David Grossman domani in Italia, ospite di Futura Festival

David Grossman domani in Italia, ospite di Futura Festival

L’autore israeliano arriva a Civitanova Alta, nelle Marche, per un incontro su “Letteratura e verità”. In programma anche Paolo Flores D’Arcais, Giulio Ferroni e Alessandro Fo 

 

Civitanova 25/07/2015 – David Grossman è l’ospite internazionale di Futura, il Festival curato da Gino Troli che fino al 2 agosto anima il borgo di Civitanova Alta (Mc), nelle Marche. L’autore israeliano arriva in Italia domani 26 luglio per l’incontro con Filippo La Porta su “Letteratura e verità”.

Grossman è un attivista e sostenitore della sinistra israeliana, in particolare del Partito Laburista, dai tempi di Yitzhak Rabin, ed è un critico della politica governativa nei confronti dei palestinesi di Gaza e Cisgiordania. Queste posizioni gli attirano da sempre le critiche e le ostilità della destra.

Come gran parte degli israeliani, ha però sostenuto Israele durante la guerra israelo-libanese del 2006, condotta contro le milizie del partito islamico Hezbollah, ma il 10 agosto 2006, insieme agli autori Amos Oz e Abraham Yehoshua, ha parlato durante una conferenza stampa chiedendo al governo di trovare un accordo per un cessate il fuoco come base per negoziati che portassero a una soluzione concordata, definendo ulteriori azioni militari come “pericolose e controproducenti” ed esprimendo preoccupazione per il governo libanese.

Due giorni dopo, suo figlio Uri, di 20 anni, militare di leva nella guerra in questione, è stato ucciso da un missile anticarro durante un’operazione delle Forze di Difesa Israeliane nel sud del Libano volta a massimizzare quanto ottenuto contro Hezbollah poco prima del cessate il fuoco, imposto dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. L’impegno di Grossman in favore della pace e del dialogo con arabi e musulmani è di conseguenza aumentato durante gli anni recenti.

Prima del suo incontro delle 21.30, a Civitanova, è in programma la lectio magistralis di Paolo Flores D’Arcais su “La morale di Homo sapiens. Cosa insegnano sull’etica la biologia darwiniana e le neuroscienze” e il dialogo tra il critico letterario Giulio Ferroni e l studioso Alessandro Fo sull’eredità di Annibal Caro e dell’Eneide. Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com