo di educatore civico perché fornisce ai cittadini informazioni sulle modalità del giusto smaltimento dei rifiuti. Per ogni informazione e segnalazione il cittadino può rivolgersi ai nostri uffici di Via Giusti. E’ auspicabile che, a seguito di questi interventi di prevenzione e di educazione ambientale eseguiti dagli ispettori, sia sempre maggiore da parte di cittadini ascolani la sensibilità verso le problematiche ambientali. Così facendo avremo una città ancora più bella e vivibile”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com