Benvenuto e Buona Navigazione, sono le ore 12:37 di Mer 17 Lug 2019

Popsophia, domani va in scena il naufragio d’amore insieme a Michela Marzano, Paolo Crepet, Enrico Ghezzi

di | in: Cultura e Spettacoli

Popsophia

image_pdfimage_print

Ultima giornata alla Rocca Costanza di Pesaro: da Cappuccetto Rosso alla poetica dello striptease, passando per “Lost”. Ingresso libero

 

 

PESARO, 2015-07-11 – Il naufragio d’amore sarà al centro dell’ultima giornata di Popsophia, domenica 12 luglio alla Rocca Costanza di Pesaro, con tanti filosofi ad affrontare il tema, a partire da Michela Marzano che insegna etica all’Université Paris Descartes ed è diventata una protagonista del dibattito pubblico italiano a suon di successi editoriali. Alle ore 18.30, introdotta dal filosofo Umberto Curi, la Marzano affronterà nella sua “Lectio Pop” quella tempesta intima e al tempo stesso universale che squaderna l’essere umano minando sia le sue sicurezza che le sue fragilità. Le note del pianista Tommaso Baldassarri del Conservatorio Rossini di Pesaro apriranno l’appuntamento con la quiete marina della Sonata-Fantasia n.2 di Alexander Skrjabin, con introduzione di Giulio Giorello.

Io vivò (senza te) o dei naufragio sentimentale” è invece il tema delle ore 21.30 per la rassegna PHILOSHOW, un dialogo impossibile tra il notissimo sociologo e psichiatra Paolo Crepet e la coppia cantautorale italiana che meglio ha saputo narrare il naufragio sentimentale, personale e universale: Battisti-Mogol. Un viaggio filosofico-musicale,nel sorriso e nel pianto, tra le tempeste amorose che accompagnano l’esistenza, in bilico tra disperazione e speranza di un nuovo inizio. A introdurre lo spettacolo, curato dall’ensemble musicale Popsound, sarà un altro grande nome della cultura italiana, Massimo Donà, che parlerà di “Erotica-mente”. 


IL VIAGGIO DI GALIMBERTI NELL’ANIMA DI LALLA ROMANO

Nei sotterranei della Rocca, fin dalle ore 17 si susseguiranno mostre, letture, proiezioni, concerti e performance, a partire da “C’era una (s)volta”, viaggio negli aspetti sommersi e spesso rimossi delle favole: gli studenti del liceo delle Scienze Umane “Mamiani” di Pesaro rileggeranno, con gli strumenti del pensiero psicanalitico, la storia di “Cappuccetto Rosso”, soffermandosi sulla sensualità (in boccio), a cura di Silvia Caldari e Marcello Montini. Alle 18.30 il dibattito “Allegria dell’immaginazione” sulle novità della pratica della FILOSOFIA COI BAMBINI (con Carlo Maria Cirino, Vincenzo Fano e Marcella Tinazzi), mentre alle 19 FOTOCOLLAGE, a cura di Macula, ha in programma il laboratorio “Oltre il naufragio”. Alle 19.30 la rassegna DERIVE E APPRODI vedrà gli studenti dell’ITA “Cecchi” di Pesaro interpretare il testo teatrale “In alto mare” di S.Mrozec, a cura di Francesco Corlianò. Per “Onda su onda”, alle ore 20 ci si potrà cullare “Sulle onde del jazz” con la Marconi Jazz Band, a cura di Maria Teresa Tecchi, mentre alla stessa ora è in programma il vernissage della mostra fotografica “Nei mari estremi”, omaggio alla scrittrice Lalla Romano attraverso le polaroid del celebre Istant Artist Maurizio Galimberti e le emozioni di un incontro che ha toccato profondamente il fotografo, capace di trasmetterci in pochi scatti l’anima della scrittrice, i dolorosi naufragi ed i malinconici approdi. Alle 21.30, per SURVIVORS,il filosofo Davide Grossi sarà alle prese con la prima puntata di quello che è diventato un vero e proprio topos del naufragio contemporaneo, “Lost”, con l’intervento di Enrico Ghezzi, ospite già lo scorso anno della rassegna, mentre alle 22 il NAUFRAGIO CON LO SPETTATORE si farà virtuale con “N@vigare”:Maurizio Ferraris, in dialogo con il giornalista Armando Massarenti, delineerà le possibili rotte dell’essere umano alle prese con le istanze di un mondo virtuale dagli effetti sempre più reali.

 

ABISSI E CAREZZE: LA FILOSOFIA DI GREY’S ANATOMY

Per PHILOFICTION, alle 22.30 sarà di scena “Abissi e carezze: la filosofia di Grey’s Anatomy” (in memoria di Derek Shepherdi)”: Cesare Catà e Monia Andreani tracceranno la storia del naufragio sentimentale che ha fatto sognare per oltre dieci anni il pubblico di tutto il mondo, appuntamento irrinunciabile per gli appassionati della serie che ha rivoluzionato il genere del medical drama. Interessante anche TRIPLO SOGNO, la rassegna a cura di Fuori Caralogo, che alle ore 23 vedrà Filippo Belacchi soffermarsi su “Desolation Row” e il noir che si nasconde dietro al pop, con letture introdotte dallo psicoterapeuta Filippo Mondini. Con la rassegna “Île – de – France” (un’isola di filosofia francofona in collaborazione con la “Semaine de la Pop Philosophie” di Marsiglia e Bruxelles), il tema “Allegria di naufragi” si trasformerà, alle ore 23.30, in performance notturna con “La poetica dello striptease”: il filosofo Laurent de Sutter sfiderà il mondo della cultura affiancato dalla conturbante performance di una streapteaseuse, portando gli spettatori al limite tra lecito e illecito, arte e censura, corpo e filosofia. Ingresso libero a tutti gli appuntamenti.

© 2015, Redazione. All rights reserved.




11 Luglio 2015 alle 14:19 | Scrivi all'autore | | |
Tags:

Argomenti Frequenti


Archivio


Ricerca personalizzata