Referendum per l’Autodromo del Gran Sasso: prevalgono i sì

Referendum per l’Autodromo del Gran Sasso: prevalgono i sì

Carlo Toma ringrazia il Sindaco e pensa a chi ha votato No

 

Ora informiamo meglio tutti i cittadini”

Montorio, 15 giugno 2015 – “Dare la parola ai cittadini è stata una scelta coraggiosa del Sindaco Gianni Di Centa che ringraziamo per aver dimostrato che la via della democrazia partecipata è uno strumento fondamentale per chi vuole ben amministrare una comunità.”

Così Carlo Toma, Amministratore unico dell’Autodromo del Gran Sasso a poche ore dalla chiusura del Referendum consultivo che ha visto prevalere i SI alla realizzazione del progetto.

“Desidero anche ringraziare tutti i cittadini di Montorio che hanno partecipato numerosi e convinti alla fase della campagna referendaria e poi alla consultazione – continua Carlo Toma– d’ora in poi vogliamo colmare una nostra carenza informativa e far capire a quanti hanno votato No e a chi non è andato a votare che l’Autodromo è un progetto valido per Montorio e per l’economia, che la sua realizzazione rappresenta un’occasione unica di rilancio. Vogliamo far diventare l’Autodromo il progetto di tutti i montoriesi e per questo chiederò al Sindaco l’avvio di un tavolo di lavoro con le parti che diventi luogo privilegiato di discussione e confronto per le scelte e gli investimenti opportuni da fare per dare impulso all’indotto.

Il risultato del referendum ha definitivamente messo in soffitta certe logiche politiche più orientate all’interesse personale che alla crescita della collettività – conclude Carlo Toma – I cittadini hanno saputo scegliere in autonomia e senza condizionamenti e questa è una bella pagina della storia di Montorio e un buon auspicio per le nuove generazioni”.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com